News dal Comune di Roma


ROMA, SANTORI (LEGA): “ENERGIA, RIMBORSI NON COPRONO AUMENTI GONFIATI, FERMARE SPECULAZIONE”

23 settembre 2022 – 10:41

“Aumenti gonfiati delle bollette energetiche grazie a oneri accessori, tasse e speculazioni: lo Stato offre rimborsi che non coprono gli aumenti inflitti ai cittadini, ma incassa il 40% in più di tasse rispetto al periodo precedente la guerra. Serve una politica seria di repressione delle speculazioni e dell’inserimento di voci non pertinenti in bolletta, che causano anch’essi ulteriore aggravio all’utente finale. Questa presa in giro giocata sulla pelle degli italiani deve finire. Le tasse devono scendere, si sospendano i pagamenti a chi è in difficoltà evitando di causare un disastro sociale ed economico. Allontanare anche la più remota ipotesi di distacco dei contatori per una morosità prevedibile e contro la quale, oltre alle solite chiacchiere, la politica del Pd non ha saputo fare nulla di concreto: nemmeno imporre alle aziende di versare interamente la quota sugli extraprofitti”. Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino Fabrizio Santori, candidato della Lega nel Collegio Lazio 1 Camera dei deputati alle elezioni politiche 2022.

ROMA, SANTORI (LEGA): “ANIMALI SELVATICI, ZINGARETTI IGNORA ANCHE QUELLI FERITI: NIENTE CENTRI RECUPERO NEL LAZIO”

22 settembre 2022

“La Regione Lazio guidata da Nicola Zingaretti colleziona un altro ko: il candidato dem al nuovo parlamento non si è mai preoccupato di varare una legge regionale che stabilisca i requisiti dei Cras, Centri di recupero della fauna selvatica che sarebbero previsti in ogni Regione. Animali feriti, maltrattati, abbandonati, malati, sono nelle mani volontari e animalisti che fanno il massimo, ma la questione deve essere risolta sul piano politico e con una politica degna di questo nome. La Lega ha bene inquadrato il problema, stiamo già lavorando a un disegno di legge per risolverlo adeguando la normativa nazionale ed evitare stop dovuti all’inefficienza dei governi locali. Come nel Lazio, dove I cittadini in caso di rinvenimento di un animale selvatico bisognoso di cure sono stretti tra le incongruenze, inadempienze e vuoti normativi: vietato curare da soli la bestiola, impossibile portarla in un Cras, perché nel territorio non ce n’è nemmeno uno a norma. Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere di Roma Capitale e candidato della Lega nel Collegio Lazio 1 Camera dei deputati alle elezioni politiche 2022.

ROMA, SANTORI (LEGA): “SICUREZZA, AUMENTANO I TURISTI VITTIME DI FURTI SUI MEZZI PUBBLICI”

22 settembre 2022

“Sono molte decine ogni giorno i turisti costretti a perdere tempo in commissariati e consolati per denunciare furti e borseggi subiti sui mezzi pubblici, e i numeri crescono. La Capitale è ormai bollata come una città insicura, i reati commessi sui mezzi pubblici ad opera di bande di giovani, spesso di etnia rom, che la fanno da padroni senza alcun contrasto, sono un indecente e quotidiano biglietto da visita. Roma targata Pd è svergognata dal danno di immagine che straripa oltre immondizia e disservizi, cinghiali e favelas, e si inabissa nella tolleranza della criminalità: la Lega dice basta. Sono necessari più controlli, a bordo e alle fermate dei mezzi pubblici, soprattutto sulle tratte ormai note come quelle più a rischio, le linee bus H (Trastevere), 64 (San Pietro), e la tratta di metropolitana da Termini a via Ottaviano. La sicurezza è un diritto che deve essere garantito a tutti e ogni minuto, e il motore dell’accoglienza dei visitatori italiani e stranieri, appena ripartito, non può essere rallentato dal trito, dannoso e ideologico buonismo che rema a favore dell’illegalità, della delinquenza e della furbizia. Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino Fabrizio Santori, candidato della Lega nel Collegio Lazio 1 Camera dei Deputati alle elezioni politiche 2022

ROMA, SANTORI (LEGA):”TESSERE ELETTORALI, SPRINT MUNICIPI PER ABBATTERE RITARDI NEI RINNOVI”

21 settembre 2022

“Il 25 settembre si avvicina e i romani che devono rinnovare le tessere elettorali si trovano spesso davanti file e attese in spazi limitati, prove difficoltose soprattutto per anziani e disabili, come accaduto in XII Municipio. Siamo fiduciosi e contiamo sull’impegno di dirigenti, impiegati e funzionari per alleggerire le problematiche e garantire a tutti i cittadini burocrazia ‘leggera’ o almeno attese limitate per poter ottenere il rinnovo delle tessere, esercitare il diritto di voto e allontanare così lo spettro dell’astensionismo. I romani chiedono di andare a votare ed è necessario garantire questo diritto al meglio anche per chi, per mille ragioni, ha dovuto attendere gli ultimi giorni per prepararsi all’appuntamento elettorale. Uno ‘sprint’ finale a tutela del diritto e della legalità che Roma Capitale non può e non deve mancare. Ma anche l’occasione per riflettere ancora una volta sulle forti carenze di personale che affliggono la grande e complessa macchina amministrativa dell’Urbe”. Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino Fabrizio Santori, candidato della Lega nel Collegio Lazio 1 Camera dei Deputati alle elezioni politiche 2022.

ROMA, SANTORI (LEGA): “GELATERIA FASSI, IMPRESE NEL BARATRO, MA DALLO STATO SOLO BRICIOLE

20 settembre 2022

“Imprese e famiglie scivolano nel baratro della disfatta economica e sociale, distrutte e umiliate da una politica che le ignora mentre imprenditori, artigiani e commercianti lanciano da mesi allarmi che cadono nel vuoto. Le grandi realtà romane e nazionali senza aiuti si spengono una dopo l’altra, sorrette solo dalla grinta e dall’orgoglio di chi rispetta il proprio lavoro, i propri dipendenti e i propri clienti, ma nuota controcorrente bloccato dai tentacoli di uno Stato irriconoscibile e estraneo che distribuisce briciole inutili. I provvedimenti messi in campo fino ad oggi non sono sufficienti, basti l’esempio del ‘Palazzo del freddo’, la storica gelateria Fassi all’Esquilino, nel cuore di Roma: 17.862,84 euro, ecco la bolletta di Acea, sì, proprio di quella azienda che per il 51% appartiene a Roma Capitale. Per pagarla proprietari e dipendenti dovranno vendere novemila coppette da due euro al mese. Il Pd si faccia da parte, la sinistra ha gettato la maschera giocando alla distruzione del Paese, è il tempo di interventi immediati e risolutivi, quelli che la Lega elenca ormai da mesi e che fra pochi giorni contiamo di mettere in campo, a partire dallo scostamento di bilancio chiesto da Matteo Salvini, una risoluzione fondamentale per salvare imprenditori, famiglie e lavoratori”. Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino Fabrizio Santori, candidato della Lega nel Collegio Lazio 1 Camera dei deputati alle elezioni politiche 2022.

ROMA, MATONE – SANTORI (LEGA): ” DISCOTECHE SALE DA BALLO, LEGA IN PRIMA LINEA PER RILANCIARE IL SETTORE”

19 settembre 2022

Rilanciare le discoteche e le sale da ballo a Roma e in tutta Italia non deve essere solo un inderogabile impegno verso uno dei settori più colpiti dalla pandemia, ma è una scelta fondamentale per aggiungere un tassello importante alla ripresa dell’intera economia nazionale. Agevolazioni e sgravi fiscali, garanzia dei posti di lavoro, ma non basta. La Lega su questi temi darà battaglia alla concorrenza illegale e agli abusivi. La sorveglianza può essere rafforzata attraverso accordi con le forze dell’ ordine e più telecamere: questi interventi sono utili nella prospettiva anche di una revisione migliorativa degli orari di apertura e dei limiti di capienza dei locali. Infine va ricordato che il settore rappresenta una importante componente dell’offerta culturale e turistica del Paese, per questo motivo deve essere promosso e sostenuto a livello nazionale e internazionale”. Lo dichiarano in una nota congiunta Simonetta Matone e Fabrizio Santori, candidati della Lega alla Camera dei Deputati, a seguito dell’incontro avuto con l’Asso-Intrattenimento Lazio.

ROMA, SANTORI, PICCA (LEGA): “SPAZI PUBBLICI O OKKUPATI, ECCO LA CAMPAGNA ELETTORALE CHE PIACE AL PD”

19 settembre 2022

“La campagna elettorale del Pd entra anche alla Casa delle tecnologie emergenti. La struttura alla stazione Tiburtina è però uno spazio pubblico che appartiene a Roma Capitale, e in quanto tale non può e non deve essere usato a scopi elettorali. Il vizio di tracimare oltre il consentito infischiandosene delle norme in virtù di un pensiero superiore che non conosce critica, il Pd lo ha sempre avuto. Il tempo degli incontri elettorali allo Spin Time, tra okkupanti e clandestini elevati a vessillo culturale, è storia recente. Mentre Roma e l’Italia affondano nella crisi, Letta e suoi si riuniscono alla Casa delle tecnologie emergenti per parlare di futuro e di sviluppo. Un altro schiaffo al rispetto delle regole. Il segretario Pd potrebbe provare intanto a far buon uso delle tecnologie già emerse: basta una radio a batteria per informarsi sulle condizioni di Roma e dell’Italia intera, risparmiandoci chiacchiere e abusi”. Lo dichiarano in una nota congiunta il consigliere capitolino Fabrizio Santori, e la capogruppo in X Municipio Monica Picca, candidati della Lega nel Collegio Lazio 1 Camera dei deputati alle elezioni politiche 2022

ROMA, MATONE, SANTORI (LEGA): “TURISMO, STOP ABUSIVI. SUBITO LEGGE A TUTELA GUIDE TURISTICHE ABILITATE”

14 settembre 2022

“Guide turistiche abilitate che subiscono la concorrenza sleale di migliaia “colleghi” abusivi, bagarini che rivendono illegalmente biglietti di siti e musei a prezzi maggiorati, regolamento di accesso al centro storico dei bus troppo restrittivo. Il turismo ha riacceso i motori, ma proprio a Roma, città della cultura e del turismo per eccellenza, è rallentato da vecchi e nuovi problemi, da sempre ignorati o addirittura aggravati dalle politiche della sinistra. Sono necessari più controlli e pattuglie interforze, più telecamere di sorveglianza a presidio dei monumenti e delle fontane e per contrastare con energia microcriminalità e commercio abusivo. Via cumuli di immondizia, sterpaglie e favelas ormai sparse ovunque all’ombra di preziose vestigia. La Lega, da sempre impegnata per la sicurezza e la legalità, contro l’incuria e il degrado, ha già pronto un disegno di legge per promuovere il turismo di qualità e proteggere le professioni del settore, a cominciare proprio dalla guide, che attendono da dieci anni una normativa che regoli e tuteli il loro lavoro”. Lo dichiarano in una nota congiunta Simonetta Matone e Fabrizio Santori, consiglieri di Roma Capitale e candidati della Lega alla Camera dei Deputati.

ROMA, SANTORI (LEGA): “LUIGI SPEDITO NEL DORMITORIO, OCCUPANTI E IMMIGRATI NELLE CASE POPOLARI”

13 settembre 2022

“Questa mattina Luigi è stato ufficialmente sfrattato per morosità dall’appartamento in cui abitava, in via delle Acacie a Centocelle. Sono arrivati i carabinieri ed è stato buttato in strada mentre i servizi sociali di Roma Capitale lo hanno spedito in un dormitorio pubblico a Montelibretti, ribadendo di non avere un alloggio in città dove collocare temporaneamente un uomo italiano in difficoltà. Non è concepibile che la richiesta di aiuto agli uffici capitolini sia finora caduta nel vuoto. Con il sindaco Gualtieri invece gli occupanti, come quelli di piazzale delle Province, hanno ricevuto l’alloggio popolare, e ora avranno la residenza. Cittadini di serie B (gli italiani) e cittadini di serie A (gli occupanti, perlopiù immigrati). Nella Capitale d’Italia si tollerano vergognose occupazioni come quella dello Spin Time, si costringono i cittadini onesti, vessati, senza aiuti e con lo spettro del razionamento energetico davanti agli occhi, a pagare centinaia di migliaia di euro di energia consumata a sbafo da abusivi e clandestini, si perdono ingenti somme lasciando marcire gli immobili nel degrado. La sinistra che premia illegalità e furbizia ha superato ogni limite, è necessario porre fine a questo modo indecente di governare”. Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere capitolino e candidato della Lega nel Collegio Lazio 1 Camera dei deputati alle elezioni politiche 2022, al fianco di Luigi e della sua famiglia a Centocelle per ribadire il sostegno della Lega a coloro che devono essere assistiti.

ROMA, SANTORI (LEGA): “SINISTRA ISTIGA ALLA VIOLENZA: INTERVENGA IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ”

13 settembre 2022

“Basta silenzi sulle violenze politiche, intervenga il Presidente della Repubblica Mattarella. Gli episodi cui abbiamo assistito in questi giorni sono un’istigazione alla violenza. Siamo testimoni di fatti sconcertanti, pericolosi e segnati da una totale mancanza di senso del pluralismo e della democrazia. Gli assalti violenti contro i gazebo e contro i militanti rei soltanto di pensarla diversamente, come accaduto in Veneto e in Toscana agli esponenti della Lega, e le inaudite dichiarazioni da parte di personaggi come il presidente della Regione Puglia Emiliano, oltretutto sottoscritte dall’abbraccio del leader Pd Enrico Letta, sono la prova di che cos’è davvero la sinistra dei no e dell’ideologia: niente confronto, niente dialogo, niente libertà. Non mi meraviglia che questi atteggiamenti antidemocratici provengano dalla stessa fazione politica di coloro che invitano a ‘inginocchiarsi e sparare’. Il vuoto della sinistra è sempre più pericoloso e profondo, ma la procura deve agire subito, e lo deve fare di fronte a fatti così gravi aprendo un’inchiesta d’ufficio”. Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere capitolino e candidato della Lega nel Collegio Lazio 1 Camera dei deputati alle elezioni politiche 2022.


ROMA, SANTORI (LEGA):”CAOS SCUOLA NEGA DIRITTI FAMIGLIE E ALUNNI”

12 settembre 2022

“L’anno scolastico parte con il caos, senza professori e con orari ridotti. Perfetto mix per scoraggiare cultura, merito, capacità e sapere di alunni e docenti, mentre le famiglie lanciano l’ennesimo grido di allarme aggravato quest’anno da una crisi che non consente di perdere ore di lavoro. O le bollette o la scuola. Dilemma assurdo cui si trovano di fronte centinaia di genitori a Roma, e anche in altre zone d’Italia, ma siamo fiduciosi che le nomine possano arrivare in fretta da parte del Ministero e colmare queste situazioni di grave disagio per le famiglie. Purtroppo il risultato sono circolari che elencano orari ridicoli, senza tempo pieno e dai quali traspare un altro imbarazzante ritardo, quello culturale, che dimentica i cambiamenti sociali degli ultimi cinquant’anni. Più efficienza amministrativa, ma anche orari più lunghi per scuole e asili, trasporto, mense, più controllo e assistenza”. Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere capitolino e candidato della Lega nel Collegio Lazio 1 Camera dei deputati alle elezioni politiche 2022, che rilancia l’appello di molte famiglie che non riescono a conciliare il lavoro con il rientro a scuola dei propri figli.

MINISTRO GARAVAGLIA VISITA L’EMPORIUM PORTO FLUVIALE A TESTACCIO

7 settembre 2022

INVITO ALLA STAMPA

DOMANI 8 SETTEMBRE 2022 ORE 10

IL MINISTRO GARAVAGLIA VISITA L’EMPORIUM PORTO FLUVIALE A TESTACCIO

LUNGOTEVERE TESTACCIO, 11 ROMA

“Domani mattina avrò il piacere di visitare l’antico porto fluviale di Testaccio insieme al ministro del Turismo Massimo Garavaglia. È giunto il tempo del rispetto, della cultura e anche del rilancio dell’economia di un intero quadrante della città, grazie a un progetto che ha l’obiettivo di mettere in mostra i migliaia di reperti emersi dalle acque del fiume e dare vita al Museo del Tevere, lungo un percorso archeologico e storico culturale diffuso che si espanda nell’intero quartiere di Testaccio, compresi  Monte dei Cocci, Porto Fluviale, Porticus Aemiliae, Nuovo Mercato”

Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere comunale di Roma candidato della Lega nel Collegio Lazio 1 Camera dei deputati alle elezioni politiche 2022.

ROMA, SANTORI (LEGA): “STAZIONE TIBURTINA, DISASTRO E SPRECO ANNUNCIANO AI VIAGGIATORI LA CAPITALE D’ITALIA”

7 settembre 2022

“Dov’è il sindaco Gualtieri, faccia qualcosa per rimediare al disastro e allo spreco che la fanno da padroni alla stazione Tiburtina e annunciano in maniera indecorosa ai viaggiatori di tutto il mondo che sono arrivati nella Capitale d’Italia. Scale mobili rotte, rampe a piedi chiuse, servizi sbarrati, ascensori fermi, manutenzioni non fatte. Un percorso a ostacoli soprattutto per i disabili, mentre la muffa corre lungo pareti nuove che potrebbero essere adoperate come spazi pubblicitari e anche culturali, per promuovere ad esempio le opere di artisti giovani e meritevoli. Ma a Roma lo sfruttamento arrogante e senza tregua targato Pd della ‘grande bellezza’ che rischia di morire di abbandono e incuria, registra ancora una volta uno squallido elenco arricchito di tombini aperti, transenne qui e là, pavimenti bagnati, avvisi attaccati con il nastro adesivo. Sporcizia, bivacchi clandestini e clochard, mentre anche l’esterno è in abbandono, con rifiuti sparsi ovunque, alto rischio per la sicurezza e furti d’auto molto frequenti”. Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere capitolino e candidato della Lega nel Collegio Lazio 1 Camera dei deputati alle elezioni politiche 2022, che ha pubblicato sul suo profilo Facebook la visita effettuata alla stazione Tiburtina a seguito delle segnalazioni ricevute da numerosi cittadini.


ROMA, SANTORI (LEGA): “DEGRADO, TURISTA SCRIVE A COMMISSIONE AMBIENTE CAPITOLINA”

6 settembre 2022

“Increduli e scandalizzati i turisti in visita alla Città Eterna arrivano a interrompere le visite ai monumenti e le pause di svago per scrivere alla Commissione ambiente e rammentarci che ‘la vostra città versa in uno stato di degrado per cui si possono usare tutti gli aggettivi negativi del dizionario italiano’.

Una vergogna che varca ogni confine, fatta di erbacce e immondizia che investe l’intera città, dal centro alla periferia. Il degrado è tale che ormai anche un bagno in una fontana monumentale appare cosa lieve per un visitatore costretto a destreggiarsi tra i monumenti cercando di evitare rifiuti sparsi ovunque.

Una multa salata e dovuta, ma tanto zelo appare incongruo se nessuno interviene sullo scempio quotidiano e sistematico che umilia la Capitale. Roma colleziona un’altra figuraccia dopo quella epica fatta pochi giorni fa sul New York Times, rilanciata da 300 testate in tutto il mondo.

Il sindaco Gualtieri tace, mancano interventi risolutivi e ormai il simbolo dell’Urbe nel mondo sta diventando un cumulo di spazzatura, magari con un cinghiale accanto che pasteggia indisturbato”.

6 settembre 2022

Il testo della mail inviata da una turista alla Commissione ambiente di Roma Capitale:

Gentili Signori,

Sono stata a Roma dal 28 al 31 agosto. La vostra città versa in uno stato di degrado per cui si possono usare tutti gli aggettivi negativi del dizionario italiano. Non solo la sporcizia ma le erbacce che crescono intorno e su fontane e monumenti.

Ho appena letto che un turista è stato multato per aver mangiato un gelato su una fontana. Non voglio difenderlo ma considerando lo stato in cui versa la città vi chiedo se dare una multa salata ad un turista per un’azione a mio avviso piuttosto banale, sia il modo giusto per limitare il degrado della città, quando comportamenti molto più gravi anche e soprattutto da parte dei cittadini restano impuniti?

ROMA, SANTORI: “ARTE, SOLIDARIETA’ E IMPEGNO: LA CULTURA DEL SOCIALE PREMIATA IN CAMPIDOGLIO” 5 settembre 2022 INVITO STAMPA

Martedì, 6 settembre 2022, Campidoglio

Sala della Protomoteca ore 17

‘Roma premia la cultura sociale’

ingresso libero“

Un riconoscimento all’arte, alla genialità, alla fantasia, ma anche all’impegno umano di una comunità che è doveroso si adoperi per il prossimo. Ecco il significato profondo di ‘Roma premia la cultura sociale’. Un’occasione per raccontare ancora una volta la cultura, ma in una delle sue accezioni più importanti: quella della solidarietà, della partecipazione e del sostegno a chi è più debole.

Oggi molto ancora c’è da fare per abbattere le barriere, e non soltanto architettoniche, e creare occasioni di vita sociale e lavorativa, moltiplicando attraverso le abilità diverse le abilità umane tutte. La società sarà più bella, l’Italia intera sarà migliore e così anche la nostra città, Capitale della cultura per eccellenza nel suo significato più nobile e vasto.

La manifestazione, condotta dalla giornalista Lisa Bernardini, che ringrazio per l’impegno e la professionalità messa a disposizione per questo evento, ha come testimonial Salvatore Cascio, indimenticato ‘Totò’ del premio Oscar ‘Nuovo cinema Paradiso’ di Giuseppe Tornatore.

Premiamo in questa occasione opere letterarie, lungometraggi, corti, film, opere musicali. Artisti, professionisti, operatori, amministratori, medici e psicologi impegnati nel sociale. A tutti va il nostro ringraziamento e la nostra stima per l’impegno profuso per rendere ancora più preziosa una kermesse che fa onore a Roma e all’Italia intera“.

Lo dichiara il segretario d’Aula dell’Assemblea Capitolina Fabrizio Santori, candidato della Lega nel Collegio Lazio 1 Camera dei deputati alle elezioni politiche 2022, promotore dell’iniziativa.

per INFO Cell/Whatsapp 3397360574 scrivimisantori@gmail.com

ROMA, SANTORI (LEGA): ” SFATTORIA DEGLI ULTIMI, SUBITO LEGGE A TUTELA OASI ANIMALI”

5 settembre 2022 “Una riga in rosso sulla mappa non può sostituirsi alla realtà e causare ingiustizie e sofferenze, perdite economiche e danni. Se gli animali sono sani, controllati e curati, la Asl controlli, monitori: non proceda ad abbattimenti sommari, come quelli che hanno già ucciso molti suini nelle aziende e nelle fattorie a conduzione familiare della zona rossa, da dove gli allevatori protestano inascoltati da settimane. Ma ancor meno è tollerabile che si rischi la distruzione della fauna che abita nella ‘Sfattoria degli ultimi’, al centro della triste vicenda nata dalla necessità di contenimento della peste suina, effetto dell’incuria e dell’incapacità di Regione e Campidoglio a trazione Pd. E preoccupa il silenzio assordante del sindaco Gualtieri su questa vicenda. La storia della ‘Sfattoria’ è emblematica e mette a fuoco la necessità di una legge sulla quale stiamo già lavorando insieme a Filippo Maturi, responsabile del dipartimento della Lega per il benessere degli animali. Realtà come questa alle porte di Roma, che abbiamo sempre sostenuto, sono veri e propri santuari, oasi e rifugi per animali maltrattati, feriti, malati o abbandonati: devono poter godere di condizioni particolari che ne riconoscano e promuovano la specificità. Questo è un problema che ho già posto come consigliere di Roma Capitale, e ottenere una legge adeguata è uno dei primi obiettivi per i quali mi batterò se verrò eletto alla Camera dei Deputati”.

ROMA, SANTORI (LEGA): “PD LAZIO ALLO SFASCIO, VIA D’AMATO E ZINGARETTI”

2 settembre 2022


“La sentenza della Corte dei Conti che condanna l’assessore regionale alla sanità Alessio D’Amato alla restituzione di 275.000 euro, in solido con altri, per ‘l’uso politico di denaro passato per la fondazione Italia-Amazzonia’ è il colpo finale ad un Pd che deve trovare la dignità di farsi da parte.

Via D’Amato, via Zingaretti, si scollino dalla poltrona e si rendano conto che il Pd di Roma e del Lazio è allo sfascio. Da Lady Asl a Mister Amazzonia scandalo dopo scandalo, silenzio dopo silenzio, il gioco al massacro della salute, dell’intero sistema sanitario della Regione, dell’economia, dell’ambiente e del territorio è finito.

Ambulanze rotte, pronto soccorso al disastro, pazienti in barella, topi nei reparti covid, peste suina, cinghiali a spasso davanti ai palazzi e ordinanze che sanciscono l’esecuzione sommaria di animali monitorati e sani. Zingaretti e il suo assessore si devono dimettere subito”.

Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere di Roma Capitale e candidato della Lega nel Collegio Lazio 1 Camera dei deputati alle elezioni politiche 2022.

ROMA, SANTORI (LEGA): “BASTA SFRUTTAMENTO E PRECARIETÀ MULTISERVIZI SPA: CAMPIDOGLIO GARANTISCA SERVIZI E CONTRATTI AI LAVORATORI”

2 settembre 2022


“Siamo a fianco degli assistenti scolastici con contratto di somministrazione scaduto, che scendono in piazza oggi per protestare contro il Campidoglio e le decisioni assunte in questi mesi sulla pelle di centinaia di lavoratori, mandati a casa senza alcuna speranza per il futuro e nel silenzio totale dei sindacati.

Basta sfruttamento e precarietà. Servono maggiori garanzie a tutela del lavoro e della qualità dei servizi erogati per proteggere i lavoratori e gli utenti stessi, che rischiano di trovarsi davanti all’ennesimo flop dei servizi scolastici a partire dal trasporto per disabili.

Diciamo no a questa sinistra pantomima del risparmio inutile sulla pelle degli altri: tutelare le famiglie, i lavoratori e le imprese è al centro del programma della Lega. La società Roma Multiservizi, per il 51% di Ama e dalla quale dipendono centinaia di lavoratori, durante l’era Gualtieri avrebbe prima assunto dei lavoratori a tempo indeterminato per poi mandare a casa oltre 300 addetti cui è scaduto il contratto dando incarico alle agenzie interinali di assumere personale nuovo nel rispetto della legge Di Maio.

Così la società rinuncia a operatori già con esperienza, li abbandona ignorando oltretutto la già più volte denunciata carenza di personale.

Questo è inaccettabile: potevano essere selezionati e assunti a tempo indeterminato, anche perché si tratta di lavoratori con famiglie a carico. Siamo fiduciosi che tale situazione sarà affrontata e risolta dai vertici della Multiservizi e di Ama”.

Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere di Roma Capitale e candidato della Lega nel Collegio Lazio 1 Camera dei deputati alle elezioni politiche 2022 , che interviene stamattina alle 10 alla manifestazione organizzata dai lavoratori della Multiservizi sotto la sede della società, in via Tiburtina 1072 a Roma.

VI MUNICIPIO SANTORI (LEGA): “SOLIDARIETA’ A NICOLA FRANCO, A TUTTA LA GIUNTA E AI CONSIGLIERI”

31 agosto 2022


“Esprimiamo la nostra solidarietà al presidente del VI Municipio Nicola Franco, a tutta la sua giunta e ai consiglieri. L’atto intimidatorio di cui è stato vittima è gravissimo, una minaccia inaccettabile alla sicurezza e all’incolumità dell’unico rappresentante del centrodestra alla guida di uno spicchio della città

e nel quale dunque l’amministrazione territoriale è fortemente impegnata per restituire ai residenti vivibilità, legalità, sicurezza e decoro.

Nessuna azione, anche la più delinquenziale, potrà fermare la nostra azione di cambiamento per restituire a tutti i cittadini, di Roma e del resto d’Italia, la sicurezza sulla quale si fonda la libertà di vivere rispettando le regole e portando avanti le proprie idee”.

Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere capitolino e candidato della Lega nel Collegio Lazio 1 Camera dei deputati alle elezioni politiche 2022.

ROMA, SANTORI (LEGA): ” CASA A OKKUPANTI VIALE PROVINCIE, PD PROMUOVE ARROGANZA E ILLEGALITA'”

31 agosto 2022


“Dopo anni di occupazione illegale il palazzo ex Inpdai di viale delle Provincie è finalmente libero. Ringraziamo le forze dell’ordine e il Prefetto, ma la soluzione messa in campo dal Pd, con il passaggio diretto dall’occupazione senza titolo alla casa regolare, è un insulto a chi attende ordinatamente in fila: una fila che non finirà mai perché a guidare disonesti e prepotenti ci pensa il Pd.

La sinistra promuove arroganza e illegalità.

Infrange le stesse leggi secondo le quali dovrebbe governare per sdoganare la furbizia chiamandola emergenza e costruire operazioni di (s)facciata per un pugno di voti.

Con la Lega al Governo fermeremo il rilascio delle residenze e i “ristori” per gli ‘okkupanti’ abusivi: faremo rispettare la legalità consegnando le case a chi sta in graduatoria e attende da una vita un alloggio popolare”.

Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere capitolino e candidato della Lega nel Collegio Lazio 1 Camera dei deputati alle elezioni politiche 2022, a proposito dello sgombero del palazzo occupato in viale delle Provincie.

ENERGIA, SANTORI (LEGA): “ALLARME LANCIATO DA MESI MA IGNORATO DALLA SINISTRA: ORA PIANO DA 30 MILIARDI

30 agosto 2022


“Effetti non gestiti o mal gestiti della guerra, speculazione fuori controllo legata all’aumento dei prezzi dell’energia pesano come macigni sulla vita degli italiani.

Gli aumenti toccano il 300%, ma parlare della vita quotidiana, del lavoro, delle famiglie, della casa e della stessa sopravvivenza di migliaia di imprese suona forse volgare nei salotti buoni della sinistra.

Quella stessa sinistra che ha snobbato l’allarme e la proposta di soluzione del problema già lanciati nei mesi scorsi da Matteo Salvini.

Mentre molte aziende, come anche la stessa Acea, della quale Roma Capitale è proprietaria al 51%, ricorrono al Tar per non pagare le tasse sugli extraprofitti, la Lega avanza ancora una volta una proposta seria e immediatamente applicabile: un tetto per bloccare gli aumenti oltre il 4% delle bollette di luce e gas, sull’esempio francese.

E subito un piano da almeno 30 miliardi di euro, finanziato anche dall’extragettito finito nelle casse dello Stato e dagli extraprofitti percepiti dalle grandi aziende dell’energia proprio in virtù degli aumenti che invece affondano cittadini e imprese”.

Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere capitolino e candidato della Lega nel Collegio Lazio 1 Camera dei deputati alle elezioni politiche 2022.

ELETTROSMOG, SANTORI (LEGA): “GUALTIERI ABROGA REGOLAMENTO TELEFONIA MOBILE: DOVE SONO I VERDI?”

31 agosto 2022


“Ci risiamo, la giunta capitolina ha deciso per l’abrogazione del regolamento di telefonia mobile, ma la città non può permettersi altri errori dovuti al malgoverno del Pd.

Basta decisioni che ignorano la salute dei cittadini e calpestano le istituzioni stesse e le più elementari basi di quel sistema di governo chiamato democrazia.

Perché il Pd non ha discusso la delibera in Commissione Ambiente imponendo una scelta calata dall’alto da una Giunta ormai lontana anni luce dai problemi dei romani.

Ormai l’Aula Giulio Cesare è diventata il passacarte dei voleri del Pd e di quello che viene deciso a via del Nazareno.

Quando vengono fatte queste prepotenze dove sono gli altri partiti che compongono la maggioranza? I Verdi? E i civici di Gualtieri?

È venuto il momento di dire basta alla giungla normativa, in Parlamento porterò una proposta omogenea per la tutela della salute dei cittadini che sia valida per tutti i comuni”.

Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere capitolino e candidato della Lega nel Collegio Lazio 1 Camera dei deputati alle elezioni politiche 2022, a proposito della proposta di abrogazione dell’attuale regolamento comunale sulla telefonia mobile.

TURISMO, SANTORI (LEGA): “060608, NESSUNA INFORMAZIONE AGLI OPERATORI”

26 agosto 2022

“Aiuti agli operatori turistici che non aiutano. Questo offrono le strutture del Campidoglio a chi voglia informazioni e supporto per lanciare la propria attività di accoglienza turistica sul territorio”.

Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori, che chiede maggiore attenzione per un settore importantissimo per l’intera città e in particolare per le nuove imprese.

“Lo 060608, il numero di Roma Capitale dedicato al turismo, invece di offrire un supporto utile a presentare Roma, i suoi servizi e le molteplici proposte culturali e di svago, si rivela un contatto inutile. Non facilita le strutture, ma le affossa in una confusione vuota di elementi utili a lavorare bene.

Questo è quanto denunciano molti nuovi operatori che si rivolgono, ma senza risultati, al centralino romano nella speranza di ottenere indicazioni utili per il proprio lavoro.

È necessario ribaltare le strategie del turismo messe in campo fino ad oggi.

La città deve diventare davvero accogliente, aperta alle esigenze di operatori e turisti a partire dalle piccole richieste fino alla strutturazione delle attività più complesse e articolate.

Manca un piano del turismo ben fatto”, osserva Santori.

“Garantire gli operatori significa garantire prima di tutto anche i turisti, escludendo furbi e disonesti che troppo facilmente riescono oggi ad approfittare della confusione e del pressapochismo nel quale l’intero comparto è abbandonato dalla giunta del sindaco Gualtieri”

CAMPIDOGLIO, SANTORI (LEGA): “METODI SCONVOLGENTI SVELANO LA GUERRA TRA BANDE NEL PD, SUBITO CHIAREZZA SUI FATTI”

19 agosto 2022

Il sindaco Gualtieri riferisca subito in aula“Letta e il Pd non pensino di cavarsela con le dimissioni del Capo di gabinetto di Gualtieri, e prima ancora di Zingaretti, e un posto nelle liste della Camera liberato.

Vogliamo sia fatta chiarezza su tutta la vicenda, non soltanto quindi su quanto è stato filmato. Il sindaco Gualtieri riferisca in aula ,e subito, traducendo in termini trasparenti, semplici e comprensibili da ogni cittadino, quanto emerso anche relativamente ad altre parole e discussioni durante la cena.

Perché il capo di gabinetto Ruberti ha reagito in modo così violento? Quale la richiesta? Chi c’è dietro tutto questo?”

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega in Campidoglio Fabrizio Santori, in merito alle rivelazioni di stampa sul comportamento del Capo di gabinetto di Roma Capitale. “Il Pd dei patti occulti con le Procure, figli del Palamara gate, non insabbi tutto accettando le dimissioni di Albino Ruberti e spolverando la tovaglia. La guerra tra bande nel Pd per la gestione del potere non può e non deve passare sotto traccia, ci dicano cosa è successo davvero”, conclude Santori.

CIMITERI, SANTORI (LEGA): “SGOMMATE TRA LE TOMBE, ROMA PERDE ANCHE LA SFIDA DELLA MEMORIA”

18 agosto 2022

“Valzer di poltrone, nomine, assunzioni, promesse, soldi. Ma nulla. Ama resiste ad ogni sfida per il decoro, la decenza, il rispetto e la civiltà. Ultimo scandalo lo spregio dei defunti messo in campo da bande che si sfidano indisturbate in gare di velocità tra le tombe.

I cittadini protestano stanchi di prezzi alle stelle per servizi che non funzionano, lentezze, depositi colmi, muri sbrecciati, viali riarsi in uno strazio senza fine di parenti e amici: ma qualsiasi richiesta di un livello minimo di civile normalità cade nel silenzio violato dei cimiteri capitolini, e Roma perde anche la sfida della memoria”.

Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori, che sostiene la protesta indirizzata ai vertici di Ama e Campidoglio dal Comitato di tutela dei cimiteri capitolini.

“Non è possibile tollerare oltre questa situazione, che oltretutto costa denaro speso inutilmente: a che servono le telecamere se sono spente, rotte, o nessuno controlla le immagini che registrano. Chiediamo al sindaco Gualtieri di attivarsi, di prevedere maggiori controlli della Polizia locale, di verificare i sistemi di sicurezza.

È tempo di porre fine alla vergogna che attanaglia in questa città sia i vivi che i morti, frutto di una sempre più testarda e odiosa intolleranza verso i romani che chiedono anche in questo settore sicurezza, rispetto, igiene e decoro, ma vengono sistematicamente insultati e colpiti nei loro affetti più cari dal malgoverno del Campidoglio”, conclude il consigliere della Lega.

TURISMO, SANTORI (LEGA): ” IL NUOVO REGOLAMENTO PROIBIZIONISTA APPROVATO DALLA GIUNTA RISCHIA DI SOFFOCARE LA MOBILITÀ TURISTICA “

Da Fabrizio Santori <santori.ufficiostampa@gmail.com>A Data mercoledì

17 agosto 2022

“Gli algoritmi sono certo utili, ma non crediamo siano applicabili con risultati soddisfacenti al settore dei bus turistici. L’industria del turismo organizzato, per programmare, ha bisogno di certezze e non di una lotteria dei permessi ZTL.

Questo serve, e questo chiedono gli operatori del settore, perché il nuovo regolamento non si abbatta contro la ripresa economico-turistica che la città sta faticosamente ricercando dopo due anni di pandemia”.

Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori, commentando il nuovo regolamento sugli accessi in città dei bus turistici, che dovrà passare all’approvazione dell’Aula Giulio Cesare.

“Approfondire le problematiche dell’intero trasporto del turismo a Roma è un dovere della giunta Gualtieri che però, anziché aprire ad un confronto leale e democratico con le forze di opposizione e con le associazioni di categoria per trovare soluzioni reali e condivise, continua a decidere ‘motu proprio’ affidando, con superficialità, l’industria del trasporto turistico ad un…algoritmo.

Perseverare nella stessa politica vessatoria della passata amministrazione, fatta solo di divieti e di limitazioni calati dall’alto, senza sforzarsi di costruire soluzioni condivise per adeguare la città alle richieste del crescente mercato del turismo, può essere diabolico.

E può mettere a rischio decine di aziende, mandando in fumo centinaia di posti di lavoro in nome di una sostenibilità che così intesa rimane solo un coacervo di vessazioni e parole vuote: ce n’è per tutti, cittadini, turisti, operatori, commercianti e per le guide locali autorizzate che si troveranno in grandissima difficoltà.

A Roma si continua a vietare senza fare nulla, a pontificare senza offrire uno straccio di soluzione che renda la città più vivibile e accogliente per i futuri visitatori della Città eterna, mentre ormai perfino i monumenti sono incorniciati di immondizia, il decoro è pura illusione e gli abusivi dilagano ovunque”, conclude Santori.

https://consentcdn.cookiebot.com/sdk/bc-v4.min.html

ROM, LEGA: “OK FORZE ORDINE, MA CAMPO VIA CANDONI DEVE ESSERE CHIUSO

martedì 16 agosto 2022

“Accogliamo con soddisfazione la notizia dell’intervento delle forze dell’ordine nel campo rom Candoni, dove sono stati identificati centinaia di occupanti e si è proceduto a verifiche accurate. Ma il campo nomadi di via Candoni deve essere chiuso.

Da anni si ripete la stessa cosa, anche da sinistra, lo affermava già anche il sindaco Veltroni: adesso passiamo ai fatti”.

Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino leghista Fabrizio Santori insieme ai consiglieri dell’XI Municipio Daniele Catalano ed Enrico Nacca, a proposito del blitz odierno eseguito dalle forze dell’ordine. “Teppismo, aggressioni, furti, maltrattamenti, ricatti, estorsioni, fumi tossici, immondizia: ora basta. Il sindaco Gualtieri deve intervenire: anche in questo settore tollerare l’intollerabile è uno schiaffo alla civiltà e alle norme che la governano. Si chiuda l’accampamento e si proceda contro chi delinque, gli irregolari siano allontanati dalla città. Il campo è fuori controllo”, insistono gli esponenti della Lega.

“Le baracche si moltiplicano, il tiro a segno contro i bus del deposito Atac limitrofo è diventato un passatempo abituale, i rom sottraggono carrelli ai supermercati, rovistano e spargono immondizia ovunque”, continuano i leghisti.”

E operazioni come quella di oggi”, sottolineano, “che ha visto lavorare insieme agenti della Polizia locale, della Polizia di stato e Carabinieri, coordinati dalla Prefettura, non rimangano un episodio isolato: la Lega chiede ancora una volta la ripresa di regolari controlli per evitare che i campi rom romani continuino ad essere zone franche del crimine e dell’abuso dove si consumano gravi reati anche ambientali e contro gli animali”, concludono Santori, Catalano e Nacca.

https://consentcdn.cookiebot.com/sdk/bc-v4.min.html

SICUREZZA, SANTORI, (LEGA): “CAMPI ROM, LA VERGOGNA DI ROMA TARGATA PD ATTRAVERSA PURE L’OCEANO”

venerdì 12 agosto 2022

“Ora la vergogna della Capitale targata Pd varca pure l’oceano, si incaglia sulle rive degli Usa indifferente alle proteste dei turisti statunitensi derubati. Perché a Roma la Polizia Locale non può entrare nei campi rom?

Perché le pattuglie marciscono fuori dai cancelli ma non possono disturbare i nomadi, che intanto compiono reati, ricattano i malcapitati, stavolta stranieri? L’amministrazione della città si gira dall’altra parte di fronte a situazioni molto gravi, e tollera illegalità diffusa e soprusi. La sicurezza dimenticata è ormai un caso internazionale”. Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega in Campidoglio Fabrizio Santori.

“Ripristinare subito i controlli, seri e continui, censire, allontanare se serve, denunciare. I Gruppi speciali dei Caschi bianchi, infatti, ci risulta non possano più controllare i campi Rom: sono stati ridotti a correre dietro a saltafila e abusivi intorno ai monumenti.

Eppure a capo della Polizia Locale c’è il Sindaco. Ma Gualtieri non fa nulla: taglieggiamenti e estorsioni, furti e minacce nei confronti di romani e turisti proseguono e si moltiplicano ogni giorno di più”, conclude Santori.

ANIMALI, SANTORI, DI FEDE (LEGA): “NESSUN INVESTIMENTO SUI CANILI, DA SINISTRA MOLTE CHIACCHIERE E IMPEGNO ZERO

3 agosto 2022

“Bocciata dalla maggioranza Pd la mozione della Lega che chiedeva con l’assestamento di bilancio di inserire investimenti destinati alla ristrutturazione dei due canili romani, ponte Marconi e Muratella. Ancora una volta l’ipocrisia delle chiacchiere e delle moine ha travolto senza scrupolo alcuno la civiltà e il dovere di rispettare le leggi, i diritti degli animali e il loro benessere”.

Lo dichiarano in una nota congiunta il consigliere capitolino Fabrizio Santori e Cecilia Di Fede, responsabile romana della Lega per il benessere degli animali, commentando quanto accaduto in Assemblea Capitolina.

“Bene l’istituzione del garante degli animali, ma non basta se l’impegno del Campidoglio su questo tema è pari a zero. Convegni, appelli e riunioni sono inutili se mancano atti concreti, investimenti, denaro da spendere per eliminare le attuali vergognose prigioni e trasformarle in vere e proprie oasi di benessere per i quattrozampe in attesa di una nuova famiglia”, proseguono Santori e Di Fede.

“Gli animali custoditi nelle strutture pubbliche sono del Sindaco. Chiediamo ancora una volta al Primo cittadino maggiore serietà sul tema dei canili e gattili capitolini nel rispetto delle norme che tutelano la loro salute e il loro benessere”, concludono i rappresentanti della Lega.

ANIMALI, SANTORI (LEGA): ” SFATTORIA DEGLI ULTIMI, FERMARE LA MATTANZA, NO ALL’ABBATTIMENTO DI SUINI SANI”

11 agosto 2022

“Siamo accanto ai responsabili della ‘Sfattoria degli ultimi’ che si oppongono anche con un ricorso al Tar, supportato da molte associazioni animaliste, alla Asl che pretende di abbattere 130 suidi solo perché il rifugio è all’interno della zona rossa. Una crudele assurdità, un’esecuzione sommaria per rimediare con l’uccisione di animali sani ad anni di immobilismo, incapacità gestionale e assenza di controlli da parte del Campidoglio e della Regione. Strutture come la ‘Sfattoria’ andrebbero piuttosto sostenute: recuperano animali feriti, sequestrati o maltrattati. La Lega ha già chiesto la convocazione della Commissione ambiente capitolina su questo tema: ad oggi, però, ancora nessuna risposta. Questo indecente esercizio di barbarie mascherata da tutela della salute umana non deve passare”. Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega in Campidoglio Fabrizio Santori, che in serata si recherà presso la ‘Sfattoria degli ultimi’ per incontrare gli operatori del centro. “La Asl faccia il suo lavoro, che non è certo quello correre dietro a rimedi efferati e sommari solo perché per troppo tempo la mancanza di seri controlli da parte della Regione e di Roma Capitale ha portato all’Urbe, oltre a tutti gli altri problemi, anche la peste suina. I responsabili di questa mattanza autorizzata verifichino piuttosto la regolarità e la salute degli animali presenti, facciano le analisi, la smettano di uccidere e basta recandosi nelle strutture regolari, anche a conduzione familiare, che ospitano animali sani e registrati solo per fare presto e lavorare meno. Zingaretti si svegli, Gualtieri non si volti come al solito dall’altra parte: sia modificata subito un’ordinanza che scrive una delle pagine più nere e incomprensibili nel lungo e imbarazzante elenco della feroce stupidità e della superbia umana degli ultimi secoli”, conclude Santori.

SPORT, SANTORI (LEGA): “VIA AGLI EUROPEI, MA A ROMA LA PISCINA GRATIS PER GLI OVER 70 È SOLO UN BLUFF ”

11 agosto 2022

Gualtieri impone agli anziani di uscire alle 13 con il caldo e sotto il sole senza assistenza”Roma sia all’altezza, anche nel sociale. Con l’occasione di un grande evento che ci riempie di orgoglio come gli Europei di nuoto, colga l’occasione per ripristinare gli impianti, attivare servizi veri e quotidiani dedicati anche alle attività ludiche e amatoriali. Invece inizia la competizione, e la Capitale annega in un bicchier d’acqua tra gli spruzzi di un altro bluff. Un tuffo venuto davvero male. Le piscine comunali aperte gratuitamente a chi ha più di 70 anni, con tanto di lettini, sdraio e ombrelloni a disposizione, sono ancora una volta un’operazione di facciata, inutile se non dannosa, architettata dall’amministrazione di centrosinistra”. Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega in Campidoglio Fabrizio Santori, che ha ricevuto in queste ore molte segnalazioni su questo problema. “Ancora un autogol causato da incuria e distrazione. Assurdo importunare gli anziani in cerca di refrigerio e di qualche ora di svago se poi, all’atto della prenotazione, si propone loro un ingresso che in diverse strutture è dalle 13, se non addirittura dalle 14. Così non si offre un servizio, ma si attiva l’ennesimo disservizio. Alle persone anziane è sconsigliato di uscire nelle ore più calde, e tantomeno mettersi in macchina o sui bus per raggiungere gli impianti. Dove poi farebbero meglio a restare al chiuso, perché per trovare scampo dalla calura e dal sole troppo forte non basta certo un ombrellone, fino alla fine dell’orario a loro dedicato, che è alle 17. Ci si deve chiedere come mai questo “pseudo-piano caldo” deciso dal sindaco Gualtieri non abbia coinvolto anche la direzione Trasporto pubblico, organizzando delle navette per questo servizio. È anche necessario ricordare che molti degli utenti ai quali è indirizzato, vista l’età, non guidano più l’automobile. Ecco l’ennesima e assurda incoerenza dell’amministrazione, che pensa solo a gongolare per l’arrivo dei campioni e plaude a se stessa, mentre le piscine gratuite per gli anziani restano un miraggio”, conclude Santori.

RIFIUTI, SANTORI (LEGA): ” SU TERMOVALORIZZATORI PENOSA COMMEDIA DI MEZZA ESTATE TRA PD, M5S, CALENDA”

9 agosto 2022

“La vita e la difficoltà dei cittadini non sono una commedia di mezza estate. I litigi politici cui assistiamo fanno pena, soprattutto quando riguardano i rifiuti, dai quali Roma è completamente invasa. Ridurre il dibattito a un gioco di accuse e accusati come all’asilo è un insulto ai romani. I 5Stelle dicono solo no, a tutto, tranne che alla poltrona e ai furbetti del reddito. Il Pd annaspa nel campo largo, ormai un campo di sabbie mobili troppo vasto per individuare un sentiero sicuro. Calenda vuole stare al centro della scena. Basta chiasso, la Lega e il centrodestra lavorano per il Paese, con programmi, idee e soluzioni come a Roma, dove la Lega è l’unico partito che ha proposto fin da subito il termovalorizzatore per risolvere il problema dei rifiuti”. Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega in Campidoglio Fabrizio Santori.

SANITA’, SANTORI (LEGA): “AMBULANZE A NOLEGGIO, ANCORA UNO SPRECO E UNA VERGOGNA A FIRMA ZINGARETTI

9 agosto 2022

“Ares 118 prende in affitto le ambulanze come fossero monopattini, un’altra vergogna targata Zingaretti che si consuma grazie alla delibera 786 dello scorso 5 agosto, un provvedimento che costa ai cittadini, tra il 2022 il 2023, ben 473.848 euro per 14 ambulanze e 4 auto. Un’altra puntata della telenovela dell’incapacità in cui langue da anni la sanità laziale, un gioco al massacro del diritto alla salute dei cittadini nell’umiliazione del personale medico e paramedico, fra le strutture edili, macchinari, impianti e strumenti che cadono a pezzi, tutto condito dalla disorganizzazione che regna sovrana nei pronto soccorso e nei reparti”. Ne dà notizia il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori. “Se questa vuole essere la risposta alla carenza di mezzi di soccorso che arrivano dopo ore di attesa o non arrivano per niente, bene: non solo è tardiva, ma anche ridicola”, insiste il leghista. “Invece di risolvere i problemi e realizzare un piano serio per la sanità, si stende una toppa che non serve a nulla accettando oltretutto mezzi vecchi, immatricolati anche nel 2015 . Le ambulanze sono ferme non tanto per la recrudescenza del Covid e i relativi tempi di sanificazione, come recita la circolare, ma perché i pazienti delle diverse patologie continuano a languire nei corridoi o sulle barelle delle ambulanze che non possono ripartire. Proporremo il caso al vaglio della Corte dei Conti”, conclude Santori.

SICUREZZA, SANTORI (LEGA): “IN STRADA PATTUGLIONI ESERCITO, FORZA DI POLIZIA PER FERMARE VIOLENZA E ILLEGALITA’”

8 agosto 2022 “Subito una riunione straordinaria dell’Assemblea capitolina sulla sicurezza in città, e non solo: serve convocare immediatamente il Comitato per l’ordine e la sicurezza presieduto dal Prefetto. Nelle grandi città servono pattuglioni misti, esercito, carabinieri e polizia, per controllare il territorio nelle aree più critiche, nei vicoli più nascosti e nelle ore notturne”. Questa la richiesta di Fabrizio Santori, consigliere capitolino della Lega, a margine dei recenti fatti di violenza accaduti nella Capitale. “Il Sindaco nicchia, fa finta di nulla, come se la sicurezza della città di Roma non fosse affar suo, anzi: ha diminuito i fondi dedicati alla Polizia Locale. Affar suo non considera dunque forse nemmeno cittadini, i romani. Quelli cioè che ogni giorno e ogni notte sono costretti a fronteggiare l’assedio di delinquenti, clandestini, sbandati e abusivi che fanno ormai dell’impunita illegalità diffusa un facile mestiere spesso arrotondato con atti violenti, minacce e aggressioni. La sicurezza è passata in secondo piano, travolta dalle altre emergenze cittadine come il covid, l’immondizia, i cinghiali, ma non si può giocare sulla pelle dei romani e continuare a ignorare una priorità perché ce ne sono altre che fanno maggior clamore: chiediamo misure efficaci e immediate, più controlli e sanzioni, e che l’esercito sia ulteriormente coinvolto nel garantire sicurezza e legalità nella Capitale. Non bastano più i presidi fissi, proponiamo pattuglie di militari che controllino tutti i quadranti della città”, la richiesta del consigliere della Lega

ANIMALI, SANTORI, DI FEDE (LEGA): “NO A MALTRATTAMENTI, SUBITO CONTROLLI NEI CAMPI ROM”

8 agosto 2022

“Chiediamo al Sindaco e all’assessore competente di intervenire subito attivando più numerosi e severi controlli nei campi rom per verificare anche la condizione sofferta da decine di animali denutriti, maltratti e sporchi, senza microchip e legati a catene e corde. Questa barbarie denunciata anche dalle associazioni animaliste, e che è costata nei giorni scorsi la morte a una cagnetta che le guardie zoofile non sono riuscite a salvare perché recuperata troppo tardi dal campo di Castel Romano, non può continuare. Roberto Gualtieri ci spieghi come mai nei campi rom i controlli sono ormai quasi assenti e tra furti, violenze, delinquenza varia impunita e scarsa igiene, si consumino dunque in piena tranquillità anche atti di violenza e reati contro gli animali”. Lo dichiarano in una nota congiunta il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori e Cecilia Di Fede, responsabile della Lega per il benessere degli animali. “La situazione dei campi rom è sempre più degradata, i cittadini continuano a subire impotenti queste vergognose cittadelle dell’illegalità e della violenza tollerate dalla sinistra alla guida del Campidoglio che non soltanto non interviene, ma non si degna neppure di controllare gli spazi in modo sistematico, puntuale e adeguato”, concludono Santori e Di Fede.

AMA, SANTORI (LEGA): “ADESIONE ACCORDO SINDACALE SOLO AL 15%: DG AMA CERTIFICA IL FLOP E SCRIVE AI SINDACATI. ROMA RESTA UN IMMONDEZZAIO”

5 agosto 2022

“Ennesimo autogol del sindaco Gualtieri e di Ama, e a poche ore dalla presentazione del nuovo piano rifiuti a una città che trasuda sudiciume da tutte le parti. Per salvare la faccia e permettere comunque qualche intervento in più, il dg Bossola con una nota protocollata PG – 04/08/2022.0082890.U, inviata ai sindacati, annuncia che l’accordo di qualche giorno fa, siglato tra azienda e rappresentanze dei lavoratori e che i sindacati già avevano sospeso, è valido anche se non si è raggiunta la quota di adesioni stabilita, e per di più giustificando il flop con la difficoltà di informazione ai dipendenti nel periodo feriale. Uno scandalo e una confusione senza fine. Ma il risultato è sempre lo stesso: caos e sporcizia, cumuli di immondizia che ormai sembrano essere divenuti il nuovo emblema della città. Ma a che gioco stiamo giocando in una Roma martoriata, umiliata e coperta di immondizia, e che da anni non vede la fine allo scempio e all’indecenza”. Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere capitolino della Lega, a proposito della scarsa adesione dei lavoratori all’accordo tra azienda e sindacati finalizzato a migliorare la pulizia della città. “L’accordo siglato nei giorni scorsi tra Ama e sindacati per avviare una nuova turnazione festiva nel tentativo di dare all’Urbe una decenza almeno apparente, è destinato al fallimento. Poche le adesioni, solo 15%, ma le chiacchiere, le riunioni, le intese, i proclami, le lettere, i protocolli si moltiplicano. E risultati, ancora una volta, non se ne

vedono”, conclude il rappresentante della Lega.

TAXI, SANTORI (LEGA): “BASTA ABUSIVI, PIU’ CONTROLLI E AZIONI EFFICACI CONTRO ILLECITI”

3 agosto 2022

Chiesta una riunione urgente della Commissione mobilità capitolina

“Pochi controlli, degrado nei parcheggi, scarsa trasparenza nelle tariffe mentre i servizi di pagamento online restano un miraggio per romani e turisti. Questa la situazione dei taxi romani: è tempo di dire basta agli abusivi, aumentare i controlli e contrastare con maggior forza gli illeciti”.

Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori, firmatario insieme alla capogruppo Simonetta Matone e ad altri consiglieri di Roma Capitale, in rappresentanza di FdI, Udc Forza Italia e M5S, della richiesta di convocare con urgenza la commissione Mobilità del Campidoglio su questo argomento.

“Un caos e un ricettacolo di abusi cui bisogna mettere fine: serve l’impegno della politica, la capacità di unire gli sforzi mirando al pieno rilancio della città, alla promozione dell’immagine di Roma, all’economia, alla sicurezza, valorizzando l’operato chi lavora con impegno ma subisce una concorrenza sleale e fuorilegge. L’illegalità deve essere contrastata ogni giorno, e in ogni ora del giorno”, prosegue Santori.

“Chiediamo al Sindaco, al direttore del Dipartimento mobilità e al comandante della Polizia Locale, che su questo tema sono totalmente assenti, un impegno utile a mettere subito in campo adeguati interventi per reprimere gli abusi, e vogliamo confrontarci con le organizzazioni sindacali del settore. I taxi sono un servizio prezioso che non può subire oltre l’assedio di operatori disonesti che gettano fango sull’intera categoria e mettono a repentaglio la sicurezza economica di migliaia di lavoratori e delle loro famiglie”, conclude Santori.

PATRIMONIO, SANTORI (LEGA): “NUOVO REGOLAMENTO VERGOGNOSO REGALO A OCCUPANTI SENZA TITOLO

1 agosto 2022

“Il nuovo regolamento sull’utilizzo dei beni immobili di Roma Capitale per finalità d’interesse generale che sta per arrivare in aula Giulio Cesare è il peggiore di sempre.

Una delibera concepita con l’unico scopo di perpetuare il diritto all’occupazione abusiva degli immobili capitolini da parte dei soliti noti a capo delle baronie della sinistra.

Un documento che manda in soffitta anche la delibera 140 del 2015, che puntava a recuperare gli immobili occupati illegalmente e a rimetterli sul mercato con procedura a evidenza pubblica. Invece i bandi spariscono e sono tutelati gli occupanti. Una vergogna annosa cui evidentemente nemmeno il sindaco Gualtieri ha il coraggio di porre fine”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega in Campidoglio Fabrizio Santori.

“Il patrimonio langue in stato di abbandono, gli edifici cadono a pezzi anche in pieno centro storico, come nel caso dell’hotel Richmond, a un passo dal Colosseo, ma se non sono vuoti sono quasi sempre in mano a centri sociali e associazioni che li occupano e li sfruttano senza titolo, svolgendo attività perlomeno dubbie e naturalmente senza pagare un euro”, prosegue Santori.

“Eppure il patrimonio immobiliare è il motore dell’economia dell’amministrazione, un tesoro dal quale ricavare molto denaro utile alla cura e al miglioramento dei servizi alla città. Ma pur di tutelare abusivi, illegali, prepotenti e fannulloni ideologi del nulla, il Campidoglio preferisce dimenticare i romani defraudandoli di vasti spazi e beni della della loro città, e proseguire nella direzione del danno erariale”, concl

ude il consigliere leghista.

ITALIAN BLACK MOVIE AWARDS

18 LUGLIO 2022 ORE 20.30

Talento e inclusività nella serata di premiazione

 ITALIAN BLACK MOVIE AWARDS

durante il RomAfrica Film Festival 2022

La terza serata dell’ottava edizione del RomAfrica Film Festival (RAFF), domenica 18 luglio, sarà dedicata agli Italian Black Movie Awards (IBMA) ideati e presentati dall’attrice Ira Fronten in collaborazione con il RAFF. Il cinema diverte, documenta, informa, fa riflettere, educa e tramanda, ma spesso questo strumento di comunicazione, che dovrebbe rispecchiare la comunità che lo alimenta e lo ispira, diventa troppo esclusivo e distante dalla fonte di cui si nutre la sua narrativa: la gente. Il cinema dovrebbe riflettere il mondo che lo circonda, un mondo che è sempre più eterogeneo culturalmente, socialmente, politicamente e geograficamente.

Gli Italian Black Movie Awards nascono da un’idea di Ira Fronten – attrice di House of GucciIl Ministro e Un passo da Cielo – e dal desiderio di molte e molti che negli anni non hanno avuto la possibilità di vedere riconosciuto il proprio talento a causa di discriminazioni legate all’origine e al colore della pelle. La sotto rappresentazione di queste persone nell’industria cinematografica italiana e la conseguente mancanza di opportunità si ripercuote nella qualità della vita lavorativa, rendendo impossibile la crescita artistica per molte artiste e artisti di grande talento.

Per questo gli IBMA vogliono valorizzare artiste ed artisti, maestranze e professionalità afrodiscendenti che operano nel settore dell’audiovisivo italiano, e hanno come obiettivo il superamento di stereotipi e pregiudizi e la creazione di role models che possano ispirare le generazioni future.

Come succede ogni anno, nella serata dedicata alla celebrazione inclusiva dei talenti di cinema e tv, il festival vedrà la presenza di importanti figure dello spettacolo già presenti nei cast dei più importanti film e serie italiani.

Alla serata di premiazione degli IBMA, a partire dalle 21:00, riceverà il premio alla Carriera l’attore e musicista Jonis Bascir, noto al grande pubblico per il suo ruolo in Un Medico in Famiglia. Parteciperanno, tra gli altri anche Alberto Boubakar Malanchino – attore del documentario di Rai Uno Nelle tue Mani -, l’attore e presentatore Rai Livio Beshir, e Virginia Diop, che ha già recitato nel film Bar Giuseppe e nella serie Netflix Zero.

Il premio, sponsorizzato dalla Roma Lazio Film Commission e da Artisti 7607, ospiterà anche diverse personalità tra cui Souad Sbai membro della camera dei deputati e dell’osservatorio sulla Parità di Genere del ministero della Cultura e Fabrizio Santori consigliere comunale di Roma.

Gli IBMA vantano inoltre il patrocinio dell’assessorato alla cultura di Roma Capitale, e delle associazioni Acmid Donna Onlus e di Amleta Aps (premio Amnesty Arte e diritti Umani 2021). Sono riconosciuti tra i premi ufficiali dell’industria cinematografica italiana.

Roma 15 luglio 2022

https://www.facebook.com/italianblackmovieawards/

https://webmail.aruba.it/layout/mobile/html/calendar-event.html?_v_=4.2.78.20220705_1333

Dalla manifestazione in Campidoglio

INCENDI, SANTORI (LEGA): “ROMA CONTINUA A BRUCIARE, BENE VERIFICHE PROCURA SU GESTIONE VERDE PUBBLICO”

11 luglio 2022

Domani alle 17 manifestazione della Lega contro il degrado in piazza del Campidoglio con Matteo Salvini“Bene l’apertura di un’indagine della Procura di Roma. Forse ci si sta rendendo conto che non può esserci un piromane seriale in ogni angolo della città e magari qualcuno negli anni ha gestito in maniera pessima il verde pubblico generando gravissimi pericoli e distruzione? Chiederemo conto politicamente al sindaco Gualtieri e al presidente Zingaretti, sia per le aree verdi urbane che per i parchi di competenza della Regione, di tanto immobilismo e di questa sfrontata dimostrazione di incompetenza mentre la città va in fumo interessata da 4 maxi incendi solo nell’ultimo mese. Non è giustificandosi davanti ai media che si può governare la Capitale d’Italia”

lo dichiara in una nota il consigliere della Lega Fabrizio Santori che domani prenderà parte alla manifestazione della Lega contro il degrado, prevista alle 17 in piazza del Campidoglio con la presenza del segretario Matteo Salvini.

“Apprezziamo tutte le analisi e consideriamo con attenzione tutte le ipotesi sulle possibili cause di quanto accade mentre la città è ridotta ad un fumoso rogo di immondizie, materiali tossici e sterpaglie: ma altrettanto fumoso, anzi, inesistente, appare il piano di immediato intervento per porre fine a questo scempio.

Dalla mezzanotte di domenica fino al mattino di ieri si sono registrati ancora trenta incendi, dopo l’ultimo devastante che ha colpito la zona di Centocelle distruggendo anche siti di autodemolizioni, con ulteriori, dannosissime conseguenze, e obbligando ancora una volta i cittadini a lasciare le proprie case minacciate dal rogo. Le forze dell’ordine e la magistratura faranno chiarezza sugli inneschi ritrovati in varie zone andate a fuoco, da Centocelle, al Pineto, all’Aurelio, e cercheranno i responsabili: ma intanto cosa si sta facendo per mettere Roma in sicurezza? Dopo oltre un mese di fiamme solo rattoppi sull’emergenza, nessun intervento concreto di prevenzione e controllo, nessuna vera bonifica.

Perfino ai margini dei terreni già bruciati resistono ancora sterpaglie e immondizia a bordo strada, all’interno di spazi sia pubblici che privati ancora l’erba secca sfiora i due metri. Una situazione di pericolo gravissimo che rischia di sfociare in ulteriori devastazioni”, conclude Santori.

INVITO ALLA STAMPA – RADIO, SANTORI: “PREMIO MICROFONO D’ORO 2022, LA FESTA DELL’ECCELLENZA CAPITOLINA”

12 luglio 2022

Martedì 12 luglio, ore 17 Sala della Protomoteca Campidoglio

Il Premio Microfono d’oro è ormai divenuto l’Oscar delle Radio romane e nazionali. Un grande evento istituzionale giunto alla dodicesima edizione che sta riscuotendo un grandissimo successo. Una tradizione che si festeggia nella Capitale da molti anni, e ogni volta è occasione per sottolineare l’effervescenza, la professionalità e la qualità delle trasmissioni radiofoniche delle emittenti romane, dei giornalisti e dei vari professionisti di tutta Italia che le animano e le rendono interessanti e gradite ad un vasto pubblico”.

Lo dichiara in una nota il consigliere Fabrizio Santori, segretario d’Aula in Assemblea Capitolina e promotore dell’iniziativa che si tiene in Campidoglio oggi, martedì 12 luglio, alle 17 nella sala della Protomoteca.

“La radio è anche oggi il mezzo di comunicazione che più degli altri ha la capacità di tenere insieme le generazioni, dai giovani agli anziani. L’importanza delle trasmissioni via radio è fondamentale anche per le istituzioni, che io stesso rappresento come consigliere segretario d’Aula nell’Assemblea Capitolina, perché attraverso le trasmissioni radiofoniche il pubblico e i cittadini partecipano direttamente, parlano direttamente, scambiano idee, propongono, criticano e segnalano disagi e necessità”,

aggiunge Santori.

“Per questo è un mezzo fondamentale in quel processo di rilancio e promozione della città che tutti auspichiamo. I premi”, prosegue, “sono dedicati a iniziative e lavori eccellenti, i più apprezzati dagli ascoltatori nel campo dell’attualità e della cronaca, ma anche in quelli dell’arte, dello sport, della musica, del sociale e della solidarietà, dell’intrattenimento.

Roma premia la sua radio, un’eccellenza patrimonio di tutta la città e dei suoi abitanti”, conclude il consigliere.

INCENDI, SANTORI (LEGA): “SUBITO TASK FORCE DELLA POLIZIA LOCALE CONTRO ABBANDONO RIFIUTI DA POTATURE NEI PARCHI”

12 luglio 2022

Asilo e centro disabili a rischio a Forte Antenne”L’amministrazione capitolina metta subito in campo una task force della Polizia Locale per eliminare i rifiuti risultato di potature, sfalci e altri residui dei relativi cantieri, quasi sempre abbandonati ai margini dei sentieri di parchi e ville: sono non soltanto un’ulteriore caduta nel degrado capitale, ma una grave minaccia di incendio”. Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori, che rilancia la segnalazione ricevuta da numerose famiglie e in particolare riguardo all’area verde di Forte Antenne. “

A Forte Antenne l’abbandono dei rifiuti legnosi è un fenomeno preoccupante. Montagne di legna, di rami e tronchi sono dimenticati a due passi da un asilo nido e da un centro per disabili, vicino a un centro sportivo e alla caserma dei Carabinieri. Basta solo una scintilla per dare fuoco ancora una volta a Roma.

Chiediamo che il Campidoglio verifichi l’attività delle ditte e il compiuto adempimento dei contratti sottoscritti, e che si liberino le aree da quintali e quintali di legna secca, pericolosa e sporca che non può rimanere a marcire lungo strade e sentieri di parchi e giardini”

conclude Santori.

A ROMA IL MICROFONO D’ORO 2022, L’OSCAR DELLA RADIO, TANTI VIP MA LA RADIO E’ LA VERA STAR

9 luglio 2022

Appuntamento Martedi 12 luglio ore 17 – Sala della Protomoteca in Campidoglio, Piazza del Campidoglio – Roma

“Orgoglioso di ospitare in Campidoglio il Premio Microfono d’oro, ormai divenuto l’Oscar delle Radio romane e nazionali, evento istituzionale giunto alla dodicesima edizione. Questo appuntamento è una tradizione cui tengo in modo particolare, un onore che mi accompagna da molti anni e mi permette ogni volta di sottolineare l’effervescenza, la professionalità e la qualità delle trasmissioni radiofoniche delle emittenti romane e dei giornalisti e dei vari professionisti, anche a livello nazionale, che le animano e le rendono interessanti e gradite al grande pubblico. Le trasmissioni radiofoniche inoltre sono il mezzo con cui il pubblico e i cittadini partecipano direttamente, scambiano idee, propongono, criticano e segnalano disagi e necessità” lo dichiara Fabrizio Santori, consigliere comunale di Roma, uno dei promotori e ideatori del Microfono d’oro che per la prima volta fu istituito nel 2010.

“Da Rossella Brescia a Ema Stokholma, da Mitch DJ ad Aida Yespica, da Ezio Luzzi ad Annalisa Minetti, Andrea Delogu, Lillo e Greg, Silva Salemi, Federico Vespa e tanti altri professionisti saranno presenti in Campidoglio per ritirare il riconoscimento, ma al di là dei personaggi si premia la radio, si premia chi fa radio a Roma e per Roma come speciale e meritevole promotore di un mezzo storico destinato oggi come ieri, e anche nel futuro, a sempre ulteriori successi fondati sulla qualità e le capacità dei tanti eccellenti operatori del settore non solo conduttori ma anche tecnici, giornalisti ed editori. Un fondamentale riconoscimento va all’organizzatore dell’evento e promotore del Microfono d’oro Fabrizio Pacifici per la sua capacità di fare rete e per la sua profonda attività di promozione della Capitale nel mondo” conclude Fabrizio Santori.

Microfono d’Oro: i vincitori dell’edizione 2022

Premio Roma Capitale: Rossella Brescia (RDS)
Personaggio femminile dell’anno: Ema Stokholma (Rai Radio 2)
Personaggio maschile dell’anno: Mitch DJ (Radio 105)
Premio rivelazione femminile: Aida Yespica per il brano “Bugatti”
Premio rivelazione maschile: Marco Conidi per il brano “Mai sola mai”
Premio alla Carriera: Ezio Luzzi (Tutto il Calcio Minuto per Minuto – Ora direttore Elleradio)
Premio solidarietà: Annalisa Minetti per il brano “Invincibili”
Premio cronaca: Prisca Civitenga
Premio Internazionale: al soprano Dominika Zamara
Storia: Il mio campo libero. Federico Vespa, Silvia Salemi (Isoradio)
Sociale: Formato famiglia. Diana Alessandrini, Savino Zaba (Rai Radio1)
Attualità: La versione delle due. Andrea Delogu, Silvia Boschero (Rai Radio2)
Premio Speciale: 6 1 0. Lillo e Greg (Rai Radio2)
Cult: Il ruggito del coniglio. Marco Presta, Antonello Dose (Rai Radio2)
Notte: I Lunatici/Le Lunatiche. Roberto Arduini, Andrea Di Ciancio – Jodie Alivernini, Federica Elmi (Rai Radio2)
Mattina: Radio 2 in un’ora. Francesca Parisella (Rai Radio2)
Dance: Music Show. Sylvie Lubamba, Roby Giordana, DJ Jump (Radio Studio Più)
Gossip: VIPpiace. Danilo Brugia, Paciullo (Radio Roma)
Informazione: Andrea Pranovi (Radio Roma Capitale)
Intrattenimento: Cristiano Martinali, Giulia Luzi (Radio Italia Anni 60)
Rassegna Stampa: Viva la Domenica. Stefano Raucci (Radio Radio)
Roma calcio: Te la do io Tokyo. Mario Corsi, Jonathan Caló (Centro Suono Sport)
Lazio Calcio: La Banda dei Laziali. Danilo Galdino, Stefano Dito, Fabio Belli, Giorgio Cacialli (Radio Incontro Olympia)
Cultura Sportiva: Il mio canto libero. Alessandro Nini, Francesco Trinca (New Sound Level)
Cultura: Gli Insostenibili/Gli Inascoltabili. Roberta Lombardi, Rosa Lella, Morgana Mazzulla, Elisa Di Iorio, Blas Roca Rey, Romina Caprera, Giovanni Cerro (New Sound Level)
Approfondimento Sportivo: Guelfi e Ghibellini. Susanna Marcellini. (TMW Radio)
Opinione: Cor Veleno Corve. Luca Casciani (RTR 99)
Cronaca giudiziaria: Diritto di cronaca. Michel Emi Maritato, Emanuela Maria Maritato, Carol Gabriella Maritato (Radiosanremoweb.it)
Show: Zara 87. Marco Baldini, Christian Lelli, Bruno Stanzione, Angelo Di Palma, Erika Menghi (New Souns Level-NSL TV)
Musica: The Rock Show. Emilio Pappagallo, Alessandro Tirocchi, Maurizio Paniconi (Radio Rock)
Costume: Just Like Love. Barbara Fabbroni (Radiosanremoweb.it)
Under 18: Bambinando Oasi Park. Cristina Campagna (Radio Godot)
Menzione Speciale per 15 anni di discografia: GHOST
Menzione Speciale: Andrea Del Monte (cantautore)

SANITA’, SANTORI (LEGA): “AMBULANZA ATTESA PER OLTRE NOVE ORE, MA ZINGARETTI NON SI VERGOGNA”

8 luglio 2022

“L’ultimo caso segnalato dai cittadini sembra fantascienza da quattro soldi. Accade a Tor Bella Monaca: l’ambulanza richiesta al mattino non arriva, ma dopo nove ore gli operatori hanno pure il coraggio di richiamare per sentire se il mezzo serve ancora”. Ne dà notizia il consigliere della Lega Fabrizio Santori, che rilancia l’allarme dei romani sul problema dei ritardi delle ambulanze. “Una vergogna che non tocca il presidente della Regione Nicola Zingaretti. Lui si occupa di riscaldamento globale e, in perfetto stile radical chic, pensa a cosa fare domani: ma Roma soffre una gravissima e pericolosa emergenza adesso. Già nei giorni scorsi la Lega aveva denunciato ritardi e disservizi che, nonostante il passare del tempo, invece di essere ridotti si sono moltiplicati”, commenta Santori. “Quello che accade è assurdo, al limite della sopportazione. Servono subito interventi efficaci per sanare questa ennesima piaga che colpisce la città”, conclude il leghista.

RIFIUTI, SANTORI (LEGA): “GITA A PARIGI E GIUDICE INDAGATO, GUALTIERI VA NEL PALLONE”

7 luglio 2022

“Tra incendi, cinghiali e rifiuti, il sindaco Gualtieri ha anche il tempo di fare ulteriori nomine e una gita a Parigi per visitare il termovalorizzatore francese. Se proprio era necessario visitare un impianto moderno per lo smaltimento dei rifiuti, bastava fare un salto a pochi chilometri dalla Capitale: ecco a disposizione quello di Acerra, come suggerisce anche Guido Bertolaso. E se proprio doveva fare una nomina sui beni confiscati poteva farlo nominando un giudice non indagato”. Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega in Campidoglio Fabrizio Santori, a proposito dell’annunciata visita a Parigi del sindaco Gualtieri e in merito all’ennesima nomina con ordinanza sindacale n.125 del 6 luglio 2022.
“Il giudice Muntoni, con incarico gratuito, dovrà occcuparsi, insieme all’avvocato Nicola Mainieri, di contrasto alle mafie e di antiriciclaggio, ma risulta essere indagato per corruzione. Siamo certi dimostrerà la sua estraneità ai fatti contestati, ma crediamo che la nomina sia inopportuna almeno fino a quando non ci sarà estrema chiarezza sulle vicende legate anche a un fondo cipriota”, conclude Santori.

URBANISTICA, SANTORI E PICONE (LEGA): “EX RESIDENCE BRAVETTA, BENE LAVORI, MA AVANTI IN FRETTA”

7 luglio 2022

“Bene la demolizione dell’ex residence Bravetta, ma adesso si punti a riqualificare completamente uno spazio dimenticato nel degrado da troppo tempo dopo lo sgombero e da anni in preda all’abbandono. Avanti in fretta, con il solo obiettivo di offrire finalmente ai cittadini i servizi che in questo quadrante urbano ancora non ci sono. A cominciare da una piazza, luogo di incontro e scambio culturale tra tutte le generazioni. Niente speculazioni, si faccia tesoro dell’eccezionale collocazione, un angolo di Roma incastonato nella Valle dei Casali, a un passo dal Forte di Bravetta e Villa Doria Pamphili”. Auspichiamo che ora, proprio a tutela dei residenti che hanno dovuto convivere con questo ecomostro per decenni, siano garantiti i giusti investimenti su questa area, utilizzando la totalità dei fondi derivanti dagli oneri concessori incassati da Roma Capitale fino ad oggi, e riversati solo in minima parte sul territorio. Lo dichiarano in una nota congiunta Fabrizio Santori e Giovanni Picone, rispettivamente consigliere capitolino e capogruppo della Lega in XII Municipio.

ROMA, SANTORI (LEGA): “NOMINE CAMPIDOGLIO, ROMA BRUCIA E PUZZA E GUALTIERI CONTINUA A IMBARCARE SODALI”

7 luglio 2022

L’ultima nomina è sull’ Ufficio Clima, ufficio di scopo generato ad hoc

“La moltiplicazione delle nomine da parte dell’amministrazione Gualtieri è uno scandalo. Il Sindaco si circonda di fidatissimi appartenenti al Pd e alla sua larga area, con buona pace dei romani e delle spese pazze che queste scelte comportano. La Lega chiede chiarezza e trasparenza”. Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori. “Roma attraversa una crisi senza precedenti, ma la soluzione di Gualtieri consiste nell’aumento degli uffici riempiti di funzionari e dirigenti esterni assunti ai sensi degli articoli 90 e 110 del Tuel, che pesano sul bilancio capitolino. Ecco per esempio un ‘ufficio di scopo’ sul clima, mentre nel dipartimento Pari opportunità si insedia stabilmente il settore dedicato ai diritti Lgbt. Un esercito di scrivanie e stipendi che, a questo ritmo, in 5 anni potrebbe arrivare a soddisfare 500 persone: amici degli amici, tutti naturalmente in armi all’ombra dello stesso vessillo e per i quali si riesce a trovare anche il giusto spazio fisico, nonostante i dipendenti di Roma Capitale si arrangino quotidianamente in massima parte in spazi sovraffollati senza aria condizionata e ai limiti delle norme igieniche e di sicurezza”, insiste Santori. “La città langue coperta di immondizia, ma forse il Sindaco si illude di confondere le idee alla gente perdendola in chiacchiere. Ai mille problemi che attanagliano ogni giorno i cittadini si aggiungono gli incendi quotidiani. I trasporti e il traffico sono nel caos, i problemi di esercenti e commercianti, stremati dagli anni di pandemia, restano inascoltati: Gualtieri pensa talmente in grande che si dimentica dei romani. Ma non dei suoi fedelissimi che dovrebbero sedere a ricoprire incarichi in base a non si capisce quali capacità e prerogative”, conclude il consigliere.

PORTA PORTESE, SANTORI-PICONE (LEGA): QUADRANTE ABBANDONATO E ZERO INVESTIMENTI

6 luglio 2022

“La sporcizia ha solo alimentato uno stato di degrado, abbandono e insicurezza che perdura da troppi anni. Saremo anche in questa occasione al fianco dei cittadini di Porta Portese, in strada per il contest ‘Er mejo monnezzaro’ a raccogliere rifiuti nella zona. Intendiamo offrire loro l’ennesimo supporto e dare voce alle loro giuste rimostranze con le varie Amministrazioni che si sono succedute, che si sono dimostrate sempre sorde e hanno attenzionato sempre altri quadranti cittadini. Questo quartiere avrebbe moltissime potenzialità se ci fosse il giusto coraggio per affrontare dossier complicati come il Pup 308 “ex Parco Ghetanaccio”, se si usasse il pugno duro per il contrasto allo spaccio, al bivacco e ai tanti sbandati che rendono il quartiere uno dei più insicuri di Roma durante la notte. Senza dimenticare le opere a scomputo presenti in via Bettoni, per non parlare del mercato storico di Porta Portese, dove anche l’amministrazione Gualtieri naviga a vista. Sfidiamo a trovare un quadrante di Roma dove si incastrano così tante problematiche e criticità. Proprio per questo pretendiamo ora un’attenzione particolare sia dal Municipio XII che dal Sindaco Gualtieri. Porta Portese, lo ricordiamo, ha incassato zero euro di investimenti straordinari a bilancio sia nel quinquennio Raggi che nel primo anno di Gualtieri. Questo trend deve finire, ora”. È quanto dichiarano in una nota Fabrizio Santori, consigliere capitolino, e Giovanni Picone, capogruppo della Lega al Municipio XII.

PUP MARCONI, SANTORI – CATALANO – NACCA (LEGA): CANTIERE DEL PUP PIAZZA DELLA RADIO CREA PRIMI DISAGI

6 luglio 2022

“Da lunedì 4 luglio stiamo continuamente ricevendo segnalazioni dai residenti di piazza della Radio, nel quartiere Marconi, perché la piazza è stata recintata e questo allestimento del cantiere per la realizzazione del parcheggio previsto dal Pup, crea disagi enormi per la viabilità. Riteniamo che si potesse procedere per ‘step’, recintando di volta in volta le parti interessate dai lavori. Condanniamo la scelta di voler da subito segregare cittadini e residenti di Marconi, i quali in molti casi sono costretti a lunghi giri per potersi avvicinare a casa. Continuiamo a sostenere che quest’opera, sommata alla possibile apertura del cantiere della preferenziale Marconi, è una vera sciagura per l’area: produrrà solo un effetto favorevole dal punto di vista commerciale per la società che metterà in vendita i posto auto”. Così in una nota Fabrizio Santori, consigliere capitolino della Lega, Daniele Catalano, capogruppo Lega Municipio XI, ed Enrico Nacca consigliere Lega Municipio XI.

INCENDI, SANTORI, NASO (LEGA): “ROGO PINETO E’ ANCHE CONSEGUENZA DI MILIONI DI EURO PER MASCHERINE, VIA GLI INCOMPETENTI E GLI SPERPERATORI SERIALI”

5 luglio 2022

“Queste sono le conseguenze di chi si usa la protezione civile per acquistare milioni di euro di mascherine che vengono poi gettate nei magazzini. Il vasto incendio che ha colpito il territorio del XIV Municipio devastando decine di ettari di parco e raggiungendo ancora una volta le abitazioni, non può essere un altro errore di gestione incompetente e clientelare destinato a passare nel dimenticatoio come una tragica fatalità. Il presidente della Regione Zingaretti e il sindaco di Roma Gualtieri si sveglino. Bene inchiesta procura per incendio colposo, ma si cerchino e si puniscano anche i responsabili di tanta incuria che hanno portato a queste situazioni di grave e continua emergenza e causato danni enormi a tutto il territorio”. Lo dichiarano in una nota congiunta il consigliere capitolino Fabrizio Santori e Domenico Naso, consigliere in XIV Municipio, rappresentanti della Lega. “Fermiamo una volta per tutte gli sperperi e il disastro provocato dalla spartizione clientelare del territorio. Via gli incompetenti e gli sperperatori seriali. Roma non è una palestra di vita oziosa finalizzata a costruire carriere regalate a chi, evidentemente, non riesce a rendersi conto di quello che fa. O meglio: che non fa. I fatti lo dimostrano. Parchi in fiamme, erbacce ovunque, nelle aiuole, nei giardini, sugli spartitraffico e a bordo strada. Nessuna cura, prevenzione assente, migliaia di cittadini esposti a rischi addirittura mortali in un quadrante di Roma tra i più pregiati per il verde ma abbandonato a se stesso tra le sterpaglie del campo largo del Pd che a null’altro pensa se non alle poltrone”, concludono Santori e Naso.

INCENDI, SANTORI E LICOPODIO (LEGA): “SUBITO L’ ESERCITO E INCHIESTA PROCURA: STOP ALLA DISTRUZIONE DEL VI MUNICIPIO TORRI”

5 luglio 2022

“Il VI Municipio Torri brucia ma nessuno interviene. Lettere, note, protocolli, telefonate, mail, Nulla. Nel silenzio senza fine del Campidoglio guidato dal sindaco Gualtieri l’unico suono è la voce spaventosa del fuoco che distrugge il territorio e aggredisce le famiglie con incendi quotidiani che lambiscono le abitazioni, fumo, intossicazioni, sporcizia e pericolo continuo. Una situazione non più sopportabile. Ora basta. Intervenga l’Esercito, e la Procura apra subito un’inchiesta su quanto sta accadendo nel VI Municipio”. Lo dichiarano in una nota congiunta il consigliere capitolino Fabrizio Santori e il capogruppo della Lega in VI Municipio Emanuele Licopodio. “Le numerose lettere inviate dal presidente del Municipio Nicola Franco per organizzare per tempo una rete di prevenzione in vista della stagione secca sono rimaste senza risposta, e ugualmente senza risposta sono quelle successive che chiedevano aiuto nell’emergenza sempre più grave di queste ultime settimane. La dittatura dell’incapacità e dell’ignavia instaurata dal Pd non osi arrogarsi il diritto di distruggere un territorio, l’unico, per inciso, a guida centrodestra della Capitale. Siamo di fronte ad un disastro annunciato, continuato e gravissimo, l’inquinamento sale alle stelle insieme alle colonne di fumo e l’aria è sempre più irrespirabile”, concludono Santori e Licopodio.

CINEMA, SANTORI: “CLUCHER, CENTENARIO DELLA NASCITA, EVENTO E UNA STRADA PER IL GRANDE REGISTA ROMANO”

4 luglio 2022 –

Campidoglio, Sala della Protomoteca, domani, martedì 5 luglio ore 16,00 – ingresso libero

“Un grande evento Campidoglio, nella sala della Protomoteca, attende cittadini e ospiti domani, martedì 5 luglio. Un appuntamento per celebrare il centenario della nascita del regista Enzo Barboni, E.B. Clucher per il grande pubblico”. Lo annuncia in una nota il consigliere capitolino Fabrizio Santori, promotore dell’iniziativa. “Ricordiamo e festeggiamo un grande romano, l’artista che ha saputo creare un genere speciale la cui capacità espressiva e il fascino apparentemente leggero, ma pur denso di messaggi e significati, ha stregato quattro generazioni e si rinnova anche oggi ed è destinato a durare negli anni. Enzo Barboni, “prosegue Santori, “è stato e resta un pilastro, una pietra miliare nel cinema italiano. Ma per troppo tempo è stato dimenticato pur essendo i suoi numerosi film notissimi e cari a milioni di spettatori e appassionati di cinema. Adesso, grazie a questa iniziativa, lo ricordiamo. ‘Da miracolo a Milano a ‘Lo chiamavano Trinità’ e oltre: lo straordinario percorso di un uomo di cinema’. Ecco una grande manifestazione, un incontro che vuole essere il primo passo di un lungo itinerario”, aggiunge il consigliere. “Abbiamo chiesto e ottenuto l’intitolazione di una strada romana a Clucher. Ringraziamo per l’attenta collaborazione la Commissione toponomastica e il sindaco Roberto Gualtieri. Il Campidoglio sarà presto dunque ancora una volta il centro di una festa dedicata al cineasta romano. È un atto dovuto nei confronti della sua famiglia, delle generazioni che lo hanno adorato e di quelle che verranno e sapranno apprezzarlo. Promuovere la cultura e tutte le arti, lavorare insieme perché i grandi valori di cui sono portatrici siano sempre veicolati a tutto il pubblico e alle giovani generazioni, è dovere delle istituzioni, e questo è l’inizio di un percorso importante che accompagna la città attraverso la memoria e verso il futuro”.

PRONTO SOCCORSO, SANTORI (LEGA): “AMBULANZE FANTASMA E ORE DI ATTESA, NEGATO IL DIRITTO ALLA SALUTE”

4 luglio 2022

“Nel campo largo di una sinistra sempre più lontana dalle esigenze quotidiane dei cittadini, già oppressi da anni di restrizioni a causa del covid, visite e controlli mancati, interventi rimandati in uno squallido scenario indegno della Capitale d’Italia, l’obiettivo inquadra solo ulteriori disagi e sperperi inauditi.

Anche le ambulanze sono diventate dei fantasmi che non si materializzano o compaiono sempre più spesso con ritardi gravissimi, anche di quattro ore”. Ne dà notizia il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori, cui molti romani si sono rivolti per denunciare lentezze e disservizi.

“I pronto soccorso dichiarano da tempo difficoltà, ma ora il caos si moltiplica. I mezzi non arrivano, mancano, e i pazienti e le loro famiglie attendono ore o finiscono per rivolgersi ai costosi mezzi privati.

Gli ultimi tre casi si sono registrati nei giorni scorsi: sembra emergere un tentativo di scoraggiare gli utenti dal chiamare il servizio mobile di soccorso pubblico. Questo significa negare il diritto alla salute, diritto che l’amministrazione deve invece tutelare e promuovere.

Il presidente Zingaretti spieghi che cosa accade e ponga subito rimedio a questa nuova emergenza che si abbatte sulla città”, conclude Santori.

RIFIUTI, SANTORI (LEGA): “IMMONDIZIA OVUNQUE, MA GUALTIERI SCRIVE AI ROMANI”

1 luglio 2022

“Una lettera nella buca della posta, ecco l’ultima boutade di una giunta che annaspa senza riuscire a risolvere i problemi e si rivolge ai cittadini per raccontare quello che si farà (forse), mentre la città accumula immondizia ovunque con temperature infernali e roghi quotidiani dovuti in larga parte all’incuria e alla mancanza di pulizia”. Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega in Campidoglio Fabrizio Santori, che chiede spiegazioni al Sindaco e all’Assessore competente sulle lettere che stanno arrivando in questi giorni nelle case romane.

“Il sindaco Gualtieri e l’assessore Alfonsi firmano una lettera che è solo propaganda. Si annuncia un taglio alla Tari del 4%, piccolo sconto su bollette che restano le più alte d’Italia, e si approfitta per raccontare di progetti, attività e risparmi di cui nessuno riesce a vedere l’ombra.

L’istituzione invece di agire e fare il suo lavoro pensa forse di essere ancora in campagna elettorale, ma questo non è più sopportabile. La Lega chiede trasparenza e vigila: quanti soldi sono stati spesi per questa oziosa pubblicità? E da quali fondi sono stati presi?

L’impegno politico non si spreca glissando sulle promesse mancate: le mantiene. Ma il Pd, mentre la città e i suoi abitanti sono esposti a gravissimi rischi da mesi, e nulla cambia se non in peggio, non immagina forse nemmeno che un partito serio rimane e deve rimanere a disposizione degli uomini e delle donne che gli hanno dato fiducia: prima, durante, e soprattutto dopo le elezioni”, conclude l’esponente della Lega.

INCENDI, SANTORI (LEGA): “GUALTIERI SINDACO DEL NULLA, FUOCO ANCHE A BUFALOTTA”

Da Fabrizio Santori

30 giugno 2022

“I romani oltre a sopportare la ‘mondezza’ ovunque non raccolta e il caldo afoso, sono costretti a rimanere tappati a casa per i diversi incendi che sono scoppiati a Roma in questi giorni, l’ultimo ieri su via della Bufalotta, dove è stato almeno scongiurato il rischio di propagazione delle fiamme nelle case del parco di via Petroni e via Cubernari”.

Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori, che rilancia le proteste ricevute da molti cittadini preoccupati per la situazione in città.

“Il mancato sfalcio della vegetazione infestante, dai parchi alle scuole, passando per gli svincoli delle strade cittadine fino all’incuria delle giungle lungo i marciapiedi, sono la causa degli incendi. Inerzia e attese non sono più tollerabili. Forse al sindaco Gualtieri sfugge la gravità del rischio cui è esposta la popolazione. Forse con il caldo ha dimenticato le sue stesse prerogative e responsabilità, e pensa di essere solo a capo di belle chiacchiere. Non è possibile”,

rincara Santori, “rispondere a chi ci domanda: ‘cosa fa il Sindaco per risolvere questa situazione?’ sempre con un: ‘nulla’. Dove non scoppiano incendi è solo perché i cittadini, di tasca propria, hanno provveduto a tagliare l’erba sostituendosi a un’amministrazione totalmente assente”, conclude il leghista.

MALAGROTTA, SANTORI (LEGA): “ASSEMBLEA STRAORDINARIA PER VALLE GALERIA: INTERVENTI SUBITO”

30 giugno 2022

“Risolvere una volta per tutte il problema di Malagrotta e di tutta la Valle Galeria, dove i cittadini dopo l’incendio che ha colpito il tmb nei giorni scorsi sono ancora una volta vittime di un’emergenza annunciata e gravissima che non deve più ripetersi”.

Lo chiede in una nota il consigliere della Lega Fabrizio Santori, che ha inoltrato, insieme alla presidente del Gruppo Simonetta Matone, la richiesta di una seduta straordinaria dell’assemblea capitolina su Malagrotta, sottoscritta anche dagli esponenti di FdI e Udc-FI che siedono in Campidoglio.

“La discussione a tutto campo sul tema dei rifiuti è fondamentale, ma a Malagrotta si è verificato un disastro cui è necessario porre subito rimedio. Le attività agricole di tutta l’area sono in ginocchio, la zona deve essere bonificata, rilanciata e restituita ad imprenditori e residenti.

La Valle Galeria non è l’immondezzaio della città. Questa oscena tiritera risuona senza vergogna da decenni: deve finire.

E il momento è questo: interventi con ristori e risarcimenti immediati alle aziende devono accompagnarsi ad un piano di risanamento serio e puntuale con un cronoprogramma ben definito”,

conclude Santori.

BILANCIO, SANTORI (LEGA): “DEBITI PREGRESSI, GRAVI DUBBI SU GESTIONE COMMISSARIALE MA NESSUNA RISPOSTA DA GUALTIERI”

Da Fabrizio Santori

27 giugno 2022

Interrogazione Gestione Commissariale Santori.

“Siamo in attesa di chiarimenti su alcuni interrogativi che lasciano perplessi per la gravità della situazione. Il sindaco Gualtieri è come al suo solito silente, finalmente però è stata convocata la Commissione bilancio che spero possa fare luce sulla vicenda.

Da febbraio avevamo chiesto di sapere se la gestione commissariale per il piano di rientro del debito pregresso di Roma Capitale può finalmente essere chiusa entro quest’anno dopo mesi e mesi di meline, di sapere inoltre se i lauti emolumenti destinati al commissario straordinario, il cui incarico scadeva a dicembre 2021, porteranno ad una contrazione del piano assunzionale capitolino e infine se le procedure di gara siano state tutte pubblicate in maniera trasparente nel rispetto delle norme anticorruzione .

Ma rispetto a questi gravi dubbi nessuna risposta, da oltre quattro mesi”.

Lo dice in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori, che non ha ancora ricevuto risposta ad un’interrogazione protocollata il 16 febbraio 2022, annunciando però la convocazione della commissione Bilancio prevista per domani martedì 28 giugno alle ore 14.30.

“Nulla sappiamo ufficialmente della nomina di un nuovo commissario, possiamo solo leggere sul sito di Roma capitale che ‘il 31 maggio 2022 è stata presentata la proposta di aggiornamento del Piano di Rientro del Debito Pregresso del Comune di Roma.

Adesso, è l’auspicio, la commissione farà chiarezza dopo un’attesa irrispettosa e inaccettabile durata troppi mesi”,

conclude Santori.

SICCITA’, SANTORI (LEGA): “TEVERE, POCA ACQUA, MOLTA IMMONDIZIA: GUALTIERI NON PERDA OCCASIONE PER PULIRE”

23 giugno 2022

“Dal Tevere in secca di questi giorni emergono tonnellate di immondizia. La più varia. Motorini, copertoni, biciclette, elettrodomestici, giocattoli, bottiglie, rottami di automobili, plastiche, vetri, metalli.

La siccità non sia l’occasione per condannare la città a un altro disastro, a pagare ancora una volta le conseguenze di decenni di ritardi, malgoverno ed errori nella manutenzione degli impianti idrici degli acquedotti e di molti palazzi pubblici . Pulire l’alveo del fiume di Roma è un’occasione di servizio alla città, di lotta all’inquinamento e al degrado che non deve essere sprecata.

Il sindaco Gualtieri si attivi, approfitti di questi giorni difficili per trasformarli almeno in parte in qualcosa di positivo”. La proposta arriva dal consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori.

“La siccità è un problema”, aggiunge, “ma può essere un’occasione di pulizia e di avvio di un serio ammodernamento degli impianti pubblici per porre freno agli sprechi quotidiani.

L’amministrazione deve attivarsi subito”, insiste Santori. “Il Tevere lascia vedere in questi giorni di magra i resti di ponte Trionfale, di solito sommersi: un tacito richiamo alla bellezza che non deve cadere nella pigra e dannosa indifferenza che umilia la città”.

CASA, SANTORI (LEGA):”PALAZZINE BASTOGI, DEGRADO INFINITO. TROPPI MORTI DI TUMORE ESPOSTO ALLA ASL PER RISCHIO AMIANTO”

23 giugno 2022

“Al disastro senza fine che attanaglia da anni le famiglie che abitano le sei palazzine del comprensorio Bastogi si aggiunge il rischio di contaminazione da amianto. Gravi i dati in possesso dei residenti che riferiscono di morti di tumore in una palazzina con tassi di incidenza cinque volte superiori rispetto alle altre. Gli abitanti della palazzina E, al 231 di via Giuseppe Piolti de Bianchi, hanno presentato un esposto alla Asl per attivare i controlli su una canna fumaria obsoleta e fuori manutenzione da anni”.

Ne dà notizia il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori, che già aveva inoltrato un’interrogazione a risposta scritta sulle condizioni del comprensorio del XIII Municipio.

“L’interrogazione presentata dalla Lega al Sindaco e agli assessori competenti ha visto un’unica risposta di Barbara Funari, assessore ai servizi sociali, disponibile a mettere in campo interventi seri al fine di ricostruire il tessuto sociale in tutta l’area Bastogi, ma dell’assessore al Patrimonio Zevi nessuna notizia per ripristinare la sicurezza e il decoro, intervenire sulle gravi carenze sofferte in tutti i palazzi. Chiediamo”, aggiunge Santori, “un intervento urgente per eliminare definitivamente tutti i problemi.

Parliamo di 550 appartamenti in cui viene usato il gas in bombole con il relativo pericolo di esplosione perché mancano perfino gli attacchi alla rete. Alcuni vani sono stati assegnati in emergenza e sono privi della regolare destinazione abitativa, le fogne saltano e allagano gli scantinati. Basta. Subito i bandi per la manutenzione ordinaria e straordinaria, subito la riapertura dello sportello del cittadino, subito attenzione alle famiglie in condizioni di maggiore fragilità e difficoltà economica. Basta promesse da campagna elettorale: fatti”, conclude Santori.

OSTIA, LEGA: “SGOMBERI INUTILI SENZA VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO. IL CLAMOROSO CASO DI VIA POGGIO DI VENACO”

mercoledì 22 giugno 2022

“Un lucchetto nuovo fissato alla catena dalla Polizia Locale dopo lo sgombero di due stranieri che avevano occupato un manufatto nell’area verde tra via Poggio di Venaco e la pineta di Castelfusano, in X Municipio.

Tutto qui, nessuna bonifica, e meno che mai uno straccio di idea per restituire l’area ai romani: questa è la risposta dell’amministrazione targata Gualtieri alle molte segnalazioni dei cittadini che lamentano insediamenti abusivi nella zona e alle quali la Lega ha dato seguito con un’interrogazione al Sindaco e agli Assessori competenti”.

Lo dichiarano in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori insieme a Monica Picca, capogruppo della Lega in X Municipio e Marco Mambor, responsabile organizzativo della Lega X Municipio.

“Risposte al limite del ridicolo, interventi limitati che ignorano le domande pensando forse che ci stancheremo di criticare malgoverno, falso buonismo, l’abbandono in cui langue l’intera città in cui prospera soltanto la negazione del diritto alla sicurezza reclamato da migliaia di residenti, stufi di subire ogni giorno prepotenza e illegalità”, dicono Santori, Picca e Mambor.

“Inutile sgomberare senza fissa dimora che rifiutano l’assistenza e si perdono in giro per costruirsi altri rifugi.

Le risposte ricevute dall’assessore competente sono insufficienti, ignorano le richieste di programmazione continuativa e mirata degli interventi, di intensificazione della sorveglianza dei luoghi pubblici anche con presidi fissi e soprattutto la valorizzazione del patrimonio che prosegue ad essere abbandonato con buona pace della Corte dei Conti che continua a sgolarsi chiedendo all’amministrazione di mettere a reddito i beni pubblici pena il danno all’erario”, concludono gli esponenti della Lega.

RISORSE PER ROMA, SANTORI (LEGA): “NUOVI DIRIGENTI, MA IL RILANCIO PUO’ ATTENDERE”

22 giugno 2022

“Risposte evasive che girano intorno a domande che restano senza risposta: ma questo è inaccettabile. Si chiedevano chiarimenti e notizie in merito a nuove assunzioni di dirigenti e personale presso la società partecipata di Roma Capitale ‘Risorse per Roma’, e sui progetti di rilancio che la riguardano.

L’interrogazione a risposta scritta della Lega rivolta al Sindaco ha ricevuto un riscontro nebuloso, e rimanda al Piano strategico operativo 2022-2024, che è ancora da presentare. Un atteggiamento arrogante nei confronti degli stessi consiglieri capitolini che chiedono di esercitare un preciso diritto inerente le loro proprie funzioni istituzionali, domandando chiarimenti e trasparenza sulle attività del Campidoglio”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega Fabrizio Santori, in merito alla risposta ricevuta all’interrogazione presentata al Sindaco dalla Lega sulla società partecipata ‘Risorse per Roma’. “Non comprendiamo perché si vogliano assumere nuovi dirigenti, e perché possano essere scelti anche fra esterni alla società.

Non vogliamo vedere un’altra puntata dell’ormai nota telenovela ‘Poltronificio Capitale’, che esclude i meriti di chi già lavora in una società sul cui programma di rilancio nulla ad oggi è dato sapere, nonostante i molti complessi impegni che è chiamata a rispettare, a partire da quello delle pratiche del condono edilizio e delle affrancazioni, che languono da anni insieme a un dipartimento Urbanistico ancora affossato da ritardi, mancanza di archivi digitalizzati e tanta, tanta superficialità”, conclude Santori.

DECORO, SANTORI (LEGA): “MATTEOTTI, GIARDINO SECCO E CARTONI INTORNO AL MONUMENTO”

21 giugno 2022

“Erba secca, la solita bicicletta a noleggio abbandonata e pronta per finire in mezzo ai piedi del primo passante, e gli immancabili mucchi di cartoni, stracci e bottiglie di birra dei senza fissa dimora che hanno occupato indisturbati anche questo luogo, uno spicchio di storia, un tassello della memoria della città e dell’Italia intera. Il giardino con il monumento dedicati alla memoria di Giacomo Matteotti sono perduti nell’abbandono: un altro esempio negativo, tra i tanti, troppi, in tutta la città”.

Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori, che ha pubblicato sul suo profilo Facebook un video a testimonianza delle condizioni dello spazio sul lungotevere Arnaldo da Brescia.

“La parola decoro a Roma non ha più senso, se pure il giardino dedicato a Giacomo Matteotti scivola nel dimenticatoio dell’incuria e dell’imbarbarimento senza fine cui sembra destinata la Capitale. Il Sindaco intervenga, si muova l’assessore competente.

Chiediamo una riunione delle commissioni capitoline preposte per mettere in campo subito adeguati interventi sui luoghi storici e della memoria come questo, e porre fine a questo ulteriore schiaffo alla dignità di Roma, della sua storia e di tutti i cittadini”. conclude Fabrizio Santori.

OSTIA, SANTORI (LEGA): “SPIAGGE LIBERE VIETATE AI DISABILI, MOLTE CHIACCHIERE E NESSUN SERVIZIO” 21 giugno 2022 “Le spiagge libere di Ostia sono di fatto vietate ai disabili. Niente bagnini, sabbia sporca, niente pedane per le carrozzine, servizi inadeguati, niente acqua né cestini per l’immondizia”.

Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori, dando voce alle proteste di centinaia di disabili impossibilitati a godere del mare romano in condizioni di sicurezza e igiene.

“La delibera appena approvata in Assemblea Capitolina, volta a promuovere l’intero territorio del lido di Roma candidandolo al rango di patrimonio Unesco con il nuovo nome di ‘Ostia lido di Roma’, in queste condizioni, per gravi responsabilità del Pd, del sindaco Gualtieri e del presidente Falconi, candida soltanto e ancora una volta la vergogna.

Tutti chiacchierano di Ostia, volano del turismo locale e internazionale, ma non c’è un serio impegno della Giunta e del Sindaco: ne chiederemo conto in aula Giulio Cesare”, prosegue Santori.

“Gli arenili liberi gestiti dal Comune devono essere fruibili da tutti, disabili in prima fila, senza pericoli e in una corretta gestione che ne tuteli il decoro, l’igiene e la pulizia.

Non garantire i servizi minimi sulle spiagge libere, lasciarle vuote di sicurezza ma piene di sporcizia e disagi vuol dire discriminare soprattutto i disabili, ma anche moltissimi altri cittadini che non possono, o semplicemente non vogliono, usufruire delle spiagge in concessione”, aggiunge.

“Ci chiediamo come sia possibile che in una città popolosa, e con il caldo torrido di questi giorni, si continui a ignorare un problema che coinvolge migliaia di romani e le loro famiglie, riempiendosi la bocca di progetti per il futuro.

Ma i romani chiedono risposte adesso, subito: abbattere le barriere architettoniche sulle spiagge libere, garantire la pulizia, istituire un servizio di vigilanza e salvamento: tutto questo deve essere realizzato immediatamente”, conclude Santori.

AMBIENTE, SANTORI, PICONE (LEGA): “VILLA PAMPHILI, PINI MORENTI E SOLDI BUTTATI ”

20 giugno 2022

“Chiediamo una riunione urgente della commissione ambiente capitolina e nel frattempo convocheremo una commissione trasparenza in Municipio XII. Stanno uccidendo gli alberi di Villa Pamphili: i pini muoiono ma si dà la caccia alle coccinelle, insetti che nulla hanno a che fare con la malattia che li ha colpiti, come ha stabilito anche il Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria”.

Lo dichiarano in una nota congiunta i rappresentanti della Lega romana Fabrizio Santori, consigliere capitolino, e Giovanni Picone, capogruppo in Municipio XII.

“La villa è abbandonata all’incompetenza. Nessuna cura, o addirittura interventi inutili che sprecano solo soldi pubblici, mancanza di annaffiature ovunque, alberi, siepi, prati, verde ingiallito che arranca giorno dopo giorno senza manutenzione e i servizi necessari.

La situazione è grave: lo stallo è totale, tanto da riuscire a intralciare perfino l’impegno e le attività delle molte associazioni che da tempo chiedono interventi utili e mirati, come per esempio una seconda dose di endoterapia per salvare le piante”, concludono gli esponenti della Lega

MALAGROTTA, SANTORI (LEGA): “ALTRE 72 ORE DI STOP A FRUTTA E VERDURA, OPERAZIONE VERITA’ SU PRODOTTI AGRICOLI”

20 giugno 2022

“Per Malagrotta una nuova ordinanza che stoppa per altre 72 ore frutta e verdura: a questo punto è necessaria un’operazione verità con la messa in campo immediata di un sistema efficace per garantire la tutela della salute dei cittadini, ma anche il veloce e congruo ristoro per le decine di aziende agricole che operano nella zona e il relativo importante indotto, tutti colpiti dal recente incendio”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega in Campidoglio Fabrizio Santori, che prosegue: “Famiglie alle quali dobbiamo riconoscere non soltanto il danno direttamente relativo a chiusure o limitazioni nelle vendite dei prodotti che questa situazione può causare, ma anche quello di immagine che ricade comunque sulle attività, “colpevoli”, paradossalmente, di tenere in piedi non solo una filiera importante del prodotto fresco, genuino e controllato, ma anche uno spazio che dai lembi estremi della città scivola fino al mare e offre comunque, nonostante ancora l’incombere delle strutture della discarica, ampi spazi curati e verdi.

Chiederemo un consiglio straordinario alla presenza del sindaco Gualtieri sul tema delle aziende agricole e della bonifica della Valle Galeria.

Quanto accaduto evidenzia una grave lacuna nella prevenzione e nei controlli, una superficialità e un’incompetenza che si trascinano nella confusione di un sistema inadeguato, frutto di decenni di continui rattoppi e scelte inadeguate e provvisorie fatte ignorando sistematicamente capacità, inventiva, diritti e coraggio di imprenditori che

reclamano i loro diritti”, conclude Santori.

MALAGROTTA, LEGA: “BERTOLASO COMMISSARIO AI RIFIUTI, GUALTIERI E ZINGARETTI SI FACCIANO DA PARTE”

17 giugno 2022

“Riteniamo che Guido Bertolaso potrebbe essere la persona giusta per una nomina a commissario per l’emergenza rifiuti: sarebbe in grado di risolvere il problema di Roma come fece a Napoli nel 2006 e nel 2008”. Lo dichiarano in una nota congiunta il consigliere capitolino Fabrizio Santori, e i consiglieri municipali Giovanni Picone (XII), Enrico Nacca e Daniele Catalano (XI), rappresentanti della Lega, a proposito della situazione dei rifiuti a Roma.

“Malagrotta brucia, i cittadini sono tappati in casa con le finestre chiuse: un disastro ambientale causato dall’incapacità del Pd, del sindaco Gualtieri e di Zingaretti, un artefice del nulla che ha ignorato questo settore per dieci anni e di fronte alle emergenze sparisce. Gualtieri e Zingaretti si facciano da parte: hanno ampiamente e ripetutamente dimostrato di non essere in grado di gestire la gravissima emergenza che attanaglia la città e mette a repentaglio la salute, il lavoro, l’economia familiare di tutti i cittadini”, concludono Santori, Picone, Catalano e Nacca

DIRITTI, SANTORI (LEGA): “LGBTIQ, NO A BANDO- REGALO, SUBITO ESPOSTO A ANAC”

17 giugno 2022

Stop anche al tentativo di inserire una stracciata fotocopia del ddl Zan tra le delibere di Roma Capitale

“Ecco un regalo sostanzioso, 900mila euro, pronto per le solite associazioni lasciando fuori dal gioco tutti gli altri, e con buona pace della trasparenza e delle stesse pari opportunità. Non ci stiamo: il bando pubblicato da Roma Capitale che prevede di assegnare un finanziamento con fondi della Presidenza del Consiglio per progetti finalizzati alla realizzazione di campagne di comunicazione sui diritti LGBTIQ in scadenza il 20 giugno, ma reso pubblico solo da una manciata di ore, è perlomeno sospetto. I giochi appaiono già fatti: presenteremo un esposto all’Anac”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega Fabrizio Santori, a proposito del bando dedicato alla lotta alle discriminazioni che scade lunedì. “L’iniziativa è condivisibile”, chiarisce Santori, “ma non lo sono i modi con cui si vuole attuarla. Siamo contro la discriminazione, ma chiediamo trasparenza e attenzione agli equilibri nel rispetto delle famiglie tradizionali che lottano ogni giorno con crisi e i rincari, ma sono senza aiuti. Associazioni e partiti LGBTIQ giochino a farsi rispettare rispettando”, aggiunge Santori.

“E fermo stop anche al tentativo di inserire una stracciata fotocopia del ddl Zan tra le delibere di Roma Capitale, come chiede di fare con la sua proposta il partito Gay –Lgbt+, che vorrebbe ottenere sanzioni per chi si rende colpevole di atti di discriminazione nel territorio capitolino. Un’assurda e stracciata fotocopia del ddl Zan: inammissibile”, conclude.
https://www.comune.roma.it/web/it/bando-concorso.page?contentId=BEC936472

CASA, SANTORI (LEGA): “NOMADI SFONDANO PORTE E OCCUPANO CASA POPOLARE E GUALTIERI DARA’ LA RESIDENZA”

16 giugno 2022

“Registriamo l’ennesimo allarme lanciato dai residenti di largo Giuseppe Veratti, scesi subito in strada, dove alcuni nomadi hanno occupato un appartamento al civico 37, già segnalato dalla Lega per danneggiamenti al dipartimento Patrimonio e alle altre autorità competenti, poi liberato e ora rioccupato da una donna incinta. Alla presenza delle forze dell’ordine e della polizia locale nulla si è risolto.

L’occupante abusivo è ancora dentro, e magari, grazie a Gualtieri, come soggetto debole, otterrà a breve anche la residenza e la relativa sanatoria”.

Ne dà notizia il consigliere capitolino Fabrizio Santori. “Il degrado e l’abbandono in cui versa l’intero comprensorio di case popolari di largo Veratti è stato più volte denunciato dai residenti, a decine sono partiti esposti e segnalazioni alle autorità. Ma il Campidoglio non fa nulla, e ora i nomadi, nonostante l’intervento delle forze dell’ordine, continuano a sostare dentro l’immobile certificando l’occupazione.

Abbandonare i cittadini in balia dell’illegalità, specialmente di fronte a situazioni già ampiamente note e denunciate, è inaccettabile. Intervengano il Prefetto e il Questore, tutelino il patrimonio e i cittadini di Roma di fronte a questo ennesimo scandalo: la gente onesta che vive nelle case popolari, o coloro che sono in attesa in graduatoria, non hanno più fiducia nelle Istituzioni”, conclude Santori.

MALAGROTTA, CATALANO, NACCA, PICONE (LEGA): “INQUINAMENTO E DANNI, CITTADINI A RISCHIO OSTAGGIO DI INCAPACI

16 giugno 2022

“Diossina al posto dell’aria per centinaia di migliaia di persone che sono coinvolte dall’incendio alla discarica di Malagrotta: asili chiusi, centri estivi e commerciali chiusi, finestre chiuse, dubbi sui raccolti e consumo delle colture, problemi per gli animali negli allevamenti, ma anche per quelli domestici e selvatici.

Divieti, disagi, pericolo, danni, cittadini di Valle Galeria abbandonati nel pieno disastro ambientale, esposti a gravi rischi e in ostaggio ad un livello di incapacità ed incoscienza che rasenta ormai la follia”.

Lo dichiarano in una nota congiunta i consiglieri della Lega Giovanni Picone, Enrico Nacca e Daniele Catalano, consiglieri della Lega, il primo in XII, e i secondi in XI Municipio. “Chiediamo sia fatta piena chiarezza e che si cominci a lavorare da subito per risarcire i danni subiti da tutta l’area ovest della città.

Si tutelino i residenti avviando un piano di monitoraggio ambientale serio su tutto il territorio, verificando e proteggendo in particolare le condizioni delle persone più esposte al disastro: coloro che dal pomeriggio di ieri sono oppressi da miasmi irrespirabili e gravemente nocivi alla salute”, concludono Picone, Catalano e Nacca.

MALAGROTTA, SANTORI (LEGA): “DISASTRO AMBIENTALE ANNUNCIATO, SUBITO COMMISSARIO SUI RIFIUTI A ROMA”

16 giugno 2022

“Un disastro annunciato, non si cerchino scuse. Siano la Procura e i nuclei dei Carabinieri ad accertare le gravi responsabilità del Campidoglio e della Regione per il disastro ambientale causato dall’incendio al Tmb di Malagrotta, usato in questi mesi a ritmi serrati per smaltire i rifiuti della Capitale.

Venuto meno anche questo impianto, Roma sarà invasa dai rifiuti, e per evitare la diffusione di malattie infettive non c’è altra strada che il commissariamento della gestione dei rifiuti per manifesta incapacità. Il governo intervenga subito: per la città, oltre all’ulteriore danno ambientale, si prospetta l’ennesima devastante crisi per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti che genererà un’emergenza sanitaria mai vista prima”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega in Campidoglio Fabrizio Santori, intervenendo sull’incendio di Malagrotta. “La Procura porti a galla tutte le responsabilità, ma è già evidente che il tmb di Malagrotta, sovraccarico di lavoro dopo la distruzione di quello di via Salaria e la mancata realizzazione di nuovi impianti, non poteva reggere a lungo. Indifferenza, incapacità, ancora una volta incuria, dalla gestione del sindaco Raggi a quella di Gualtieri, accompagnati dall’ignavia della Regione guidata da Zingaretti: nulla è stato fatto e si fa tutt’oggi per risolvere il problema dello smaltimento dei rifiuti: ecco il risultato”, conclude Santori

PERIFERIE, SANTORI (LEGA): “TERZO MONDO CAPITALE: MIGLIAIA DI FAMIGLIE SENZA ACQUA POTABILE”

15 giugno 2022

“Lo scandalo del disservizio e dell’incapacità si ripete ancora una volta: migliaia di famiglie, centinaia di migliaia di romani, soprattutto nelle periferie, vivono ancora senza i regolari collegamenti con gli acquedotti che servono la città, e dunque senza le necessarie garanzie e tutele sul piano igienico e sanitario. Chiediamo la urgente convocazione della Commissione capitolina lavori pubblici al fine di mettere in campo interventi rapidi e risolutivi”.

Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori, che interviene sul problema della mancanza di collegamenti alle condutture di acqua potabile e al sistema fognario che investe ancora numerosi quartieri della periferia di Roma.

“Pozzi e autoclave, se va bene, se non addirittura taniche e bottiglie, e naturalmente le relative spese e costi. C’è una Roma ferma alla metà del secolo scorso, ancora senza fogne né acqua potabile, e tutto questo accade come se nulla fosse mentre ci si sbraccia a destra e a manca nel tentativo di mostrare una città vitale, in ripartenza, moderna e perfettamente in grado di accogliere e gestire grandi eventi come il Giubileo 2025 e l’Expo 2030”, prosegue Santori.

“Il terzo mondo capitale aggiunge un’altra tessera al già disastroso e squallido mosaico di cui si compone, e diventa sempre più grande e insopportabile. Questa condizione non può continuare, gli interventi per porre fine a questo festival del degrado che umilia la Capitale d’Italia e l’intera cittadinanza devono essere avviati immediatamente”, conclude l’esponente della Lega.

STOP AL MASSACRO DI CANI E GATTI NEI CANILI COMUNALI

15 giugno 2022

INVITO STAMPA

Oggi, 15 giugno 2022, ore 18, via della Greca 5 Sala consiliare

La Lega incontra i volontari delle associazioni a tutela degli animali. “Un momento di confronto utile a mettere a fuoco i diversi piani di collaborazione e di intervento necessari a porre fine alla malagestione attuale di canili, gattili del Campidoglio, cliniche veterinarie convenzionate, ditte responsabili del trasporto degli animali.

L’ascolto di chi da anni si batte per l’applicazione piena della legge, che impone il rispetto e la tutela anche degli esemplari randagi, è un passo necessario per risolvere positivamente un problema grave e non più rinviabile.

Sarà anche un momento per fare il punto sul lavoro svolto dai gruppi della Lega a tutti i livelli dal Parlamento Europeo ai singoli Municipi”, lo dichiara Fabrizio Santori, consigliere comunale di Roma.

Sono state invitate tutte le associazioni di volontariato sulla tutela e il benessere degli animali

Partecipano:

On. Filippo Maturi, responsabile Lega Dipartimento benessere animali
On . Cinzia Bonfrisco, europarlamentare Lega Intergruppo Animal Welfare del Parlamento europeo
On. Fabrizio Santori, consigliere capitolino Lega
Maurizio Politi, vice coordinatore Lega Roma
Rosaria Izzo, responsabile regionale “Tutela e benessere animali”
Cecilia Di Fede, responsabile romana “Tutela e benessere animali”

TAXI, SANTORI (LEGA): IN PIAZZA CON I TASSISTI PER CHIEDERE A DRAGHI DI STARE DALLA PARTE DEGLI ITALIANI

14 giugno 2022

“Nel corso della riunione odierna dell’ Assemblea Capitolina, Pd, Lista Civica Gualtieri, Sinistra e Verdi, M5S, Calenda, Italia Viva di Renzi, hanno votato contro una mozione presentata dalla Lega e sostenuta da Fratelli d’Italia a sostegno del trasporto pubblico non di linea.

Si chiedeva lo stralcio dell’articolo 10 del DDL Concorrenza, poiché il servizio pubblico taxi è fuori dalla Direttiva Bolkestein e dunque l’Europa non ne chiede alcuna liberalizzazione, nonché la contestuale conclusione della riforma del comparto varata nel 2019, con l’approvazione della regolamentazione dell’operato delle piattaforme di intermediazione digitale e degli strumenti di contrasto ai diffusi fenomeni di abusivismo”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega Fabrizio Santori, a margine della seduta odierna in Aula Giulio Cesare. “L’obiettivo”, spiega Santori, era impegnare il Sindaco e la Giunta alla tutela di un settore vitale per la mobilità urbana, intervenendo al fine di evitare l’apertura del comparto alle multinazionali, come invece è previsto dal disegno di legge per il mercato e la concorrenza 2021.

Una scelta di questo tipo, secondo i rappresentanti della Lega, è inopportuna, specialmente in un momento così delicato nel percorso di rilancio e ripresa economica in cui è impegnato l’intero mondo della produzione e del lavoro della città”, aggiunge. “Per questi motivi lunedi 20 giugno sarò in piazza con i sindacati nazionali dei tassisti sotto Palazzo Chigi, affinché Draghi apra finalmente un canale di comunicazione e confronto tra il Governo e i tassisti italiani”, conclude il consigliere leghista.

CASA, SANTORI: “NIENTE ASCENSORE: DISABILI SEGREGATI IN CASA A TESTACCIO E IN TUTTA ROMA”

13 giugno 2022

“Disabili costretti in casa, o con ridotte possibilità di uscire e rientrare nei propri appartamenti perché l’ascensore non c’è. Però le barriere architettoniche ci sono tutte. Dopo otto mesi di nulla registriamo oggi l’ennesima puntata della vergogna capitale, condita della sistematica inefficienza che lascia i cittadini deboli in situazioni indegne di una capitale europea. A tutt’oggi nessun intervento per arginare o risolvere il problema. Il patrimonio capitolino è in abbandono. Non mancano soltanto gli ascensori, ma le norme di sicurezza e prima manutenzione sono completamente ignorate”. Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori, che ha già sollecitato un intervento al dipartimento capitolino competente, e una richiesta di convocazione delle commissioni preposte, per risolvere le difficoltà di un’inquilina invalida di un palazzo di proprietà comunale nel quartiere Testaccio. “A piazza Testaccio, in uno dei palazzi popolari di una zona di Roma famosa in tutto il mondo, è evaporata tutta la vastità cosmopolita: si respira al suo posto un’aria greve, intrisa di muffe e di esclusione”, spiega Santori. “Una signora invalida al 100% chiede aiuto all’amministrazione perché il suo appartamento è al terzo piano, ma l’ascensore non c’è”, continua il consigliere leghista. “Muffe, degrado, sporcizia, muri pieni di crepe, perdite d’acqua, caldaie che non funzionano. Il Sindaco si attivi, chiediamo interventi veloci e risolutivi, basta perdere tempo prendendosi gioco della dignità e dei diritti delle persone”, conclude Fabrizio Santori.

Roma, 13 giugno 2022

ANIMALI, SANTORI (LEGA): “A MURATELLA ANCHE KING RISCHIA LA VITA: ADESSO BASTA PRESENTATA INTERROGAZIONE URGENTE”

13 giugno 2022

“Non sono bastati i gravissimi problemi registrati nei canili negli ultimi mesi. Gli animali continuano a rischiare la vita in un pantano di indifferenza, crudeltà e pressapochismo che deve finire, e subito”. Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori, che raccoglie la denuncia di LNDC Animal Protection e ribadisce il fermo impegno per migliorare le condizioni delle strutture capitoline dedicate agli animali e in particolare sulla questione del trasporto di animali. “Quanto accaduto a King, un giovane meticcio che ha sfiorato la morte per un colpo di calore per essere stato trasportato, dalla clinica dove era ricoverato per un precedente malore, al canile di Muratella in pieno pomeriggio in un furgone senza aria condizionata, è inconcepibile. Ore di agonia per il cucciolo, che poi è stato riportato in clinica sullo stesso mezzo inadeguato per ricevere altre cure, è un fatto incredibile. E ancora più incredibile è il palleggio di responsabilità messo in campo dai responsabili della struttura e della ditta incaricata del trasporto degli animali”, riassume Santori. “Continuano le manifestazioni di protesta e le denunce delle associazioni, la Lega ha già presentato un’interrogazione urgente al Sindaco sul caso recente di Rocky, morto, come da cartella clinica, nella colpevole indifferenza del Campidoglio anche in questo settore. Ma non molliamo: vogliamo trasparenza su tutta la questione”, conclude il consigliere della Lega.

Roma, 13 giugno 2022

REFERENDUM, SANTORI (LEGA): “SUL SITO DEL COMUNE SOLO CONFUSIONE. VERGOGNOSO SILENZIO ISTITUZIONALE”

10 giugno 2022

“Chiediamo trasparenza e un deciso impegno del Sindaco Gualtieri e degli assessori competenti sui temi dell’informazione e della comunicazione istituzionali. Il vergognoso silenzio sui cinque referendum sulla giustizia al voto domenica prossima, fa risuonare per l’ennesima volta l’assordante silenzio di un modo di fare politica chiuso nei salotti, lontano dall’iniziativa popolare e incapace di raggiungere traguardi seri. Proponiamo di pubblicare le schede con i vari colori, per esempio”. Fabrizio Santori, consigliere capitolino della Lega, ribadisce la necessità di una più puntuale e chiara informazione ai cittadini, anche in occasione degli appuntamenti referendari. “Nonostante la mozione approvata all’unanimità in Assemblea Capitolina e anche in diversi Municipi grazie ai gruppi della Lega, l’informazione sui quesiti referendari si smarrisce nei meandri dei link e dei banner, o nelle ricerche perditempo. E comunque il diritto di andare al voto è fatto di trasparenza, informazione, corretta comunicazione, niente chiacchiere e opinioni, ma conoscenza di tempi, modi, orari, facilità di accesso alla lettura dei vari quesiti. Un diritto”, prosegue, “che esige l’espletamento rapido delle pratiche necessarie a garantirlo, come ottenere un certificato anagrafico o un documento di identità, una tessera elettorale”, insiste il leghista, “e non può perdersi dietro esasperanti file e continui percorsi ad ostacoli per avere dall’amministrazione atti che dovrebbero essere immediati o al massimo questione di poche ore. Il cittadino e la sua libera scelta siano pienamente tutelati”, conclude Santori.

LIBRI AGRICOLTURA, UNA GUIDA CON TUTTI I FINANZIAMENTI IMMEDIATAMENTE DISPONIBILI

10 giugno 2022

E’ uscito Le agevolazioni in agricoltura 2022 (eBook, pp. 211,pdf Maggioli Editore, 14,46 €) di Fabrizio Santori, completo e semplice per districarsi tra la giungla delle opportunità

Misure per lo sviluppo delle filiere, a difesa delle produzioni agricole, di sostegno fiscale e contributivo, del reddito e dell’occupazione. Una guida completa e semplice per conoscere quali sono nel 2022 i finanziamenti europei diretti e indiretti, per sapere come internazionalizzare i prodotti e quali sono i fondi del Pnrr riservati al ramo agricolo. E poi la legge di bilancio nella sua parte dedicata all’agricoltura, il ‘milleproroghe’. L’autore riesce a condurre il pubblico degli addetti ai lavori, in primis, ma anche dei semplici curiosi e chi va in cerca di esprimere le proprie capacità o di realizzare i suoi sogni diventando imprenditore agricolo, con agilità e immediatezza, facendosi strada nei meandri di linguaggi spesso troppo specialistici, seguendo un ordine di facile consultazione con approfondimenti e focus, citazioni e commenti di articoli di legge, aggiornamenti sulla normativa.

Il libro è arricchito dalle note introduttive del ministro Stefano Patuanelli e del sottosegretario Gian Marco Centinaio, e non manca l’analisi delle istituzioni attive in questo campo. Santori non dimentica il confronto prezioso con le associazioni e le confederazioni del settore, e punta con attenzione la lente sulle grandi possibilità che offre la ricerca per il successo e lo sviluppo di uno dei volani più vigorosi e antichi dell’economia e del benessere dell’Italia intera. E poi i distretti del Cibo a tutela degli interessi del Paese, gli interventi per la sicurezza dei luoghi di lavoro, fondamentali per la qualità e le prestazioni, e una riflessione sulle nuove tecniche agricole e problemi fiscali, completano un panorama complessivo sulla tematica che anticipa la Guida sulle agevolazioni in agricoltura 2022 come utile supporto a professionisti del settore e agli imprenditori agricoli al fine di conoscere le modalità di approccio alla ricerca dei fondi più attinenti alle proprie esigenze e conseguentemente al reperimento delle giuste informazioni, così da poter individuare tempestivamente le opportunità più adatte alle proprie necessità.

Guida completa sulle Agevolazioni in agricoltura 2022 (eBook in pdf di 211 pagine Maggioli Editore) di Fabrizio Santori. Un utile supporto a professionisti del settore e agli imprenditori agricoli al fine di conoscere le modalità di approccio alla ricerca dei fondi più attinenti alle proprie esigenze e conseguentemente al reperimento delle giuste informazioni, così da poter individuare tempestivamente le opportunità più adatte alle proprie necessità.

Misure per lo sviluppo delle filiere
Misure a difesa delle produzioni agricole
Misure di sostegno fiscale e contributivo
Misure a sostegno del reddito e dell’occupazione
Finanziamenti europei diretti e indiretti
Internazionalizzazione dei prodotti agricoli
I fondi del PNRR per il comparto agricolo
Per i dettagli su indice e autore clicca qui

https://www.fiscoetasse.com/BusinessCenter/scheda/46186-le-agevolazioni-in-agricoltura-2022-ebook.html

REFERENDUM, SANTORI (LEGA): “SUL SITO DEL COMUNE DI ROMA BANNER REFERENDUM NASCOSTO, INFORMARE E’ DOVERE ISTITUZIONI, CAMPIDOGLIO FACCIA LA SUA PARTE

9 giugno 2022

OGGI AL PORTUENSE INCONTRO SU APPUNTAMENTO REFERENDARIO ORGANIZZATO DALLA LEGA

“Cambiamo la giustizia!”, è per oggi pomeriggio alle 18 in piazza Augusto Lorenzini, nel cuore del quartiere Portuense, l’incontro dedicato all’appuntamento referendario di domenica 12 giugno, evento moderato dal consigliere della Lega Fabrizio Santori. “A pochi giorni dal voto per i referendum sulla giustizia, il Campidoglio sguazza inciampando nei bassifondi di un servizio anagrafico che non decolla e non permetterà a tutti di votare. I problemi e le lentezze per i cambi di residenza sono continui, così come le difficoltà per ottenere tessere elettorali nuove o aggiornate. Non c’è informazione. Il sito di Roma Capitale, ad esempio, nasconde il logo per il voto sui referendum”, aggiunge il consigliere, che ha presentato, insieme alla capogruppo Simonetta Matone, una mozione in Campidoglio approvata all’unanimità con la quale l’Assemblea ha impegnato il Sindaco a superare le criticità dei servizi anagrafici e garantire tutte le informazioni relative ai referendum del prossimo 12 giugno. “Nell’attesa di una migliore e più puntuale informazione istituzionale, presentiamo i cinque referendum per cambiare la giustizia, cinque schede su ognuna delle quali la Lega invita a informarsi e riflettere insieme per scrivere “sì”. All’incontro intervengono, i rappresentanti della Lega ai vari livelli locali che portano il loro saluto, la capogruppo della Lega in Campidoglio ed ex magistrato Simonetta Matone, il presidente dell’Ordine degli avvocati di Roma Antonino Galletti; l’avvocato penalista Michele Licata; l’avvocato amministrativista Antonio Cordasco; il segretario generale del sindacato Ugl Paolo Capone; il senatore Alberto Bagnai; il deputato Claudio Durigon, coordinatore del Carroccio per il Lazio. Un momento importante, di confronto e democrazia”, conclude Fabrizio Santori.

SICUREZZA. SANTORI (LEGA): “TENTATO RAPIMENTO SCUOLA FATTO GRAVE, AUMENTARE SORVEGLIANZA SCUOLE E PARCHI GIOCO”

8 giugno 2022

“Quanto accaduto in un asilo dell’Eur, dove un uomo avrebbe tentato di rapire un bambino di quattro anni, è un fatto molto grave sul quale le forze dell’ordine e la magistratura faranno chiarezza, ma l’episodio è comunque preoccupante e pericoloso. L’amministrazione capitolina giochi nel suo ruolo, che è quello di garantire la sicurezza urbana di tutti i cittadini, ma in particolar modo quelli più giovani e più fragili: dunque vigili e controlli, e soprattutto davanti alle scuole e ai parchi gioco. E poi i servizi sociali conoscono il soggetto? Cosa è stato fatto per prevenire questa folle azione che fortunatamente si è conclusa solo con rabbia e tanta paura?” Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega in Campidoglio Fabrizio Santori, a margine della notizia del tentato rapimento di un bambino presso l’istituto Maisonnette, riportata da alcune fonti di stampa. “È necessaria una maggiore vigilanza, sia attraverso la presenza fisica delle forze dell’ordine, che attraverso l’installazione di telecamere collegate con la Sala Sistema Roma, che il sindaco Gualtieri probabilmente neanche conosce”, ribadisce il leghista . “Auspico la creazione di una rete di sicurezza articolata ed efficace, in grado di attuare pienamente una collaborazione tra i vari livelli dell’amministrazione con tutti gli istituti scolastici, sia pubblici che privati”, conclude Santori.

CASA, SANTORI (LEGA) “GUALTIERI DA LA RESIDENZA A CHI OCCUPA, MA IN 8 MESI ASSEGNA SOLO 37 CASE POPOLARI”

8 giugno 2022

“In 8 mesi il sindaco Gualtieri ha approvato il bonus di 10.000 euro ai rom, aumentato del 10% la riserva di alloggi da dare in deroga ai movimenti per la casa, e ora rilascia la residenza a chi occupa abusivamente. Accontentata l’estrema sinistra, ci chiediamo quando intenda dare una risposta ai romani onesti che rispettano le regole, visto che in 8 mesi ha assegnato ai cittadini in graduatoria solo 37 case popolari. Questo è il Pd, il partito dei furbi che lancia un messaggio che riteniamo gravissimo: ‘la proprietà privata non esiste, vai, occupa le case, non pagare l’affitto, sfonda le porte e potrai avere tutto gratis’”. Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega Fabrizio Santori, a commento della mozione approvata in Campidoglio sul tema del rilascio delle residenze a chi occupa abusivamente.
“La mozione a prima firma Trombetti e sostenuta da tutta la sinistra, approvata ieri in Assemblea Capitolina, è oscura, subdola e generica, è uno schiaffo alla legge e alla morale: calpesta chi rispetta la legge e presenta una regolare domanda mettendosi in lista in attesa per un alloggio popolare. Grazie all’azione contraria della Lega”, precisa il consigliere, “la mozione risulta essere un pezzo di carta inutile da dare in pasto ai movimenti delle occupazioni per farli stare buoni. Così come modificata rispetto alla prima stesura, risulta essere meno vergognosa rispetto alla precedente, ma è pur sempre una mozione che chiede di derogare la legge: dunque è irricevibile, uno schiaffo all’onestà. Per l’ennesima volta il Pd è complice di quei mascalzoni che si organizzano militarmente per occupare le case “, conclude Santori.

Roma, 8 giugno 2022

MOBILITA’, MATONE, SANTORI (LEGA): “TUTELARE SERVIZIO PUBBLICO NON DI LINEA DA ABUSI E MULTINAZIONALI”

7 giugno 2022 –

“Il tentativo di aprire alla concorrenza il servizio di trasporto pubblico non di linea è irricevibile, chiediamo al sindaco Gualtieri di intervenire presso tutte le sedi istituzionali preposte perché sia stralciato l’art. 10 ex art. 8 del disegno di legge annuale per il mercato e la concorrenza 2021, che mira invece a questo bersaglio. Abbiamo di fronte una vera e propria minaccia alla natura stessa del sevizio pubblico, un testo inadeguato che se divenisse legge getterebbe nel caos e snaturerebbe una prestazione oggi di qualità e basata su standard alti, con verifiche, controlli del numero delle licenze e dei requisiti necessari a ottenerle, da parte delle amministrazioni locali”. Lo dichiarano in una nota congiunta i consiglieri della Lega Simonetta Matone e Fabrizio Santori, che hanno presentato una mozione con la quale l’Assemblea capitolina impegna il Sindaco ad adoperarsi nelle sedi competenti a tutela del servizio. “Serve su questo tema uno specifico Dpcm, che comprenda anche il riordino della disciplina delle piattaforme di intermediazione tecnologica”, aggiungono Matone e Santori. “Non lasceremo spazio ai grandi poteri e all’abusivismo in un settore vitale per la mobilità di Roma come dell’intero Paese. Siamo a fianco dei lavoratori e delle loro famiglie, del loro impegno e della loro professionalità. Donne e uomini che garantiscono un trasporto pubblico efficace a qualsiasi ora e in ogni giorno dell’anno, un servizio che non può essere dato in pasto alle speculazioni delle multinazionali e tantomeno a furbi e irregolari”, concludono i consiglieri leghisti.

il 12 GIUGNO ci attende una importante sfida, quella per il cambiamento del sistema giudiziario di questo Paese.

Una riforma necessaria, per una giustizia più giusta ed efficiente, attesa da oltre 30 anni.

Tutti i cittadini italiani sono chiamati a votare per i seguenti quesiti:

ABOLIZIONE DECRETO SEVERINO: Più tutele per sindaci e amministratori

LIMITI AGLI ABUSI DELLA CUSTODIA CAUTELARE: Per una giustizia giusta e nessun innocente in carcere

SEPARAZIONE DELLE CARRIERE DEI MAGISTRATI: Stop alle porte girevoli per ruoli e funzioni

EQUA VALUTAZIONE DEI MAGISTRATI: I magistrati non possono essere controllati solo da altri magistrati

RIFORMA DEL CSM: Stop allo strapotere delle correnti

Nel silenzio generale dei media, contiamo sul tuo aiuto per diffondere e far conoscere le ragioni del SÌ.

Per approfondimenti e materiale comunicativo, vai sul sito https://referendumgiustizia.it/ oppure su https://legaonline.it/referendum-sulla-giustizia/

Vieni al nostro incontro che si svolgerà giovedi 9 giugno 2022 alle ore 18 in piazza Augusto Lorenzini con tanti relatori e la possibilità di chiedere nel dettaglio le motivazioni del Si. Ti aspetto non mancare di seguito di dettagli nella locandina.

DOMENICA 12 GIUGNO, ORE 7-23, SEMPLICE IL VOTO NELLE 5 SCHEDE METTI UNA CROCE SUL SÌ AI 5 REFERENDUM E CAMBIAMO INSIEME LA GIUSTIZIA!


LIBRI, QUALI FONDI PER L’AGRICOLTURA? FINALMENTE UNA GUIDA COMPLETA PER IMPRENDITORI E PROFESSIONISTI

E’ uscito Le agevolazioni in agricoltura 2022 (eBook, pp. 211,pdf Maggioli Editore, 14,46 €) di Fabrizio Santori, completo e semplice per districarsi tra la giungla delle opportunità

Il testo che attendevano in molti finalmente qualcuno l’ha scritto, ed è a portata di click. È pubblicato infatti in eBook il testo di Fabrizio Santori dal titolo: “Le agevolazioni in agricoltura 2022”, un’opera straordinaria nella sua completezza e semplicità, che raccoglie in 211 pagine in formato pdf le possibilità offerte al mondo dell’agricoltura in ogni sua singola branca, e da qualsiasi ente provengano.

Finisce grazie a queste pagine online l’era della confusione, delle notizie frammentate e spesso inutilizzabili e dunque inutilizzate dagli addetti ai lavori.

Santori si propone di ordinare semplificando la giungla delle iniziative dei vari enti e istituzioni ai diversi livelli, locali, nazionali e sovranazionali. Ecco dunque una pietra miliare che, in un linguaggio ad uso del lettore, permette di scegliere fra la vasta gamma di iniziative volta al rilancio di un settore di enorme importanza e nobilissima tradizione e qualità nel nostro Paese.

Per i dettagli qui

Fabrizio Santori, Le agevolazioni in agricoltura 2022 (eBook, pp. 211,pdf Maggioli Editore)

https://www.fiscoetasse.com/BusinessCenter/scheda/46186-le-agevolazioni-in-agricoltura-2022-ebook.html

In allegato copertina del testo

L’autore Fabrizio Santori: laureato in Economia aziendale è esperto di Modelli di simulazione aziendali e di strategy/business game. Nasce informatico e successivamente analista, ha operato nella formazione manageriale come docente in business school e per conto di diverse realtà aziendali. Docente nei corsi di imprenditore agricolo professionale. E’ consigliere comunale di Roma, segretario dell’Assemblea Capitolina. Durante l’attività professionale e politica ha sviluppato la passione e l’impegno per l’agricoltura (e per tutto il relativo indotto), collaborando con le maggiori unioni sindacali, federazioni di categoria, confederazioni, organizzazioni di imprenditori agricoli, allevatori e pescatori e con numerose realtà associative territoriali di produttori agricoli.

Autore dei testi “Aprire un’Azienda Agricola. Manuale pratico e software per sviluppare il proprio business plan” e “Agevolazioni in Agricoltura 2022” editi da Maggioli Editore e di pubblicazioni scientifiche e approfondimenti economici su Fiscoetasse.com.


RIFIUTI, SANTORI (LEGA): “AMA, NO A SPECULAZIONI, CHIAREZZA SU APPALTI A DITTE E IMPIEGO PERSONALE

6 giugno 2022

“Personale ridotto al lumicino, sballottato in giro per la città senza rispetto, turni impossibili, poche unità, mezzi vecchi, pochi e spesso guasti, sedi indecenti. E infatti il livello di immondizia capitolino non accenna a diminuire. Ma ora basta, è ora di mettere la parola fine a speculazioni e furbizie”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega Fabrizio Santori, che domani, nel corso della seduta dell’Assemblea Capitolina, presenta un ordine del giorno collegato alle delibere su questo tema.

“L’indagine del Campidoglio è in corso”, aggiunge il leghista, “ma ribadiamo la richiesta di trasparenza negli appalti e vogliamo esattamente capire quanto personale, e con quali qualifiche,  abbiano a disposizione le ditte che lavorano per Ama:  con quali mansioni, orari,  e con quali mezzi a disposizione. Vogliamo sapere esattamente anche chi sono gli imprenditori vincitori degli appalti, e quali requisiti possono vantare. Il problema è urgente quanto delicato, va immediatamente risolto”, conclude il consigliere del Carroccio.


PATRIMONIO, SANTORI (LEGA): “HOTEL E LOCALI IN ABBANDONO, STATI GENERALI SOLO ILLUSIONI”

3 giugno 2022

HOTEL RICHMOND, QUATTRO STELLE IN PIENO CENTRO SIMBOLO DELLO SPRECO CAPITALE

“Solo nel centro storico di Roma si contano decine di locali ed edifici in abbandono, a partire dall’hotel Richmond, albergo di proprietà di Roma Capitale a quattro stelle e tre piani situato a largo Corrado Ricci, a un passo dai Fori Imperiali: chiuso. Gli stati generali del patrimonio tanto sbandierati sono lettera morta. Il processo di riapertura, recupero e rivalutazione degli immobili che appartengono all’amministrazione è fermo, con enorme spreco di denaro pubblico e occasione perduta di offrire servizi ai cittadini creando anche nuovi posti di lavoro”. Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega in Campidoglio Fabrizio Santori, che ha constatato e documentato in un video la desolazione di finestre e portoni chiusi del prestigioso palazzo nel cuore della città storica.

“Le promesse di recupero del patrimonio continuano, a partire dal nulla di fatto della giunta di Virginia Raggi, e molti dubbi assalgono anche oggi guardando l’immobilismo della nuova compagine di governo: nonostante il ritorno del turismo e i romani che ricominciano a condurre una vita normale, la Capitale continua a dondolarsi nelle illusioni e nello spreco: dal sindaco Gualtieri non arriva alcun segnale concreto, soprattutto in vista del Giubileo 2025”, prosegue Santori.

“Stiamo preparando un’interrogazione al Primo cittadino e all’assessore competente per sapere quali e quanti sono gli immobili capitolini in stato di abbandono, e anche quelli chiusi che potrebbero essere riaperti subito. Roma non può perdere un’occasione eccezionale di rilancio e ripartenza a vantaggio dell’intera comunità. Chiediamo fatti, non le solite chiacchiere inutili e vuote”, la richiesta dell’esponente del Carroccio.


RIFIUTI, SANTORI E LICOPODIO (LEGA): “AMA, 221 OPERAI DI TORBELLAMONACA SPOSTATI AL CENTRO PER I VIP”

1 giugno 2022 – 12:14

EMERGENZA CONTINUA, PERIFERIE ABBANDONATE“

Con l’ordine di servizio n. 106 del 31 maggio 2022, 221 operatori Ama verranno spostati solo dal VI Municipio e spediti al centro di Roma per tappare le falle della catastrofica gestione di un’azienda che non riesce a lavorare correttamente e pulire la città, ma prova, forse, almeno ad attenuare la pioggia di critiche dei vip, esausti, come ogni abitante di Roma, di sporcizia, miasmi, carenza di igiene e degrado. Chiediamo un controllo immediato dei subappalti: i milioni di euro versati non corrispondono al personale impiegato”. Ne danno notizia in una nota Fabrizio Santori, consigliere capitolino della Lega, e Emanuele Licopodio, capogruppo del Carroccio in Municipio VI, che rilanciano l’allarme dei residenti di Colle del Sole. “Le zone periferiche e semiperiferiche non possono e non devono rimanere un fanalino di coda e rischiare di essere ancora più sguarnite di servizi. Rifiutiamo di rassegnarci all’impossibile nell’attesa di un mondo che verrà, mentre il quotidiano dei milioni di persone che vivono nella Capitale e pagano la Tari affonda nell’immondizia e nell’abbandono ogni ora di più”, dicono Santori e Licopodio. “Una situazione assurda: il quartiere di Colle del Sole chiede da oltre un anno un aumento di personale Ama e una spazzatrice: i residenti sono ridotti a intervenire direttamente per ripulire da soli le campane, correndo gravi rischi sul piano della sicurezza e dell’igiene. L’emergenza continua non si chiama più emergenza, ma incapacità, incuria, colpevole negligenza”, concludono i rappresentanti del Carroccio.


RYDER CUP SANTORI, (LEGA): “18 BUCHE COME A GOLF, MA A ROMA COPPA IN PALIO E’ CONFUSIONE”

31 maggio 2022 – 16:43

Approvato all’unanimità in Assemblea Capitolina ordine del giorno presentato dalla Lega”Tiburtina, Palombarese, Nomentana Bis, via Marco Simone, il Gra. L’intero quadrante a nord est della città ha bisogno di opere importanti per rendere la viabilità e i trasporti degni di questo nome in occasione della Ryder Cup di golf, prova regina della specialità e certo prova cruciale per Roma. Ma la Capitale annaspa tra ritardi e malagestione, e la coppa in palio sembra essere solo un vaso pieno di confusione e di incompetenza sia organizzativa che operativa”. Lo dichiara il consigliere della Lega Fabrizio Santori, che ha presentato, insieme alla capogruppo Simonetta Matone, un ordine del giorno dal titolo: “Ryder Cup – criticità interventi infrastrutture quadrante Nord-Est di Roma. Manutenzione infrastrutture e valorizzazione quadrante Nord-Est Roma Capitale, approvato oggi all’unanimità nel corso della seduta straordinaria dell’Assemblea Capitolina promossa dalla Lega su questo tema. “Grazie all’ordine del giorno approvato c’è adesso un documento importante utile anche per l’assemblea per monitorare e accelerare il percorso dei lavori. La Lega è pronta a collaborare, ma l’elenco delle mancanze che rileviamo ad oggi conta 18 buche, come in gara. Proposte delle associazioni e dei cittadini inascoltate, limitati interventi di decoro urbano, cantieri, polvere e caos, mostri di cemento, immondizia, ritardi che si trascinano dal 2019, mentre lo stesso sito scelto appare troppo piccolo e c’è inerzia perfino nel promuovere l’uso di spazi limitrofi adeguati”, dice il consigliere leghista. “Chiediamo il massimo impegno per trovarci pronti per settembre 2023, quando decine di migliaia di appassionati, turisti, operatori, giornalisti, atleti e tecnici confluiranno dal centro di Roma al Marco Simone Golf & Country Club per seguire la manifestazione”, dice Santori. “Evitiamo a Roma una figuraccia capitale, ci si concentri sull’impegno preso davanti al mondo intero valorizzando e coordinando anche quello preso dai ministeri competenti. La Ryder Cup è un’occasione eccezionale, un evento di sport e turismo da milioni di euro che potrà lasciare un’eredità ancora più preziosa: riscattare finalmente un’ampia e densamente popolata area della città da un degrado annoso frutto di anni di incuria e lentezze cui è necessario porre fine”, conclude il rappresentante del Carroccio.


RIFIUTI, SANTORI (LEGA): “APPALTI AMA, LAVORATORI SFRUTTATI, IGIENE E SICUREZZA ZERO”

31 maggio 2022 – 13:26

“Spogliatoi in condizioni disastrose, servizi igienici inadeguati, sudici, o direttamente non funzionanti, piazzale di sosta non a norma, cavi che penzolano qua e là, mezzi vecchi, sporchi e lontani dai necessari requisiti di sicurezza. Il tutto condito da stipendi ridotti al lumicino, contratti diversi e turni massacranti. Le società di Ama non rispettano le regole, ignorano il testo unico sull’ambiente e nessuno controlla. Questa è infatti la condizione dei lavoratori nella sede di Teorema Spa, società che ha in appalto da Ama la raccolta porta a porta a basso impatto ambientale, che costa milioni di euro di soldi pubblici provenienti dal contratto di servizio tra Roma Capitale e Ama. La Lega chiede una riunione straordinaria della Commissione capitolina preposta e ha pronta un’interrogazione urgente al Sindaco e all’Assessore competente per fare subito chiarezza e porre fine a questo scandalo”. Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori, che ha incontrato i dipendenti della ditta riuniti in assemblea sindacale, organizzata dall’Ugl Partecipate Servizi Ambientali, nella sede in zona Pisana. “Roma affonda nell’immondizia rosicchiata da cinghiali malati, Ama invece rosicchia sugli stipendi degli altri e rende impossibile lavorare in situazioni che garantiscano sicurezza, igiene, efficienza e risultati concreti. Basta risparmi furbastri e inutili, lavoratori sfruttati in scenari da barbarie metropolitana: Ama faccia il suo lavoro, che è quello di pulire la città”, conclude Santori.


MATONE, SANTORI (LEGA) – INVITO ALLA STAMPA. Ryder Cup – criticità interventi infrastrutture quadrante Nord-Est di Roma 30 maggio 2022 – 17:28

INVITO ALLA STAMPA

Martedì, 31 maggio 2022 , ore 14.00- 19.00

Assemblea Capitolina, Aula Giulio Cesare, Campidoglio I consiglieri della Lega Simonetta Matone e Fabrizio Santori, promotori della richiesta di un consiglio straordinario sul tema dei Mondiali di Golf previsti a Roma nel 2023, presenteranno un ordine del giorno dal titolo: “Ryder Cup – criticità interventi infrastrutture quadrante Nord-Est di Roma”.Il prestigioso torneo internazionale a squadre è un’occasione unica per risolvere gli annosi problemi di traffico e viabilità che insistono su via Tiburtina e sulla viabilità circostante. Interventi efficaci e mirati sono necessari per accogliere il folto pubblico che affluirà nella Capitale per assistere alla manifestazione, e per offrire finalmente agli abitanti della zona e a tutti i cittadini un sistema viario e di trasporto di una grande metropoli. Ad oggi però ritardi e confusione caratterizzano la gestione delle opere programmate per l’evento


NOMADI, SANTORI (LEGA): “800 MILA EURO PER ENNESIMO FALLIMENTO. NO PREMIO IN DENARO A CHI VIVE NELL’ILLEGALITA’ 30 maggio 2022

“Diecimila euro ai rom. Ci opponiamo fermamente a questo modo di amministrare la città, con progetti di inclusione che nei decenni hanno buttato centinaia di milioni di euro senza ottenere alcun risultato. Ecco dove andranno a finire i fondi in bilancio per i rom, sinti e caminanti, che la giunta Gualtieri ha aumentato in bilancio del 37% ignorando immondezzai a cielo aperto, roghi tossici, illegalità diffusa. Ecco la proposta: dare un bonus a chi lascia i campi per trovare una casa, mandare i figli a scuola e magari, chissà, forse pure decidersi a lavorare. Naturalmente sempre con assistenza pubblica a rimorchio. Una follia del buonismo che è un colpo alla schiena di migliaia di famiglie romane in difficoltà, senza casa né lavoro”. Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori, commentando l’iniziativa del Campidoglio: “Progetto di inclusione sociale per le persone Rom, Sinti e Caminanti e superamento dei Villaggi attrezzati Candoni, Salviati e Lombroso” previsto dalla DD n. 1607 del 17/05/2022. L’importo complessivo dell’appalto è pari a € 816.228,22 IVA al 22% inclusa. “Presenteremo un’interrogazione urgente per chiedere conto alla giunta Gualtieri anche di ulteriori delibere approvate nelle settimane scorse riguardanti i rom, che vanno sempre nella stessa direzione. Il problema dell’inserimento sociale di queste popolazioni non può essere affrontato con l’ennesimo regalo strappato dalle tasche di cittadini che non ne possono più delle continue angherie che subiscono da anni, senza che mai si prospetti una soluzione degna di questo nome, cioè valida per tutti, anche per chi le regole le rispetta”, aggiunge il leghista. “Stiamo con i piedi per terra, basta con la fatua ideologia. È necessario un censimento serio. Prima il rispetto delle regole: si allontani chi delinque o vive di espedienti dal territorio. Solo dopo si potrà parlare seriamente di tutto resto”, conclude Santori.



ROMA, SANTORI (LEGA): SU ALPINI LA SINISTRA CERCHIOBOTTISTA DI GUALTIERI FA CADERE IL NUMERO LEGALE

25 maggio 2022

Ennesima figura barbina della maggioranza che, al grido di vorrei ma non posso ha volutamente fatto cadere il numero legale per non votare la mozione della Lega per impegnare il sindaco Gualtieri a mostrare solidarietà nei confronti dell’Associazione Italiana Alpini.

Le penne nere d’Italia infatti, durante un raduno, sono state accusate dalle solite femministe di aver usato violenza nei confronti di alcune donne. Probabile anche che qualcuno abbia assunto atteggiamenti gravi e disdicevoli per questo chiediamo che i responsabili, se ci sono, vengano puniti ma infangare un’intera associazione, famosa nel mondo per essersi sempre prodigata per gli italiani e non solo, è quantomeno eccessivo.

Ogni volta poi, mi stupisco di come il femminismo corra a due velocita: rapido e solerte quando colpisce una “compagna”, muto e impassibile quando a subire ingiurie ed offese è una donna di destra o comunque non di sinistra. I famosi due pesi e due misure che tanto piacciono alla sinistra.

La maggioranza capitolina, per non smentire il suo solito atteggiamento da finta tonta, ha fatto l’ennesima furbata: per non votare contro l’associazione degli alpini, e contemporaneamente, non mettersi di traverso le femministe, ha fatto cadere il numero legale.

La nostra mozione tornerà sul tavolo, ma intanto la sinistra continua con sua politica cerchiobottista che sta devastando la città Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere capitolino della Lega.


CAMPIDOGLIO, SANTORI (LEGA): “POTERI PER ROMA. IL MOMENTO DI AGIRE E’ ADESSO”

20 maggio 2022

“Il sindaco Gualtieri continui a portare le sue richieste in Parlamento perché si spinga a fondo l’acceleratore, seguendo il percorso più rapido possibile per arrivare ad una normativa semplice e facilmente applicabile, capace di restituire a Roma la dignità, il decoro e il prestigio che merita”.

Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere capitolino e vicepresidente della Commissione Roma Capitale, in occasione della seduta alla presenza del sindaco Gualtieri in calendario per lunedì 23 maggio prossimo alle ore 9.

“Dopo oltre un ventennio di dibattiti, scambio di opinioni e tempo perso, mai come adesso, anche grazie all’impegno dei parlamentari della Lega, appare vicina la possibilità di dare finalmente a Roma quei poteri speciali che consentano alla città e a chi la governa di godere di opportunità di azione e finanziarie degne di una grande capitale europea”, dice Santori.

“Il Carroccio è da sempre in prima linea su questo tema, e ha presentato un disegno di legge ordinaria concreto, rapido ed efficace.

Ma affinché il lungo iter porti a una conclusione positiva, è necessario non abbassare la guardia, tenere il bene dell’Urbe, insieme a quello del resto della nazione, sempre in primo piano. Sembra che se ne sia accorto anche Zingaretti presidente della Regione Lazio, che fino ad oggi ha dormito.

Impossibile non riconoscere la necessità di poteri speciali: Roma non è solo la capitale d’Italia, ma la città più grande del Paese, crocevia di tutte le genti e di tutte le culture, centro della cristianità e sede di uno stato estero”, conclude il rappresentante

leghista.


ANIMALI, SANTORI: “EMERGENZA CINGHIALI, DAL CAMPIDOGLIO SOLO ARIA FRITTA”

17 maggio 2022

Aria fritta, l’azione politica è completamente assente.

L’assessore Alfonsi si limita a rileggere l’ordinanza regionale che già conosciamo annunciando altre riunioni. Confronti, monitoraggi, materiale informativo, ricerca e recupero carcasse, analisi, recinzioni dei cassonetti, prontamente distrutte dalle bestie, segnaletica, divieti. Mappe, perfino, delle vie che i cinghiali preferiscono per raggiungere le case dei romani.

Ma nessun numero, né sul contenimento dell’epidemia, né sull’enorme e pericolosa popolazione di ungulati che ormai oltrepassa i portoni, né tantomeno sui costi di questo invece davvero unico esemplare di fallimento della politica, di questa ennesima genuflessione capitale alla miope e inadeguata attività della Regione Lazio”.

Lo dichiara il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori, a margine dell’interrogazione a risposta orale sull’emergenza cinghiali che ha presentato oggi nel corso dell’Assemblea Capitolina, e alla quale ha risposto l’assessore competente, Sabrina Alfonsi. “Difficile comprendere cosa stia accadendo: i cinghiali sono sempre nelle strade, l’immondizia pure, i cittadini sono ogni giorno più esposti a invasioni, pericoli, incidenti a piedi o a bordo dei mezzi di trasporto.

Il protocollo che doveva già da tempo coordinare Pisana, Campidoglio e Città Metropolitana per chiudere quest’altra ignobile pagina di storia romana targata Pd, l’avranno acquisito forse i cinghiali, viene amaramente da chiedersi.

La Lega vuole sapere perché in attuazione di quel documento da febbraio siano state fatte solo tre riunioni. Chiediamo quali provvedimenti sono in atto o in programmazione, come sono gestite le catture. Ma tutto è fumus, chiacchiere e nulla”, conclude il consigliere del Carroccio.


CINGHIALI PESTE SUINA, APPUNTAMENTO DOMANI MARTEDI 17 MAGGIO 2022 ORE 13 IN ASSEMBLEA CAPITOLINA

16 maggio 2022

ASSESSORE ALFONSI RISPONDERA’ ALL’INTERROGAZIONE ORALE DEL CONSIGLIERE SANTORI (LEGA)

“Che fine ha fatto il protocollo tra Comune, Città Metropolitana e Regione Lazio?

Come si sta applicando la recente ordinanza regionale? Quanti fondi del bilancio capitolino sono stati spesi per arginare la presenza dei cinghiali in ambito urbano? Quanti incidenti segnalati e quali risultati raggiunti?

Con questi interrogativi domani cercheremo di capire l’immobilismo in cui langue il Campidoglio e a che punto è arrivato, mentre l’emergenza cinghiali sale di giorno in giorno, moltiplicata nella sua pericolosità dalla peste suina, e non può continuare.

Chiediamo di sapere quale posizione abbia su questo tema il Campidoglio, se coincida con quella della Regione Lazio, e soprattutto chiediamo al Sindaco e all’Assessore competente quanto altro tempo deve passare prima di vedere un’iniziativa che sia degna di questo nome. Un’iniziativa capace di risolvere l’emergenza cinghiali nelle strade di Roma e che salvaguardi la salute dei cittadini”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega Fabrizio Santori, che ha presentato un’interrogazione urgente a risposta orale la cui discussione è prevista per domani, 17 maggio alle ore 13, nella seduta dell’Assemblea Capitolina alla presenza dell’Assessore competente.


TRASPORTI, SANTORI-CATALANO-NACCA (LEGA): MURATELLA , APPROVATA IN MUNICIPIO NUOVA LINEA BUS 889DS

16 maggio 2022

Finalmente i cittadini della Muratella sui trasporti non sono più considerati romani di serie B

“Dopo anni di richieste, raccolte firme e atti ufficiali, tra cui la più recente interrogazione depositata in Municipio XI lo scorso novembre, è stata approvata la delibera finalizzata a realizzare la nuova linea 889DS che raggiungerà Muratella. Una vittoria della Lega per tutti i cittadini del quartiere, che finalmente non saranno più considerati romani di serie B”.

Lo dichiarano in una nota congiunta Fabrizio Santori, Consigliere Lega Roma Capitale, Daniele Catalano ed Enrico Nacca, rispettivamente capogruppo e consigliere in Municipio XI della Lega.

“Una vittoria rilevante per gli studenti, ma anche per le famiglie e tutti i residenti del quartiere, che attendevano da anni un potenziamento del trasporto pubblico per raggiungere facilmente i licei nelle zone di Bravetta e via delle Vigne”, spiegano i rappresentanti del Carroccio.

“Potenziare i collegamenti in questo quadrante del Municipio resta una priorità. Contiamo che in un prossimo futuro siano accolte anche le nostre richieste, che danno voce a quelle di migliaia di cittadini della zona, per spostare il capolinea del 719 da via Candoni a via Crocco”, concludono Santori, Catalano e Nacca.


ANIMALI, SANTORI (LEGA): “CINGHIALI IN STRADA, TOPI E SERPENTI A SCUOLA”

16 maggio 2022

Rinvenuto serpente nel giardino dell’IC Pallavicini al Torrino

“Non bastano i cinghiali che vagano ovunque in città, e per giunta ormai preda della peste suina: dove gli ungulati perdono il primato, l’Urbe ha subito pronta un’altra specie cui offrire un comodo asilo urbano. Come nell’istituto comprensivo Guglielmo Pallavicini, nel IX Municipio al Torrino Mostacciano: topi nella palestra, e anche un grosso serpente immortalato mentre riposava tranquillo e in bella vista nel giardino in abbandono”. Ne dà notizia il consigliere della Lega in Assemblea Capitolina Fabrizio Santori, che ha raccolto l’allarme e la preoccupazione dei genitori dei giovanissimi studenti dell’istituto.

“Erbe infestanti che coprono le aiuole, immondizia e incuria, hanno segnato un altro punto nella partita contro lo sfacelo che la Roma a trazione Pd sembra essere destinata a perdere indecorosamente: sono in pericolo perfino i bambini dentro le scuole”, dice il consigliere leghista.

“Una situazione non più tollerabile, pericolosa sul piano igienico e sanitario, per non pensare a cosa sarebbe potuto accadere se il serpente avesse morso qualcuno, e specialmente un piccolo alunno. Dobbiamo attendere che il degrado fagociti definitivamente questa città, dove perfino i serpenti circolano sereni nel bel mezzo dei quartieri come fossero in piena campagna?

Roma non è una giungla, e nemmeno uno zoo. Ascoltiamo solo chiacchiere, ma gli interventi sono scarsi.

I romani sono esausti di conteggi, strategie, verifiche, prove e incarichi distribuiti senza vedere un risultato”, aggiunge Santori, che prosegue: “La manutenzione, la cura delle scuole, e dei giardini e dei cortili che le circondano, ora minacciati pure dai cinghiali, deve avere la priorità rispetto al pur sempre urgente bisogno di interventi che tutti quartieri della città chiedono a gran voce su strade, piazze, parchi e punti verdi”, conclude il rappresentante del Carroccio.


URBANISTICA, SANTORI (LEGA): “RISORSE PER ROMA, SUBITO RILANCIO E SMALTIRE ARRETRATO CONDONO”

11 maggio 2022

“Le cifre parlano da sole. Pratiche di condono con concessioni rilasciate: 4350 nel 2018; nel 2019: 3494; nel 2020: 1491; nel 2021: 2811. Seguono le relative somme incassate da Roma Capitale: nel 2018: 15.000.000 di euro; nel 2019: 16.000.000; nel 2020: 9.000.000; nel 2021: 10.000.000. Un fallimento cui va posto rimedio subito perché la gestione della grande mole di arretrato sulle pratiche del condono edilizio è una priorità, la perdita per l’amministrazione è ingente e i cittadini non ne possono più di attese e rinvii”. Lo ha dichiarato oggi il consigliere leghista Fabrizio Santori, nel corso della commissione capitolina congiunta Bilancio e Urbanistica che ha analizzato la situazione di Risorse per Roma, incontro al quale era presente anche l’amministratore unico della società Simone De Santis. “Risorse per Roma, che ha in carico le pratiche del condono edilizio, è ancora in attesa del rinnovo del contratto che prevede anche supporto al Dipartimento di urbanistica, finalizzato proprio a risolvere un problema che si trascina da anni. E neppure è dato sapere se è stata redatta la relazione generale a conclusione dell’appalto scaduto a dicembre 2020”, afferma Santori. “È urgente conoscere se è stato rilevato e quantificato il potenziale danno patrimoniale subito dalla Capitale in conseguenza di una inadeguata gestione del condono, ma anche capire che cosa si intenda fare adesso per gestire tutto l’arretrato”, continua l’esponente della Lega. “A tutto questo deve aggiungersi la pianificazione delle assunzioni: anche su questo chiediamo rapidi chiarimenti, perché il rilancio di Risorse per Roma è un passaggio fondamentale per il rilancio economico, sociale e abitativo dell’intera città”, conclude.

CASA, SANTORI (LEGA): “PD CANCELLI MOZIONE SU RESIDENZA OCCUPANTI ABUSIVI”

11 maggio 2022

“La mozione che prevedeva di impegnare il Sindaco per aggirare la norma nazionale scritta nel decreto 47 del 2014, che vieta di dare la residenza e consentire gli allacci ai servizi agli occupanti abusivi di immobili, è stata ritirata. Ma vigileremo perché un simile scempio dei diritti e delle leggi non sia riproposto con parole diverse, nel tentativo di sottoporlo comunque all’approvazione dell’Assemblea Capitolina”. Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega Fabrizio Santori, commentando il ritiro della mozione sulla residenza da concedere a occupanti abusivi di immobili che avrebbe dovuto essere messa ai voti durante la seduta di ieri. “L’azione e l’allarme lanciato sulla questione dalla Lega hanno spinto lo stesso sindaco Gualtieri a sospendere una richiesta vergognosa, frutto dell’irrefrenabile bisogno di certa sinistra di calpestare le leggi per il vantaggio di furbi e senza titolo che si pretende di anteporre a chi sta regolarmente in graduatoria, in attesa di una casa popolare da anni. Non abbasseremo mai la guardia di fronte a iniziative come queste: fanno solo perdere tempo, incitano a non rispettare le regole e aggravano il problema allontanando ulteriormente la soluzione. Ora il Pd faccia di più: cancelli definitivamente questa mozione e la faccia finita di manipolare chi ha bisogno convincendolo di poter vivere in una ‘necessaria illegalità’, tanto falsa quanto non democratica”, conclude Santori.

SALUTE, SANTORI E MATONE (LEGA): “DEFIBRILLATORI IN SCUOLE, IMPIANTI SPORTIVI E LUOGHI PUBBLICI, MAPPATURA STRUMENTI SUL TERRITORIO. APPROVATA MOZIONE LEGA”

10 maggio 2022

” L’approvazione all’unanimità della mozione presentata dalla Lega che ribadisce la necessità di installare defibrillatori per consentire interventi tempestivi e salvavita in scuole, palestre e luoghi pubblici, è un impegno cui Roma Capitale non può sottrarsi per diventare finalmente un ‘Comune cardio-protetto secondo le linee guida già dettate da una delibera dell’Assemblea capitolina del 2018. Se ad oggi gli interventi sono scarsi, sia per quanto riguarda gli strumenti che per la formazione di personale non sanitario in grado di intervenire nelle emergenze cardiovascolari e nella disostruzione pediatrica, come prevede la normativa regionale, adesso possiamo sperare in un rapido miglioramento di questa condizione, e questo consentirà di salvare molte vite grazie anche al coinvolgimento di Ares 118 e Regione Lazio per la realizzazione di un’app che consentirà di mappare e collegare fra loro tutti gli strumenti attivi sul territorio”. Lo dichiarano in una nota congiunta gli esponenti della Lega in Campidoglio Simonetta Matone, capogruppo, e il consigliere Fabrizio Santori, a margine della votazione nell’Aula Giulio Cesare. “L’impegno deve prevedere anche un tavolo tecnico che coinvolga i diversi operatori del settore per ottimizzare le azioni e migliorare così la prevenzione anche nel corso dei grandi eventi in città”, spiegano Matone e Santori. “Auspichiamo l’installazione di strumenti e la presenza di operatori formati anche nei centri commerciali, nei mercati, nei grandi spazi aperti al pubblico e anche nei condomini”, aggiungono gli esponenti della Lega. “Il voto di oggi mostra la dovuta attenzione a un tema che riguarda spesso anche i più giovani, colpiti da morti improvvise spesso durante l’attività sportiva, ma bisogna lavorare molto, e cominciare a farlo da subito”, concludono gli esponenti della Lega

PESTE SUINA, SANTORI (LEGA): “CANCELLATE INUTILI E PERICOLOSE, CINGHIALI ENTRERANNO NEI PALAZZI PER MANGIARE”

10 maggio 2022

“Le recinzioni ai cassonetti dell’immondizia per allontanare i cinghiali, sani o malati di peste, sono un premio allo spreco, uno schiaffo ulteriore al decoro e al piano paesaggistico di Roma. In una città nella quale non si riesce nemmeno a salvaguardare le recinzioni dei parchi giochi per i bambini dagli assalti dei teppisti, come è possibile solo pensare di circondare con reti protettive tutti, o quasi, i cassonetti sparsi sul territorio. Agli ungulati si doveva pensare per tempo, controllando la popolazione, vigilando sulla presenza di cibo sufficiente nei luoghi naturali per la specie, evitando che si muovessero in massa come invece è accaduto. Si è preferito non far nulla per anni per lanciare infine un altro business sulle spalle dei romani, mettendo in campo l’ennesima emergenza programmata”. Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori. “I cinghiali entrano in città per mangiare perché la città è sporca. La raccolta differenziata langue, e quella poca che si fa è un bluff, con il vergognoso risultato di stipare immondizia negli androni dei palazzi esasperando i cittadini, mentre gli ungulati andranno a prendere il cibo dentro le case della gente “, conclude il consigliere leghista.

SPORT, SANTORI (LEGA): “PALATIZIANO, CHI RITARDA I LAVORI DEVE PAGARE IL DANNO”

9 maggio 2022

“Roma non ha impianti per svolgere attività agonistica, le squadre romane non possono giocare nella propria città e questo ha evidenti ricadute negative legate agli allenamenti, alla crescita tecnica, atletica ed agonistica dei giovani, costretti a continue trasferte che pesano anche sui bilanci delle società e delle famiglie”. Lo dichiara il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori a radio Cusano Campus, intervenendo sul tema impianti sportivi romani nel corso della trasmissione: ‘Sport Academy’. “Il paradosso cui assistiamo”, prosegue Santori, “è che il patrimonio di talenti, di campioni, ma anche di appassionati giocatori e di semplici sportivi che hanno diritto a praticare le varie discipline, non cresce e si manifesta a Roma, ma in altri territori. Le società di pallacanestro e pallavolo non riescono a mantenere la serie A, investono soldi per affittare spazi. I campioni si sprecano, in questi come in altri sport. Una ricchezza per l’individuo, per la squadra, per la società sportiva, per la città intera, si perde per via del degrado di molti centri. Inagibili, parzialmente inagibili, devastati, chiusi. Sono tanti, in quasi tutti i quartieri. Un emblema di questo degrado è il Palazzetto dello sport di viale Tiziano. La Lega”, aggiunge il consigliere del Carroccio, “ha presentato una mozione sugli impianti sportivi romani, e riguarda anche altri impianti oltre il Palatiziano: chiediamo di porre l’attenzione anche su quelli fantasma di Corviale e di Cesano. La loro realizzazione consentirà di chiudere il cerchio a livello geografico. Siamo all’anno 0. Grazie al nostro intervento i lavori al palazzetto di viale Tiziano finiranno per luglio, tra tante difficoltà, più probabilmente per fine agosto. Ma servono responsabilità e fermezza da parte di tutti, la situazione penosa degli impianti sportivi romani deve finire. Come membro della commissione lavori pubblici del Campidoglio”, spiega, “ ho insistito per far inserire delle penali qualora i lavori non siano completati nei tempi stabiliti. Sto vagliando i regolamenti per cercare di quantificare i ritardi e capire chi e che cosa li provocano, per quali ragioni, e voglio sapere chi paga i danni causati da continui rinvii e lentezze. L’obiettivo è arrivare a una conclusione, sollecitando gli uffici e cercando di snellire le pratiche burocratiche, ma soprattutto cambiare questa visione del pubblico. Necessario è anche coinvolgere positivamente il privato che prende in appalto i lavori, perché queste situazioni toccano direttamente la vita dei cittadini. A Cesano c’è già qualcosa, ci sono i fondi per accelerare i lavori e terminare la struttura. Dobbiamo però riavviare la macchina e accendere i riflettori sull’intero settore impiantistico-sportivo, utilizzare al meglio tutti gli spazi che già ci sono e realizzarne di nuovi, organizzarli con ampi orari di apertura, consentendo magari di dedicare playground e palestre anche a discipline diverse nell’ambito della giornata. Gli impianti possono essere sempre aperti, luogo di eventi, e prezioso volano anche per la creazione di nuovi posti di lavoro”, conclude Santori.

L’ordinanza di Zingaretti calpesta piano paesaggistico di Roma e potrebbe costare 10 milioni di euro

9 maggio 2022

“Non abbiamo più parole, ormai Roma è alle ghiande, nello scempio dell’incuria, dell’immobilismo e nell’elenco degli errori sinistresi mancava giusto la peste suina. Il sindaco Gualtieri insieme al presidente della Regione Zingaretti chiede rimedi caotici e rattoppati contro l’invasione dei cinghiali, ora anche malati. Risoluzioni che servono a poco, ma limitano di tanto la libertà dei cittadini”. Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega Fabrizio Santori, a proposito delle misure messe in atto per contenere la peste suina. “Bloccare le aree verdi della città, vietare i pic-nic, e in più l’ordine di disinfettarsi le scarpe, riempiendo la città di umilianti cartelli di ‘attenti al cinghiale’ da nord a sud, passando per Monteverde, Bufalotta, Parioli, Verbano, Prati, e molti altri quartieri di Roma Nord, in cui si vedono i bestioni ormai scorrazzare senza sosta, ecco le misure, senza dimenticare le recinzioni su ogni cassonetto: il piano paesaggistico va a farsi benedire. Questa è l’ordinanza di Zingaretti che costerebbe al comune di Roma almeno 10 milioni di euro? Questa è la Regione Lazio dopo anni di sonno su questo tema? Ci chiediamo se la farsa finisca dove comincia l’ottusità, o forse il confine è là, dove il cinismo si mescola all’incompetenza. Ritiro immondizia, pulizia, raccolta differenziata: quello che dovrebbe essere normale da sempre, oggi fa parte delle azioni di emergenza nell’emergenza già da mesi dichiarata. Eppure l’interrogazione orale urgente presentata dalla Lega sul tema degli ungulati che invadono la città continua a slittare in Assemblea capitolina. Forse Gualtieri non sa cosa dire alla città sprofondata nella vergogna e colpita dall’ennesimo allarme”, conclude Fabrizio Santori.

ANIMALI, LEGA: “CANILE PONTE MARCONI E’ INDEGNO, CAMPIDOGLIO INTERVENGA

6 maggio 2022

“Un sopralluogo della Lega al canile di Ponte Marconi ha sollevato ancora una volta il coperchio della barbarie, dell’incuria condita di crudeltà che regna incontrastata nella struttura del Campidoglio”.

Lo dichiarano in una nota congiunta Filippo Maturi, deputato responsabile nazionale per il Carroccio della tutela degli animali, l’eurodeputata Anna Cinzia Bonfrisco, Fabrizio Santori, consigliere di Roma Capitale e Maurizio Politi, che hanno visitato insieme ad altri militanti leghisti il complesso dell’ex cinodromo che ospita il canile, constatandone e documentandone le condizioni. “Il sindaco e l’assessore competente facciano qualcosa, e subito”, chiedono.

“Celle troppo vicine una all’altra, box piccoli, bui, cemento e aperture che si affacciano su altro cemento realizzano un orrore che somiglia più ad un luogo di tortura che a quello che dovrebbe essere un canile rifugio”, insistono Maturi, Bonfrisco, Santori e Politi.

“La sofferenza, l’abbandono, le crudeltà già subite, i disagi, non possono e non devono essere moltiplicati inutilmente tradendo lo stesso concetto di rifugio, un luogo almeno decente in attesa di una nuova casa.

Questo livello scandaloso di custodia dei cani del Sindaco di Roma non solo svergogna tutti i romani, ma è contro la legge.

I diritti degli animali sono legalmente riconosciuti e devono essere rispettati, andremo fino in fondo per fare luce, e non solo su appalto di gestione, cura e assistenza, ma anche sulle mancate scelte edilizie che hanno riproposto per gli attuali quattrozampe ospiti il modello indegno di luogo di sfruttamento e sofferenza che era il cinodromo”, concludono gli esponenti della Lega.


OCCUPAZIONI, SANTORI (LEGA): “DELIRIO BUONISTA PRODUCE SOLO DANNI”

5 maggio 2022

“Ribadiamo il nostro secco no alla concessione della residenza agli occupanti di immobili. L’amministrazione ha il dovere di aiutare chi è in difficoltà, ma non può dare maggiori diritti a chi trasgredisce le leggi rispetto a chi le osserva”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega Fabrizio Santori, a proposito mozione approvata dalla maggioranza capitolina, finalizzata ad agevolare la residenza a chi occupa immobili. “Affrontare il problema in questo modo, in un delirio buonista cullato dal sonno della ragione, produce solo danni e moltiplicherà all’infinito il problema senza risolverlo”, insiste Santori.

“Cercare di cancellare un preciso dettato in questo senso del decreto 47 del 2014, ‘rendere la residenza esigibile per tutte le persone’, come si esprime l’assessore Funari, è il tentativo becero di ottenere sempre qualcosa di più per chi non ha diritto a scapito di chi attende il suo turno nella graduatorie”, dice il rappresentante del Carroccio.

“Invitiamo la maggioranza, cui offriamo tutta la nostra collaborazione, come sempre abbiamo fatto, ad agire in nome di tutti i romani risolvendo le questioni abitative e del lavoro con un percorso serio e rapido, che allontani dalla città chi non ha diritto a rimanere e elimini finalmente i problemi cominciando dall’inizio, e cioè da chi, lo ripetiamo, è regolarmente iscritto nelle graduatorie per una casa popolare.

La povertà non è un businness, né un serbatoio di voti cui attingere mentre si traballa politicamente tirando avanti giorno per giorno facendo leva sulle difficoltà altrui. Una vergogna indicibile è farsi scudo di morti, di posti di lavoro persi, di attività distrutte, di perdite economiche enormi, di una crisi e di un dolore che non finiscono per cancellare i cittadini e pensare invece a chi non fa nulla, cresciuto e divenuto magari perfino nonno riempiendosi la bocca di ‘diritti’, nell’obbrobrio di un ragionamento che ha cancellato dal suo vocabolario almeno due parole chiave della politica e della convivenza civile e sociale: doveri e rispetto”, conclude Santori.


MUNICIPIO X, (SANTORI, LEGA): “GUALTIERI STRONCA IL DECENTRAMENTO DEL LITORALE”

5 maggio 2022

“Mentre si discute in Parlamento di dare maggiori poteri normativi a Roma Capitale, apprendiamo con stupore e preoccupazione la notizia di una proposta di deliberazione della giunta Gualtieri inviata all’Assemblea capitolina che avrebbe lo scopo di riportare a Roma Capitale le competenze e la gestione del litorale romano. Un’assurdità che contraddice l’attuazione del decentramento amministrativo già previsto da norme e regolamenti. Chiediamo conto al Sindaco Gualtieri di questa iniziativa con un’interrogazione a risposta scritta”. Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega Fabrizio Santori.

”Cosa vuole fare Gualtieri è qualcosa di inspiegabile, riteniamo questa delibera fuori luogo, dannosa per la cittadinanza di Ostia e di tutto il territorio del Municipio X.

Ci dica il Primo Cittadino quali sono i progetti di rilancio turistico e sviluppo del mare di Roma, una realtà così speciale che non può essere oggetto del solito metodo di calare iniziative dall’alto, lontano dai cittadini e dalle risorse economiche e sociali in campo. Ci dica se crede veramente che questo modo di portare avanti l’azione amministrativa corrisponda al bene e al benessere generale del Municipio X, dei suoi residenti, di chi ci lavora e di chi ama il mare di Roma e vuole goderlo in ogni stagione su spiagge pulite, sicure e ospitali”,

conclude Santori.


RIFIUTI, SANTORI (LEGA): “EQUILIBRISMO DI GUALTIERI FA SORRIDERE, BASTA AL TEATRINO DELLA POLITICA TRA M5S E PD”

3 maggio 2022

“Equilibrismo da barzelletta quello del sindaco Gualtieri, che si aggrappa a flebili distinzioni per dare aiuto al Pd inguaiato dalla reazione del M5S di fronte al decreto energia. Ma nella giunta del presidente Zingaretti (Pd) il M5S c’è, e in particolare un esponente del movimento ricopre proprio l’incarico di assessore alla transizione ecologica.

Come potrà far finta di nulla sul termovalorizzatore?

Noi come Lega diciamo sì al termovalorizzatore, e vogliamo la pulizia della città anche da questi teatrini vergognosi. Nell’attesa che il ‘campo largo’ di certa sinistra capisca finalmente dov’è il limite, anche della coerenza e del buon gusto politico, speriamo in un impegno serio e rapido nel risolvere il problema dei rifiuti a Roma, che finalmente, con la scelta del termovalorizzatore, auspichiamo si diriga ad una definitiva soluzione, come si attende da anni”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega in Assemblea Capitolina Fabrizio Santori.


SOCIALE, SANTORI (LEGA): “SINISTRA ESCA DALL’ANGOLO E CHIARISCA SU FARMACAP

3 maggio 2022

Il sindaco Gualtieri ci dica che cosa vuole fare con Farmacap, ci racconti perché i tecnici capitolini avrebbero giudicato ‘fumoso’, bocciandolo, stando alle notizie che circolano sulla stampa e in ambienti sindacali, il piano di risanamento messo in campo dalla dalla stessa Giunta.

Siamo di fronte ad un’altra acrobazia dell’incoerenza, come nel caso del termovalorizzatore, che pure approviamo, ma non è tollerabile stare a guardare esercizi pericolosi che si vogliono eseguire sulla pelle di decine di famiglie e di lavoratori, che già allarmano i sindacati, o, ancor peggio, restare nel dubbio che qualcuno voglia vendere a privati anche l’ Azienda speciale farmasociosanitaria capitolina, un patrimonio pubblico e prezioso per tutti i romani.

Attendiamo risposte chiare”. Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori, che ha presentato un’interrogazione urgente a risposta scritta per avere chiarimenti sulla situazione e le prospettive di Farmacap. “Ambiguità e pressapochismo della sinistra sono arrivati ad un livello di guardia, le giravolte sui grandi temi della città sono inaccettabili. Farmacap, secondo il Pd che approvò gli atti proposti dall’allora sindaco Marino, doveva essere venduta anni fa.

Ora si vuole risanare, però il piano di risanamento non va bene: la sinistra esca dall’angolo e chiarisca. Basta continui cambi di linea, di percorso, di idee.

Roma non è uno spettacolo dedicato ai bambini in un circo”, conclude Santori.


AMBIENTE, SANTORI (LEGA): FLOP DEL PROTOCOLLO SU CINGHIALI, A ROMA SI RISCHIA LA VITA OGNI GIORNO”

2 maggio 2022

Il tema non riguarda solo Roma nord tra il Pineto, Parco di Veio e Insugherata, ormai l’invasione è certificata alla Bufalotta, Spinaceto e perfino a Monteverde e Prati.

Il protocollo firmato nel 2019 tra Regione, Campidoglio e Città metropolitana è rimasto lettera morta. Il Sindaco spieghi che cosa si sta facendo, basta tavoli e monitoraggi, i cittadini hanno paura e attendono azioni concrete”.

Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori, che ha presentato un’interrogazione urgente al Sindaco Gualtieri e all’assessore Alfonsi sul problema degli ungulati in città.

Non è bastata l’aggressione di qualche giorno fa in via Igea con il cane della signora aggredita in fin di vita, anche oggi si registra l’ennesimo attacco di un branco, conseguenza dell’immondizia in cui annega la città attirando animali selvatici di ogni tipo, e del flop del protocollo che avrebbe dovuto risolvere la situazione d’emergenza, monitorare e gestire nel tempo le popolazioni di cinghiali. Un fallimento che ha portato all’aumento della presenza della specie fra i palazzi e nei quartieri con incidenti gravi per automobilisti e motociclisti, e che si gioca sulla pelle dei romani e degli animali stessi che risultano più aggressivi con la nascita delle cucciolate.

Questo il risultato penoso dell’ ipocrisia della sinistra che non agisce, mentre i cittadini, a cui viene limitata la libertà personale, rischiano ormai la vita per una semplice passeggiata sotto casa con il cane ”, conclude Santori.


STRADE, SANTORI (LEGA): “ROMA E’ UN COLABRODO, ACCORDI PONTE SOLO UN PALLIATIVO”

28 aprile 2022

“Quanto succede in questa città devastata dal malgoverno e dalla superficialità ha del surreale. Le buche sui marciapiedi e sulle carreggiate sono uno dei più gravi problemi che affliggono Roma, ma il bando relativo, eredità grillina, fa flop e dunque si aspetta.

La gente muore o è vittima di gravi incidenti, danni, e la nuova amministrazione si accorge solo ora dei problemi che rendono impossibili i lavori e rimanda tutti a settembre. Viabilità e sicurezza comprese”. Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori.

“Gli accordi ponte con i quali il Campidoglio pensa di arginare il problema sono insufficienti, servono investimenti importanti, gare serie, veloci, un’organizzazione che metta fine a questa farsa. Si pensi a riparare le strade davvero, e questo significa anche ascoltare chi le percorre. I cittadini sono stanchi di iniziative calate dall’alto senza il coinvolgimento dei comitati di quartiere e dei residenti”, prosegue il rappresentante della Lega.

“Questo modo di amministrare la città deve finire. Mentre le buche drappeggiano pericolosamente l’Urbe intera, si annunciano interventi senza un confronto con chi in quei quartieri vive e lavora, come accade per il progetto di nuove intersezioni tra via del Casale di San Basilio e via Nomentana”, conclude Santori.


TRASPORTI, SANTORI-CATALANO-NACCA (LEGA): “GIUNTA MUNICIPIO XI ASCOLTA NOSTRE RICHIESTE, NUOVA LINEA 889DS A MURATELLA

27 aprile 2022

“Apprendiamo con soddisfazione dalla memoria di giunta numero 9 che, a seguito dell’interrogazione depositata dalla Lega a novembre 2021, l’amministrazione del Municipio XI ha finalmente ascoltato le richieste dei cittadini del quartiere Muratella, che da anni chiedevano l’istituzione di un nuovo autobus per raggiungere con maggiore facilità le scuole secondarie del territorio”.

Lo dichiarano in una nota congiunta gli esponenti della Lega Fabrizio Santori, consigliere di Roma Capitale, Daniele Catalano ed Enrico Nacca, rispettivamente capogruppo e consigliere in Municipio XI.

“Nelle prossime settimane verrà sottoposta all’approvazione del Consiglio municipale la delibera per la realizzazione della nuova linea bus 889DS”, proseguono i rappresentanti del Carroccio.

“Ci auguriamo che non si perda altro tempo: chiediamo anzi alla maggioranza di portare l’atto in aula già il 3 maggio, visto che proprio oggi è stato convocato il consiglio municipale per quella data.

Questa è una battaglia storica vinta dalla Lega, ma pure una grande vittoria e un passo importante per il trasporto pubblico nell’area di Muratella, che avrà finalmente un collegamento diretto con scuole, licei, servizi e quartieri limitrofi”, concludono Santori, Catalano e Nacca.


AMBIENTE, SANTORI (LEGA): “RIFIUTI ANNO ZERO, CON GUALTIERI NON CAMBIA NULLA”

26 aprile 2022

“I romani continueranno a pagare la Tari più alta d’Italia per avere in cambio una città sporca, ben al di sotto del comune senso del decoro e della tolleranza sul piano igienico e sanitario. Ancora una volta siamo all’anno zero sul trattamento e lo smaltimento dei rifiuti, e sfuma l’auspicato ricalcolo al ribasso dell’imposta”. Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere della Lega, a proposito delle delibere sul tema dei rifiuti in discussione oggi in Assemblea capitolina.

“Resta un biglietto da visita sgocciolato e unto, una vergogna da porgere ai turisti che finalmente ricompaiono e ai cittadini che sono destinati a sopportare ulteriormente una gestione pessima del servizio”, commenta il rappresentante della Lega. “Con Gualtieri si rimane fermi ad un passato di inefficienza, scuse e abbandono in cambio di tariffe altissime e discutibili super manager dagli stipendi altrettanto elevati.

Le linee programmatiche”, aggiunge, “le promesse elettorali sono disattese. Ad oggi resta solo l’annuncio del termovalorizzatore, certo importante, ma all’orizzonte non vediamo nulla. La soluzione al problema dei rifiuti a Roma non c’è, e purtroppo dobbiamo constatare che con questa amministrazione non ci sarà”, conclude Fabrizio Santori.


ANIMALI, LEGA : BASTA SOFFERENZE PER I CANI DI ROMA, LA LEGA SI MOBILITA 20 aprile 2022 APPUNTAMENTO DOMANI GIOVEDÌ 21 APRILE ORE 15 CIRC.ne OSTIENSE 191 DIPARTIMENTO BENESSERE ANIMALE ROMA CAPITALE

“La situazione dei canili e dei gattili di Roma Capitale è inammissibile, la Lega chiederà conto di quanto avviene in particolare nel canile di Muratella e non ci fermeremo fino a quando questa vergogna non verrà cancellata.

Il nuovo accordo per l’assistenza e la cura dei cani nei canili di Muratella e ponte Marconi, avviato solo pochi giorni fa dal Campidoglio, già mostra falle incolmabili e gravissime che ne rendono necessaria la immediata revisione”.

Lo dichiarano in una nota gli esponenti della Lega Filippo Maturi, deputato e responsabile nazionale del Dipartimento per la Tutela del benessere animale, Cinzia Bonfrisco, deputato europeo, Gianfranco Rufa, senatore, Simonetta Matone e Fabrizio Santori, consiglieri comunali di Roma, Daniele Giannini, consigliere regionale del Lazio, Alfredo Becchetti, coordinatore romano intervenendo sul caso della cagnolina ferita nel canile di Muratella.

“La storia di Belen, la cagnetta rimasta ferita dopo essere stata attaccata da un pitbull nel ricovero di Muratella e lasciata senza cure, è una vergogna inaccettabile. Ma ancora più avvilente è constatare l’evidente presa in giro dal medievale e cinico sapore giocata sulla pelle dei quattrozampe in attesa di una nuova famiglia, nei centri di Muratella e ponte Marconi. “Se il veterinario incaricato dal Dipartimento ambiente non interviene quando è necessario e la vita degli animali nei canili di Roma Capitale è affidata al caso, come è successo a Belen, salva grazie alla presenza dei dottori della Asl e dei volontari, allora non ci siamo.

L’assessore competente dichiari pure che tutto è andato bene e che la cagnetta è salva, sfidando il ridicolo per negare quanto è accaduto veramente, ma si attivi per le necessarie verifiche e prenda le misure necessarie a garantire finalmente un livello di assistenza medica e cura adeguato alle necessità degli animali ospiti nei canili romani”, concludono gli esponenti del Carroccio.


RIFIUTI, MATONE , SANTORI (LEGA): “GESTIONE RIFIUTI AL DISASTRO, MAGGIORANZA APRA AL CONFRONTO”

19 aprile 2022

Stop ai 130 milioni di euro per esportare rifiuti e abbattimento Tari

“La gestione dei rifiuti a Roma è un disastro, la città continua ad affondare in un pantano di immondizia, degrado, inquinamento e malagestione”.

Lo dichiarano in una nota congiunta Simonetta Matone e Fabrizio Santori, consiglieri della Lega in Campidoglio, rispettivamente capogruppo e segretario d’aula, in occasione della riunione straordinaria dell’assemblea capitolina sui rifiuti e sul piano straordinario per Ama prevista domani, richiesta dalle opposizioni, e durante la quale presenteranno cinque ordini del giorno.

“Auspichiamo che il sindaco condivida con le opposizioni scelte utili per risolvere il problema dei rifiuti, permettendo un positivo confronto, un abbattimento degli altissimi costi per portare i rifiuti all’estero e in altre regioni, e di conseguenza ridurre la Tari. Chiediamo ancora un volta un termovalorizzatore per Roma, soluzione che limiterebbe i costi spropositati che la città è costretta a spendere per portare i rifiuti fuori, oltre 128 milioni solo nel 2020, ma, mentre la sporcizia invade le strade si apre ancora il portafoglio dei romani per procedere a nomine discutibili e inopportune, come quella del nuovo d.g. Andrea Bossola, indagato per disastro ambientale e nelle carte della Dda di Reggio Calabria”, affermano Matone e Santori.

“Il personale di Ama è male organizzato”, proseguono, “le professionalità interne si perdono in ossequio alle convenienze politiche del momento”, insistono i due rappresentanti del Carroccio. “Un altro passaggio fondamentale è l’intervento sull’impianto di Rocca Cencia, il cui impatto deve essere ridotto pensando alla salute e alla sicurezza dei cittadini, fino a bloccarlo definitivamente”, concludono Matone e Santori.


SICUREZZA, SANTORI MONTANINI (LEGA): “CASAL BRUCIATO COME IL BRONX, ALLARME FURTI, SPACCIO E 6 RAPINE IN MENO DI 5 GIORNI”

14 aprile 2022

“Rapine, furti e spaccio si ripetono a ritmi quotidiani tra i raid di delinquenti soli o in bande che scorrazzano impuniti per tutto il quadrante di via Tiburtina, tra Casal Bruciato e Settecamini”.

Lo dichiarano in una nota congiunta Fabrizio Santori e Fabrizio Montanini, consiglieri rispettivamente in Assemblea capitolina e nel IV Municipio, che rivendicano l’approvazione in Campidoglio di una mozione presentata dalla Lega per sollecitare l’apertura del commissariato di via Achille Tedeschi.

“Il sindaco deve intervenire e portare all’attenzione del Prefetto e del Ministro dell’Interno, ormai totalmente assente per la sicurezza di Roma, una necessità non più rimandabile”, chiedono Santori e Montanini.

“La zona è scoperta e senza un presidio, residenti e commercianti vivono nel continuo terrore, e nell’area ormai la delinquenza ha toccato livelli degni del Bronx nella difficoltà delle istituzioni di far fronte a questa emergenza. Sei rapine in meno di cinque giorni è un record negativo che non si può tollerare, Roma non può assistere inerme alle continue parate di malviventi lasciando che il crimine si trasformi in normalità”. concludono Santori e Montanini.

CULTURA, SANTORI (LEGA): TURISTI A ROMA, MA IL COLOSSEO CHIUDE. AIUTIAMO LA CAPITALE CHE LOTTA PER LA RIPRESA

15 aprile 2022

“Il Colosseo e il suo parco oggi sono stati chiusi in anticipo e restituiti i biglietti già emessi, e stavolta la scusa è la concomitanza della Via Crucis di questa sera. Certamente si tratta di un evento straordinario che ha bisogno della massima attenzione, ma cerchiamo di evitare difficoltà ulteriori alla Capitale che cerca di alzare la testa e guardare oltre la crisi grazie ai turisti che tornano. Ma restano fuori dai cancelli del monumento più visitato al mondo, la cui biglietteria è gestita da privati e i cui spazi sono del ministero. A Roma, che ha il compito della vigilanza, della pulizia e dell’illuminazione, non resta nulla”.

Ne dà notizia il consigliere della Lega e segretario dell’Aula Giulio Cesare Fabrizio Santori, che raccoglie le proteste degli operatori del settore e dei tanti visitatori contro l’odierna chiusura anticipata dell’anfiteatro Flavio.

“Probabilmente questo danno economico alla città poteva essere evitato programmando soluzioni che rispettassero tutte le esigenze. Disoccupati, imprenditori in difficoltà che non sanno come far mangiare i propri figli, sono tutte tematiche post covid che non possono essere cancellate. Per questi e altri motivi ribadiamo la necessità che la gestione dell’intera area passi a Roma Capitale, e la biglietteria, la cui gara è infatti sotto la lente di Anac, diventi un servizio efficiente”, conclude Santori.

NOMADI, SANTORI (LEGA): “NUOVO PIANO ROM, PRIORITA’ SIANO SICUREZZA E RISPETTO DELLE REGOLE”

14 aprile 2022

“Attendiamo il sindaco Gualtieri alla prova dei fatti, al di là delle chiacchiere e dei confronti, pur auspicabili, con le associazioni del terzo settore per il nuovo piano rom. Attendiamo un programma che superi le condizioni degli insediamenti tollerati e cancelli finalmente la moltitudine di accampamenti pieni di sporcizia e abbandono, teatri di diffusa illegalità, siti che deturpano Roma ai quattro punti cardinali”.

Lo dichiara in un nota il segretario in Aula Giulio Cesare Fabrizio Santori, consigliere della Lega, a proposito del nuovo bando capitolino che getta le basi per un confronto tra le varie forze in campo per la redazione del nuovo piano rom.

“Quando ci sarà la giusta attenzione anche per tutti quei cittadini che da anni sono in attesa di una casa popolare? Questo piano, visto che in bilancio i soldi da destinare a rom, sinti camminanti e immigrati, sono stati aumentati del 60% e si punta pure a racimolare qualcosa utile alla causa anche dai fondi del Pnnr, sia dunque un progetto realizzabile e rispettoso dei cittadini, stanchi di subire furti, molestie, inquinamento, immondizia sparsa ovunque.

Si rispettino i romani, trattati ormai come incomode e fastidiose presenze a casa loro, utili solo a pagare tasse e subire disservizi”, continua Santori.

“Il tempo di cambiare registro è arrivato, basta fuffa e inutile buonismo. Prima sicurezza e rispetto delle regole, e solo dopo concessioni a chi vuole rimanere. Per chi rifiuta di riferirsi a parametri di legalità e decoro la misura è colma, se ci fosse la Lega al governo a Roma per costoro non potrebbe esserci più posto”, conclude il consigliere del Carroccio.

SANITA’, SANTORI (LEGA): “FORLANINI, ORDINANZA TAR APRE A RICORSO ASSOCIAZIONI, KO PER ZINGARETTI “

13 aprile 2022 “

Il Tar del Lazio con ordinanza 4494/2022 pubblicata oggi, apre la strada alla discussione nel merito del ricorso presentato da alcune associazioni di cittadini che contestano i vari atti di indirizzo della Regione Lazio finalizzati a cancellare per sempre un servizio vitale per Roma come quello dell’ospedale Carlo Forlanini”. Ne dà notizia il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori.

“L’ordinanza appena pubblicata, che rinvia la discussione nel merito al 2023, è un passo importante, e smaschera l’incapacità e l’inadeguatezza delle scelte del presidente Zingaretti, che finisce ko tra le pagine scritte dal tribunale”, aggiunge Santori.”

Ci battiamo da anni a fianco delle associazioni e dei cittadini contro la politica assurda della Regione Lazio, fatta di scelte effimere, inutili, fraudolente.

Il Tar chiede conto degli atti di indirizzo voluti da Zingaretti. Mentre ogni giorno assistiamo allo spreco e allo sperpero, alla confusione, lo storico nosocomio romano langue nell’abbandono fra occupazioni e vigilantes che vigilano sul nulla, e Roma ha enorme bisogno di strutture ospedaliere.

Presenteremo una mozione in Campidoglio per promuovere un percorso serio e articolato che risolva una volta per tutte la grave situazione in cui e ridotta quella che era una delle strutture sanitarie di riferimento della Capitale e dell’intera regione, e che chiediamo venga presto riaperta”, conclude Santori.


SPORT. SANTORI (LEGA): “PALATIZIANO , DOMANI SOPRALLUOGO COMMISSIONE SPORT RICHIESTA DALLA LEGA”

11 aprile 2022

“Assurdo continuare a negare alla città spazi preziosi sia per le attività sportive, agonistiche e amatoriali, che per i grandi eventi che vi si potrebbero organizzare, che porterebbero anche un notevole indotto all’intera città.

Per questi motivi domani la Commissione sport capitolina effettuerà il sopralluogo richiesto dalla Lega al Palatiziano. Ringraziamo il presidente della Commissione Bonessio per la sensibilità sul tema, e auspichiamo intervenga l’assessore allo sport Onorato.

L’assessore, anziché limitarsi a esternare il suo punto di vista passeggiando con i giornalisti e ignorando il ruolo politico e amministrativo di chi rappresenta i cittadini in Campidoglio, affronti concretamente e sinergicamente il problema del gioiello del Flaminio ancora chiuso tra le polemiche.

Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere della Lega e segretario in aula Giulio Cesare, che prosegue: “Abbandonare gli impianti sportivi al degrado è uno sport che non ci piace. Manca di destrezza, intelligenza, tattica e voglia di lavorare.

La Lega ha presentato una mozione sugli impianti sportivi romani, e oltre che per il palazzetto dello sport di viale Tiziano, richiede impegno anche per quelli fantasma di Corviale e di Cesano. Bisogna accelerare i tempi per restituire le aree alla città e alle associazioni sportive”, conclude Santori.


NOMADI, SANTORI, CATALANO, NACCA (LEGA): SASSI CONTRO BUS ATAC, CHIUDERE IL CAMPO DI VIA CANDONI

11 aprile 2022

Registriamo l’ennesimo episodio di violenza nei confronti di Atac e dei suoi dipendenti, che ogni giorno rischiano la pelle per svolgere il proprio lavoro. Un bus è stato preso a sassate nei pressi del campo nomadi di via Candoni.

È evidente che l’insediamento causa troppi problemi, non solo ad Atac, ma anche ai quartieri limitrofi con roghi tossici e furti continui. L’unica soluzione è la chiusura, superando il sistema nomadi. Depositeremo su questo tema due mozioni aventi lo stesso oggetto e finalità, una in Municipio XI e una in Campidoglio.

I cittadini e i lavoratori meritano rispetto e legalità”. Lo dichiarano in una nota congiunta i rappresentanti della Lega Fabrizio Santori, consigliere capitolino, Daniele Catalano ed Enrico Nacca, rispettivamente capogruppo e consigliere in Municipio XI.


ATER, SANTORI (LEGA): “CARTELLE PAZZE E SPERPERI, ORA CHI E’ RESPONSABILE PAGHI”

12 aprile 2022

“La nostra ricetta è semplice: chi è responsabile paghi.

Qualcuno in Ater avrà pur dato l’ordine di far partire migliaia di raccomandate con richieste di arretrati senza le adeguate verifiche, con il risultato che molte sono sbagliate e che, oltre a molestare regolari affittuari, ex inquilini diventati proprietari ormai da decenni e perfino i morti, hanno avuto dei costi immediati cui si aggiungeranno quelli di eventuali contenziosi legali”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega e segretario d’Aula Fabrizio Santori, commentando le cartelle “pazze” che chiedono in questi giorni arretrati non dovuti a famiglie che vivono nelle case Ater.

“Chi pagherà adesso i costi dell’errore, le inutili spese e gli sperperi di denaro pubblico per l’utilizzo di archivi datati 1992”, insiste Santori.

“C’è poi il danno arrecato ai cittadini in regola, costretti a inutili file, attese, telefonate, lettere, consulenze legali, che non può e non deve essere ignorato”, conclude il consigliere del Carroccio


SPORT, SANTORI (LEGA): “GRAVISSIMI RITARDI NEI LAVORI AL PALATIZIANO, COLPEVOLE LASSISMO DI M5S E PD

12 aprile 2022

“Il Palazzetto dello sport di viale Tiziano probabilmente non riuscirà a riaprire prima del 2023.

Auspichiamo che si possa fare prima, ma il sopralluogo effettuato oggi dalla Commissione sport capitolina, cui ha preso parte anche l’assessore competente, conferma che i lavori di ripristino e ammodernamento sono in forte ritardo e vorremmo davvero conoscerne il motivo”.

Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori, che già tre mesi fa aveva chiesto di convocare una commissione su questa struttura e di effettuare un sopralluogo interno.

“Il sopralluogo richiesto dalla Lega nel Palatiziano è stato effettuato solo oggi. Ritardi e colpevole lassismo si ripetono.

Dopo la consiliatura M5S, oggi è l’ora della beffa targata Pd”, critica Santori.

“Dove ieri crescevano e si curavano i talenti dello sport romano, oggi si frantumano i sogni degli atleti delle nuove generazioni, si fanno i conti con le conseguenze di anni di abbandono, occupazioni, devastazioni

e invece di fare presto si resta a guardare le squadre di pallavolo e pallacanestro ancora senza impianti, costrette a perdere tempo e denaro in assurde trasferte”


AMA, SANTORI (LEGA): PROSSIMO DG AMA IN CARTE DDA DI REGGIO CALABRIA, UN AFFRONTO. LASCIÒ ACEA PER EVITARE AZIONI DI RESPONSABILITÀ?

9 aprile 2022

Ribadiamo la presunzione di innocenza, ma non possiamo tacere che il nome di Bossola è comparso

pure se non come indagato

nell’inchiesta della Dda di Reggio Calabria che ha scoperchiato un comitato d’affari sembrerebbe con l’acquisto lampo da parte di Acea di una società nell’ambito della gestione delle risorse idriche nel capoluogo calabrese.

Non basta tutto questo e il procedimento in corso per disastro ambientale su Bracciano a dissuadere il sindaco Gualtieri dal nominare Andrea Bossola, ex manager Acea, direttore generale di Ama, che firmerà il contratto a breve.

Una scelta inopportuna cui la Lega si oppone fermamente”.

Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori, che che riafferma la contrarietà del Carroccio alla nomina del nuovo direttore generale dell’azienda partecipata dei rifiuti di Roma.

“Presenteremo un’interrogazione per sapere se risulta vero che, a seguito di questa inchiesta della Dda, fu invitato a lasciare Acea per evitare azioni di responsabilità.

Quando si scelgono i top manager e si erogano i lauti stipendi che ne conseguono, superficialità e miopia, per dir così, non sono ammesse.

Un affronto a tutta la città il Sindaco non può fingere di non sapere per questo gli ricordiamo che ai massimi livelli di direzione della città devono essere fatte le scelte giuste”, conclude il rappresentante della Lega.


AMA, SANTORI (LEGA): NO A BOSSOLA NUOVO DG AMA, PESSIMA SCELTA DI GUALTIERI

8 aprile 2022

Diciamo un secco no all’assunzione dell’ex manager di Acea Andrea Bossola, che avverrà oggi, come direttore generale di Ama.

Pur nel rispetto della presunzione d’innocenza, sempre da garantire, rammentiamo che si tratta di un personaggio che ha dovuto lasciare Acea a causa della crisi idrica del lago di Bracciano del 2017, e oggi è sotto processo per disastro ambientale proprio per quegli accadimenti”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega Fabrizio Santori, che ribadisce la totale contrarietà del Carroccio alla nuova nomina al vertice di Ama.

“Il sindaco Gualtieri ha fatto una pessima scelta, dettata solo dalla priorità di spingere il carro verso la china che gli fa più comodo.

Non si è guardato nemmeno intorno, era troppo occupato a guidare la mano di Angelo Piazza, l’ex ministro della cerchia dei suoi fidati collaboratori che oggi fa l’amministratore unico dell’Azienda dei rifiuti romana”, critica Santori.

“Quanto accade non va nella direzione del servizio, dell’efficienza della raccolta e del trattamento dei rifiuti della Capitale, ma è solo un gioco di bassa e arrogante politica, una decisione che fa perdere ogni speranza anche sulla eventuale volontà di aprire una pagina nuova, e pulita, su Ama”, conclude Santori.


AMBIENTE, SANTORI (LEGA): “BANDI ‘SBANDATI’, TUTELA ANIMALI A RISCHIO. GATTILE PORTA PORTESE A BREVE SENZA CIBO E CURE”

7 aprile 2022

“Anac interviene e bacchetta ancora una volta la malagestione Capitale declinata a quattrozampe che investe tutti i centri capitolini destinati ai randagi, comprese le oasi feline”.

Lo dichiara in una nota il segretario dell’Aula Giulio Cesare Fabrizio Santori, consigliere della Lega, che nel 2015 presentò l’esposto che ha avviato l’inchiesta, chiedendo la convocazione della Commissione ambiente sul tema della protezione, tutela e assistenza degli animali senza famiglia della città.

“La tutela e l’assistenza, anche sanitaria, degli esemplari ricoverati nei canili di Roma Capitale è scarsa, inadeguata, carente e approssimativa. I bandi sono fatti male e non rinnovati in tempo utile.

Centinaia di cani sono a rischio custodia e assistenza veterinaria nei centri di Muratella e Ponte Marconi”, elenca Santori. “L’onda lunga del disservizio e dei bandi ‘sbandati’ investe anche la colonia felina di Porta Portese.

L’avviso per affidare la convenzione scade tra pochi giorni, ma le associazioni chiedono che sia rimodulato. Troppo basse le cifre messe a disposizione per assicurare cibo, pulizia e cure mediche.

Non permetteremo di ignorare i diritti degli animali meno fortunati della città in nome di ridicoli e pretestuosi risparmi. L’economia distrutta di Roma non si risolve negando un croccantino mentre si tollerano gli enormi sprechi che da mesi continuiamo a segnalare”, conclude Santori.


SOCIALE, SANTORI (LEGA): “MEDICINE UCRAINA ABBANDONATE NEGLI SCATOLONI, SCANDALO PROTOCOLLO FARMACAP, CRI E CAMPIDOGLIO”

6 aprile 2022

“Si rivela un clamoroso flop l’intesa ormai vecchia di un mese tra Farmacap, Croce Rossa e Campidoglio per la raccolta dei medicinali da inviare in Ucraina.

I medicinali che i clienti delle farmacie comunali hanno donato per portare aiuto alla popolazione in quel devastato Paese sono rimasti nei magazzini, abbandonati dentro gli scatoloni, e scadono: nessuno li raccoglie e tantomeno li spedisce”.

Lo ha dichiarato oggi il consigliere della Lega e segretario in Aula Giulio Cesare Fabrizio Santori, nel corso della riunione congiunta delle Commissioni bilancio e politiche sociali sul futuro di Farmacap.

“La vergogna di questa amministrazione, che ha siglato un accordo di cui però poi non controlla l’esecuzione, è senza fine. Si chiedono soldi ai cittadini, in grande parte ormai in serie difficoltà economiche, in nome della solidarietà, e poi tutto finisce in fumo, oltraggio ai romani e agli ucraini vittime di millantata solidarietà.

Uno scandalo. Il sindaco Gualtieri dovrebbe sapere dove sono le farmacie che appartengono all’AziendaFarmasociosantaria Capitolina: l’80% è in zone semiperiferiche:

si chiede dunque denaro alle fasce deboli della popolazione, che si affretta a fare quello che può, ed ecco subito l’ennesima beffa, l’ennesimo spreco, l’ulteriore danno figlio dell’ipocrisia, del pressapochismo snob e classista di certa sinistra”, conclude Santori.


SGOMBERI. SANTORI, CATALANO, NACCA (LEGA): EX SCUOLA 8 MARZO FUORI DA LISTA SGOMBERI, SCELTA INCREDIBILE

6 aprile 2022

Abbiamo appreso increduli e con stupore dell’assenza dell’immobile dell’ex scuola 8 Marzo, alla Magliana, dalla lista degli sgomberi.

Si continua dunque a tollerare una situazione di forte disagio per i tutti i romani onesti del quartiere nell’ex edificio scolastico occupato ormai da tantissimi anni, nonostante sia stato dichiarato inagibile fin dal 2010: con queste scelte si colpiscono anche gli stessi occupanti, perché non sono tutelati e continuano a vivere in un edificio non salubre”.

Lo dichiarano in una nota congiunta i rappresentanti della Lega Fabrizio Santori, consigliere capitolino, Daniele Catalano ed Enrico Nacca, rispettivamente capogruppo e consigliere del Carroccio in Municipio XI.

“Presenteremo una interrogazione in Campidoglio all’assessore Zevi per sapere quali motivi hanno portato esclusione dell’ex scuola

e in Municipio proporremo una mozione per richiedere lo sgombero immediato, il cui testo riprende quella già approvata nella passata consiliatura, quando il Pd era all’opposizione: vedremo se avranno adesso la stessa determinazione di allora”, concludono Santori, Catalano e Nacca.


CASA, SANTORI (LEGA): “ NIENTE BANDO BUONI AFFITTO, LO SCHIAFFO A MIGLIAIA DI FAMIGLIE”

5 aprile 2022

“A Roma si contano almeno ventimila famiglie che avrebbero diritto al bonus affitto, ma ad oggi non lo ricevono: i fondi, 50 milioni,  sono bloccati e i nuovi bandi ancora non ci sono.

Questo gioco al massacro dell’economia, della dignità e dei diritti dei romani deve finire. Uno scandalo, il sindaco Gualtieri si svegli dal torpore e intervenga”.

Lo dichiara in una nota il segretario in Aula Giulio Cesare Fabrizio Santori, consigliere della Lega, commentando la situazione abitativa romana.

“Un’amministrazione che prende a schiaffi cittadini che vivono un periodo difficile è il colmo dell’ipocrisia e dell’incapacità amministrativa”, commenta Santori.

“Chi attende il bonus affitto, come chi è in fila regolarmente in attesa di una casa popolare, vede ignorato  il proprio diritto. Si dà ascolto solo a chi urla più forte sbraitando e minacciando nel torto più totale, e cioè gli occupanti abusivi, violenti e furbacchioni che tentano di farla franca a spese dell’intera città. Gualtieri si muova, non avvilisca la politica cittadina riducendola  ad un irricevibile insulto alla società intera”, conclude il consigliere.


AMBIENTE, SANTORI (LEGA): “CANI SENZA CURE NEI RIFUGI, GUALTIERI DIMENTICA ANCHE QUELLI”

venerdì 1 aprile 2022

Lo scandalo dei cani maltrattati, senza cure e dimenticati nei rifugi capitolini di Muratella e ponte Marconi, si arricchisce di un nuovo, triste e squallido capitolo: nessuno è stato nominato per il servizio veterinario dopo che il bando è stato annullato e l’incarico ai precedenti responsabili non è stato prorogato”. Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega e segretario d’Aula Fabrizio Santori. “Eccoci dunque all’ennesimo errore nel mare magnum delle beffe e dei disservizi capitolini: i cani di proprietà del Sindaco sono senza cure sanitarie. Chiediamo un intervento immediato, non è possibile attendere ancora il nuovo bando e puntare nell’attesa ad un affidamento diretto delle cure veterinarie, progetto che è completamente fallito, come dimostra la situazione attuale”, prosegue Santori. “I volontari impegnati a portare sollievo alle bestiole che dovrebbero godere di regolare assistenza, anche sanitaria, registrano situazioni al limite dell’assurdo, mentre il pericolo e la negazione dei diritti dei quadrupedi si protrae nell’indifferenza di chi ne è responsabile, cioè il sindaco Gualtieri. Non gli chiediamo di fare miracoli, sarebbe già molto che si impegnasse a fare il suo lavoro, quello di sindaco di Roma Capitale”, conclude.


SICUREZZA, SANTORI (LEGA): “REATI IN AUMENTO, SERVE URGENTE COMITATO ORDINE E SICUREZZA”

I reati sono in aumento e l’ultimo caso registrato dalle cronache, che ha coinvolto il calciatore della Lazio Raoul Moro, picchiato, rapinato e derubato dell’auto sulla quale viaggiava insieme al padre, è ulteriore segnale degli allarmanti livelli cui è balzata la delinquenza in città”. Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere della Lega e segretario in Aula Giulio Cesare.”Roma somiglia ogni giorno di più a una bolgia, e i cittadini sono bersaglio di balordi, ladri e delinquenti, si moltiplicano furti e rapine. Alle pagine della cronaca arrivano solo alcuni casi, ma i romani travolti dalla quotidiana minaccia di chi vive indisturbato di delinquenza e espedienti sono sempre di più, coinvolti in casi che restano quasi sempre senza colpevoli o oggetto di troppo lievi condanne. Puntiamo dunque a prevenire e presentiamo ai cittadini finalmente  istituzioni capaci di far rispettare le norme”, dice Santori. “Auspico la convocazione urgente di un Comitato per l’ordine e la sicurezza. La città è allo sbando, ci chiediamo ancora una volta se il sindaco Gualtieri abbia intenzione di fare qualcosa o si limiti a guardare lo scempio cui è abbandonata la città”, conclude Santori.


AMBIENTE, SANTORI (LEGA): “SU RIFIUTI E AMA GUALTIERI GIOCA A NASCONDINO, ENNESIMA PROVA INERZIA DELLA SINISTRA”

venerdì 1 aprile 2022

“Decidiamo, parliamo, facciamo il nostro lavoro. Tutti devono essere ascoltati, la Lega è a disposizione per dare il proprio contributo, ma basta giocare a nascondino con una questione che mette a rischio la salute, la pubblica igiene, il decoro. Portare i rifiuti all’estero o spargerli per le regioni del nord è costoso, inutile, inquinante e non risolve in maniera definitiva la situazione disastrosa in cui annaspa la città, mentre i romani pagano le tasse più esose d’Italia in cambio di nulla”. Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega Fabrizio Santori, che interviene sul tema del rinvio al 21 aprile della seduta straordinaria dell’assemblea capitolina su rifiuti e piano

Ama.

Siamo rimasti stupiti e profondamente preoccupati per l’ennesimo rinvio dell’assemblea capitolina straordinaria sul ciclo dei rifiuti e sul piano industriale Ama, richiesta dalle opposizioni, una seduta che avrebbe dovuto svolgersi la prossima settimana e per la quale invece è arrivato il terzo rinvio. Siamo contrari a rimandare a dopo Pasqua un confronto così importante, e la scelta della data, il Natale di Roma, è troppo per chi ama questa città. Ecco l’ennesima prova dell’inerzia e dell’incapacità della sinistra ad affrontare questo problema, eppure ai tempi di Raggi, con Zingaretti alla presidenza della Regione Lazio, ogni giorno gli esponenti del Pd si mettevano sul piedistallo a pontificare”, conclude Santori.


PERSONALE, SANTORI (LEGA): “STOP BUONI PASTO AI DIPENDENTI CAPITOLINI, GUALTIERI SE NE LAVA LE MANI”

Data giovedì 31 marzo 2022

“Ecco il nuovo e clamoroso flop del sindaco Gualtieri, che, pur avendo avocato a sé la delega al personale capitolino, tace sul disastro economico che cade sulle spalle dei 14 mila dipendenti del Campidoglio e su quelli dell’Area Metropolitana. Migliaia di lavoratori che si vedono sospesa l’erogazione dei buoni pasto a causa di un contenzioso amministrativo tra vecchio e nuovo fornitore. Gualtieri intervenga subito.

Tuteli i diritti dei lavoratori e delle loro famiglie, non bastano aumenti spropositati di benzina e bollette. Ragioni da Primo cittadino, se riesce, e non se ne lavi le mani, perché il danno causato dall’imprevidenza capitolina, oltre che aprire il fronte sindacale e dei contenziosi legali, si estende inevitabilmente ai già martoriati commercianti, ai gestori di bar e ristoranti dell’intera città”. Lo dichiara in una nota il segretario d’Aula e consigliere della Lega Fabrizio Santori, a proposito del problema dell’erogazione dei buoni pasto ai dipendenti di Roma Capitale e della Città Metropolitana.


SICUREZZA, SANTORI (LEGA): “EMERGENZA UCRAINA, MA GUALTIERI TIENE CHIUSO IL COC”

giovedì 31 marzo

“Abbiamo indirizzato al sindaco Gualtieri un’interrogazione a risposta scritta sulla (mala) gestione dell’emergenza profughi causata dal conflitto in Ucraina che investe la città. Vogliamo sapere perché non è stato attivato il Coc, il Centro operativo comunale dedicato appunto alle emergenze, come invece è accaduto in tutte le altre principali città italiane”. Lo dichiara in una nota il segretario in Aula Giulio Cesare e consigliere della Lega Fabrizio Santori, che lamenta la scarsa organizzazione per l’accoglienza agli ucraini e sollecita il Sindaco ad un chiarimento sulla questione. “Il numero verde predisposto non riesce a rispondere a tutte le richieste, lo stesso si registra per la mail messa a disposizione dall’Assessorato ai servizi sociali. Ancora una volta Gualtieri si dimostra incapace di agire e fronteggiare l’ennesima emergenza che si abbatte su una città già molto carente di organizzazione, servizi e sicurezza”, commenta il segretario d’Aula. “I romani e gli ucraini stessi lamentano le difficoltà nel ricevere informazioni per l’assistenza. Abbiamo notizia e foto di profughi accampati addirittura negli spazi della Protezione civile a Porta Metronia. Intanto le persone dall’Ucraina arrivano ogni giorno, e la città collassa diretta dall’unico sistema che appare conosciuto finora dalla sinistra al governo dell’Urbe: il continuo, umiliante e inconcepibile degrado”, conclude il rappresentante della Lega.

DECORO, SANTORI E CARATELLI (LEGA): “ACCAMPAMENTI SULLE MURA AURELIANE, ECCO LA FINTA ACCOGLIENZA DI GUALTIERI”

Gualtieri si attivi per evitare l’ennesimo sacco della città, insulto al decoro, alla legalità, alla tutela della salute e dell’igiene pubblica, alla lotta al covid 19, al rispetto delle persone e a quello stesso buonismo che si contraddice abbandonando la gente in strada a proseguire una vita di violenza, umiliazioni e rabbia.

Oggi le ultime segnalazioni di cittadini disperati denunciano giacigli e immondizia, stracci e degrado in bella mostra anche in viale Pretoriano, a ridosso delle Mura Aureliane.

Gli immigrati sbarcano al sud o arrivano dall’est, emergenza annosa cui si somma quella dovuta alla guerra in Ucraina, ma nessuno li accoglie con i mezzi e le misure necessarie, anche di rimpatrio e espulsione, se e quando dovute. Nessuno controlla e aumenta l’ipocrisia della finta accoglienza”.

Lo dichiarano in una nota congiunta i rappresentanti della Lega Fabrizio Santori, consigliere segretario in Assemblea Capitolina, e Augusto Caratelli, dirigente romano del Carroccio.

“Quello che accade a Roma, non solo a ridosso delle mura Aureliane, è la prova dell’incapacità, ma anche dell’impossibilità di accogliere tutti e indiscriminatamente.

Ci giungono foto di accampamenti a Santa Croce Gerusalemme, cresce il dormitorio nel parcheggio Metro Eur Marconi così come continua ad espandersi il corridoio di giacigli nel sottopasso Pettinelli, che da via Marsala conduce a via Giovanni Giolitti.

Il sindaco non può dimenticare la città e i suoi abitanti costringendoli a vivere nel perenne degrado, nel pericolo, sommersi di tasse, di immondizia e disservizi”, concludono Santori e Caratelli.


AMBIENTE, SANTORI (LEGA): “FALCHI CONTRO GABBIANI, IDEA M5S, MA QUALCHE GRILLINO NON LO SA”

29 marzo 2022

Anche oggi si ripete la polemica dei falchi messi sul Campidoglio per allontanare i gabbiani, ma la deputata M5S Francesca Flati chieda e verrà a sapere che si tratta di un progetto di Zetema messo in campo durante la consiliatura dell’ex sindaco Raggi.

Il problema sarà chiarito in commissione Ambiente, ma prima di tutto invitiamo i grillini a fare per chiarezza nel movimento, informandosi con esattezza sul loro stesso operato”.

Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega e segretario d’Aula Fabrizio Santori.


SICUREZZA, SANTORI (LEGA): “AUTISTI ATAC AGGREDITI E DERUBATI. PIU’ SISTEMI DI SICUREZZA A BORDO”

29 marzo 2022

“Quanto accaduto la scorsa notte sui bus della linea 904, quando un autista in via di Boccea è stato minacciato e rapinato da quattro malviventi e un altro è stato preso a pugni al capolinea dello stesso bus, è l’ennesimo segnale del degrado e dell’alto tasso di teppismo e delinquenza in cui è piombata la città.

Sono gli effetti della crisi economica e sociale post Covid, a cui il ministro Lamorgese e il sindaco Gualtieri non hanno saputo dare una risposta concreta, lasciando soli i cittadini romani tra insicurezza, movida violenta, aggressioni e accampamenti abusivi”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega e segretario in Aula Giulio Cesare Fabrizio Santori.  “Ecco i bus della città: se non vanno a fuoco o non svaniscono come miraggi durante le attese alle fermate, se non viaggiano pieni in barba alla prevenzione anticovid, allora sono teatro di misfatti e atti vandalici che, oltre ai continui danni al servizio, espongono a gravissimi rischi autisti e passeggeri.

Chiediamo subito maggiori sistemi di sicurezza a bordo, telecamere di controllo sulle tratte più a rischio e, almeno di notte, la presenza di un secondo dipendente a bordo delle vetture”, conclude Santori


SICUREZZA, SANTORI (LEGA): “ABUSI E DELINQUENZA IN CASE POPOLARI LARGO VERATTI, CITTADINI ABBANDONATI DALLE ISTITUZIONI”

Roma 25 marzo 2022


L’infinita storia di degrado, insicurezza, delinquenza, abusi, furti, minacce e danni che si consuma ormai da troppo tempo in largo Veratti, da dove arriva l’ennesima denuncia per quanto accaduto nella abitazione di proprietà di Roma Capitale della palazzina E

nella quale un appartamento è stato distrutto da un soggetto che poi si è lanciato dalla finestra, è solo la punta di un iceberg di quanto avviene nelle case popolari a Roma.

Un iceberg che punta dritto contro la nostra civiltà, l’onestà, il rispetto delle norme e delle persone, il decoro e la sicurezza, e affonda le radici nella complicità dell’amministrazione Gualtieri.

Un governo della Capitale che non soltanto abbandona il patrimonio capitolino al degrado e in mano a chi non ha diritto a usufruirne, ma rifiuta perfino di distinguere chi ha bisogno e vuole risollevarsi da chi delinque o fa il furbo.

Basta fingere di non vedere migliaia di onesti cittadini obbligati ad assistere innocenti e abbandonati dalle istituzioni alla propria stessa condanna all’ergastolo del degrado culturale, economico e sociale, comminata dall’assurdo tribunale del buonismo a verdetto preconfezionato di certa sinistra”.

Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere della Lega e segretario d’Aula in Campidoglio.


AMBIENTE, SANTORI (LEGA): “MONDEZZA TOUR AL NORD E ALL’ESTERO, ROMA ANCORA NAVIGA A VISTA”

24 marzo 2022

Gualtieri e Alfonsi chiedono ai cittadini di pulire la città mentre la TARI aumenterà per portare rifiuti in altre regioni e in Olanda

“Il sindaco Gualtieri sa solo rinviare il problema dello smaltimento dei rifiuti di Roma e aumentare le tasse. Siamo alle solite, ecco ancora il vergognoso spettacolo del ‘mondezza tour capitale’. Immondizia sparpagliata al nord e anche in Olanda e Germania con gravi costi, mentre si rifiuta la scelta pulita, redditizia e risolutiva di un termovalorizzatore.

La mozione presentata dalla Lega in questo senso, votata anche dal gruppo di Calenda, è stata bocciata dalla sinistra”.

Lo dichiara in una nota il segretario in aula Giulio Cesare e consigliere della Lega Fabrizio Santori, commentando gli esiti dell’ultimo incontro tra Ama e Regione Lazio su questo argomento.

“Roma ancora naviga a vista con un piano rifiuti che non esiste e che vede la Regione Lazio totalmente assente su queste tematiche.

Si continua a scappare dall’assemblea capitolina straordinaria sui rifiuti che ci sarà tra 15 giorni perché Gualtieri è evidentemente senza progetti, senza uno straccio di idea se non quella di inquinare di più:

la città langue nella sporcizia, ma si osa chiedere ai cittadini di pulirsela da soli quando in assemblea capitolina si discutono solo mozioni e le delibere della Giunta sono un miraggio”


NOMADI, SANTORI (LEGA): “DA NORD A SUD ROMA INVASA DA INSEDIAMENTI ABUSIVI, MA PER GUALTIERI IL PROBLEMA NON ESISTE”

24 marzo 2022

“Sta esplodendo il problema delle baraccopoli abusive tirate su da rom e senza fissa dimora dalle sponde del Tevere a Monte Mario, Monte Cucco, fino a via Tiberina, dove le baracche sono ricomparse anche dopo un recente sgombero, come purtroppo quasi sempre accade”. Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega e segretario d’Aula Fabrizio Santori, che interviene sul problema degli accampamenti abusivi che numerosi cittadini segnalano ogni giorno.

“I residenti hanno ancora una volta avvisato, ma i siti si moltiplicano nonostante esposti, denunce e richieste di interventi tempestivi”, aggiunge Santori.

“In XV Municipio la lista si allunga da via della riserva di Santa Cornelia, lungo gli argini del Tevere, fino a via Flaminia nella zona industriale di Grottarossa, sotto il cavalcavia nei pressi della stazione di Saxa Rubra e poi nei pressi della stazione ferroviaria di Prima Porta, in via Inverigo. Ma il problema si allarga a macchia d’olio, e non solo a Roma nord”, prosegue.

“Nei pressi dei campi nomadi autorizzati Salone e Muratella, si sono sviluppati insediamenti abusivi che continuano a crescere, e lo stesso avviene in diverse aree verdi e nei parchi regionali protetti nella zona est di Roma.

Assurdo”, insiste il segretario d’Aula, “che i cittadini siano costretti a subire danni, degrado, diffusa illegalità, inquinamento, sporcizia e pure a perdere tempo e denaro in esposti, telefonate, mail, raccomandate e denunce per arginare situazioni frutto di arrogante incuria, mancanza di controlli, norme inadeguate e mancata applicazione di quelle che già esistono.

Con il sindaco Gualtieri e la sua maggioranza non c’è un valido piano di intervento e gli accampamenti proliferano in totale illegalità.

Si allontanino dunque coloro che commettono i reati o che soggiornano nel territorio di Roma Capitale irregolarmente senza documenti o con fogli di via scaduti”, ribadisce Santori. “Si proteggano i siti bonificati recintandoli. Ma è solo bloccando i commerci illegali dei rom con misure efficaci anche contro i loro clienti, che il problema potrebbe essere notevolmente ridotto”


ENERGIA, SANTORI (LEGA): “RISCALDAMENTI RIDOTTI, IL RIDICOLO SCHERZO D’EQUINOZIO DI GUALTIERI”

Roma, 22 marzo 2022

“Provvedimento insufficiente, fuori tempo, misura tampone, ridicola e ormai superflua. Forse uno scherzo per festeggiare l’equinozio di primavera”.

Così in una nota il segretario in aula Giulio Cesare e consigliere della Lega Fabrizio Santori commenta l’ordinanza del Sindaco che limita il riscaldamento di alcuni edifici di Roma Capitale.

“A Roma ormai possiamo anche spegnere i riscaldamenti, ma quella che è spenta davvero e non accenna ad accendersi è la capacità di amministrare del sindaco Gualtieri e della sua Giunta.

Mancano gli investimenti e un piano rapido e articolato per un serio passaggio ad energie alternative. Gualtieri è capace solo di buttare sui cittadini responsabilità che sono invece di chi amministra. Non si scambi democrazia con satrapia solo perché le due parole fanno rima”, critica Santori.

“Pannelli solari in tutti gli edifici di proprietà di Roma Capitale, ristrutturazioni moderne e impianti funzionanti sono le nostre proposte attuabili subito, insieme anche a incentivi per condomini e case private”, conclude il segretario in Aula Giulio Cesare.


VIABILITA’: LEGA: “NO A CICLABILE – DELIRIO GREGORIO VII- PASA, FLASH MOB CONTRO SCEMPIO CITTA’

 Roma, 22 marzo 2022

Foto ponte Principe Amedeo Savoia d’Aosta

“Diciamo no, forte e chiaro, ai lavori iniziati 30 giorni fa che hanno visto la realizzazione di una pista ciclabile con corsie su entrambi i sensi di marcia da piazzale Gregorio VII a ponte Principe Amedeo Savoia d’Aosta, il cosiddetto ponte Pasa, che ha ridotto la carreggiata mandando in tilt l’intero quadrante.

Un’idea assurda, priva di logica e di senso della realtà, un pedissequo scimmiottamento dei modelli giovanilisti a senso unico pensati dall’ex giunta Raggi e realizzati dal neo sindaco Gualtieri, che annunciano un esclusivo, solo e certo risultato: l’ulteriore blocco del traffico e l’aumento dei livelli di inquinamento della città”.

Lo dichiarano in una nota congiunta il senatore Stefano Lucidi, Fabrizio Santori, consigliere capitolino, e Carlo Mattia, consigliere del XIII Municipio, esponenti della Lega che hanno preso parte oggi al flash mob di protesta organizzato a Porta Cavalleggeri.

“Il sindaco Gualtieri scenda dal piedistallo, viva per un giorno la città come fanno i cittadini comuni, ascolti i romani, il grido d’allarme del commercio.

Ora basta, si cominci a governare e lo si faccia senza andare contro coloro che qui vivono, lavorano e pagano le tasse, e senza complicare la vita buttando sulle spalle delle persone il peso del disagio, del disservizio, delle perdite di tempo e dello stress.

Chiederemo di rivedere il progetto sia in commissione mobilità che con un’interrogazione urgente al sindaco Gualtieri: la sicurezza è inesistente, manca la corsia di emergenza e non c’è un piano dei flussi di traffico”, concludono gli esponenti della Lega.

SICUREZZA, SANTORI (LEGA): “NO AL FAR WEST A ROMA, SUBITO COMITATO PER L’ORDINE E LA SICUREZZA”

lunedì 21 marzo 2022

FOTO LaRepubblica

Quanto accaduto a Centocelle non può lasciare silente il sindaco Gualtieri. Il Far West a Roma deve finire. Non bastano furti e rapine, bullismo, movida fuori controllo, atti di teppismo, ora anche minori si macchiano di reati odiosi come in un bassofondo senza fine.

Venga convocato immediatamente il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza di Roma, il sindaco Gualtieri si svegli dal torpore e faccia sentire il suo peso da Sindaco al fine di mappare il territorio per capire dove possono annidarsi i pericoli per i romani, aumentare immediatamente i controlli perché queste atrocità non si ripetano mai più”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega in Campidoglio e segretario d’Aula Fabrizio Santori, intervenendo sull’episodio di rapina e violenza carnale di cui è stato vittima un minore nella notte tra sabato e domenica. “La città è sempre più fuori controllo, i fatti che hanno coinvolto anche la madre del minore abusato quando i delinquenti lo hanno costretto anche a farli entrare in casa, sono gravissimi.

È necessario lavorare da subito ad un piano più stringente sulla sicurezza, e si cominci con il fornire immediatamente il taser anche alla Polizia Locale, riattivando la Sala sistema Roma in collegamento con tutte le telecamere della città e aumentando le pattuglie di controllo del territorio”, conclude Santori.


SANITA’, SANTORI (LEGA): “SITO REGIONE ANCORA SOTTO ATTACCO, DOVE SONO I RESPONSABILI?”

venerdì 18 marzo 2022 

“Dal sito della Regione Lazio ancora una volta piovono sui cittadini messaggi che promettono buoni carburante e chiedono di aprire un link per ottenere il servizio. Un ulteriore e grave tentativo di pishing, una truffa informatica resa ancora più pericolosa perché queste comunicazioni arrivano dallo stesso canale istituzionale dal quale provengono il risultato di un referto Covid o la data di un appuntamento per la vaccinazione”.

Ne dà notizia sul suo profilo Facebook il consigliere della Lega e segretario in Aula Giulio Cesare Fabrizio Santori, che ha pubblicato un post corredato di varie immagini riferite all’attacco informatico cui sono esposti gli utenti laziali del sito web dedicato alla salute. “Tutto questo è assurdo.

Ci chiediamo che cosa stia facendo il presidente Zingaretti, se ha mai fatto un’indagine interna per capire se c’è stata una responsabilità di mancata tutela da parte della Regione Lazio dei dati ultrasensibili dei cittadini presenti nel suo database, quando lo scorso anno sono stati rubati i dati sensibili di centinaia di migliaia di persone, che in questo modo sono esposte anche a gravi danni economici”, insiste Santori.

“Ci domandiamo anche  se lo staff di dirigenti voluti alla Regione Lazio abbia pagato per quanto già avvenuto, visto che oggi la questione si ripete e passa sotto un velo di indifferenza così spesso che riesce evidentemente a mascherare lo scandalo e a proteggerlo perfino dalle indagini della Corte dei Conti”, conclude Santori.


NOMADI, SANTORI (LEGA): “SOLIDARIETA’ AD AGENTI PRESI A SASSATE, GUALTIERI ASSENTE”

giovedì 17 marzo 2022

“Quanto avvenuto a via di Salone conferma quanto l’amministrazione Gualtieri sia completamente ferma sul tema dei nomadi. Esprimiamo la nostra vicinanza agli agenti della Polizia locale aggrediti con una pietra di grosse dimensioni e a tutto il Corpo, lasciato solo ad arginare un fenomeno che si sta espandendo e non solo nei campi autorizzati, ma anche nei campi tollerati e in quelli di nuova formazione, ormai divenuti incontrollabili”. Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega e segretario d’Aula Fabrizio Santori.


“Assurdo che la Polizia locale venga presa a sassate e i cittadini siano costretti a subire danni, degrado, diffusa illegalità, inquinamento, sporcizia e inoltre pure a perdere tempo e denaro in esposti, telefonate, mail, raccomandate e denunce per arginare situazioni frutto di arrogante incuria da parte di un’amministrazione capitolina inadeguata e che non riesce a far applicare quelle poche norme che già esistono”, conclude Santori.


NOMADI, SANTORI (LEGA): “GUALTIERI CANCELLA CAMPI ROM DA PROGRAMMA PROSSIMI SEI MESI”

10 marzo 2022

“Nel lungo programma del prossimo semestre del sindaco Gualtieri tante schede, ma neppure una parola sulle popolazioni Rom, Sinti e Camminanti che vivono a Roma, sulla risoluzione dei problemi dei campi, sui roghi tossici che avvelenano i quartieri delle periferie romane nonostante le continue segnalazioni e proteste dei cittadini”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega in Campidoglio e segretario d’Aula Fabrizio Santori, commentando i 300 obiettivi per 180 giorni presentati dal Primo cittadino.

“Roma Capitale ha dunque cancellato i Rom, con un colpo di spugna tout court che smacchia via perfino il tradizionale buonismo ipertollerante di certa sinistra. Cosa resta, dunque. Nulla.

Un nulla affollato e colmo dei problemi dei romani e degli stessi nomadi, come per esempio quelli del campo sgomberato di Castel Romano, dei quali chiediamo al Sindaco notizie, dal momento che non riusciamo a sapere dove siano andati a finire”.


PERSONALE, SANTORI (LEGA): “CURRICULA ASSUNTI SINDACO TOP SECRET, TRASPARENZA ADDIO

9 marzo 2022

“Il sindaco Gualtieri continua ad ignorare le legittime richieste pervenute dalla commissione Trasparenza, che ormai quasi due mesi fa aveva domandato di vedere i curricula dei nuovi assunti ai vari livelli nello staff del Primo cittadino di Roma.

Niente da fare: i curricula sono ancora top secret”. Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega e segretario in Aula Giulio Cesare Fabrizio Santori, che ha rinnovato la richiesta anche oggi

nel corso della riunione congiunta delle commissioni Bilancio e Mobilità, cui ha presenziato anche il capo di gabinetto Albino Ruberti, in occasione della nomina del Cda dell’agenzia Roma servizi per la Mobilità.

“Trasparenza addio, con buona pace di norme e legalità”, commenta Santori.

“Il Sindaco tiri fuori l’elenco dei titoli, dei meriti, dell’esperienza e dell’eccellenza di coloro che ha chiamato al suo fianco come fidi e capaci collaboratori, i cui stipendi escono dalle tasche di cittadini stremati dalle difficoltà quotidiane in una una città che cade a pezzi”, conclude Santori.


BOLLETTE, SANTORI (LEGA): “NON SCARICARE AUMENTI SUI ROMANI, SUBITO CONFRONTO

8 marzo 2022

“Famiglie, cittadini, uffici pubblici e privati, commercio e imprese vivono l’ennesima drammatica crisi, ma il Campidoglio è fermo, non sembra considerare la possibilità di gestire una razionalizzazione degli impianti e la possibilità di sfruttare nuovi fonti di energia rapide e utili anche per il futuro”.

Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori, che invita al confronto istituzionale e lancia alcune proposte sul tema dei rincari dell’energia.

“Costruire un termovalorizzatore e incentivare l’installazione di pannelli solari in edifici pubblici e privati, pavimentazioni elettriche, sono alcune idee semplici e realizzabili in tempi brevi, proposte anche dalle stesse associazioni di cittadini e imprese, come ‘Direzione Roma’. Ma in Campidoglio tutto è stasi, attesa, perdita di tempo, mentre la città affonda nell’ulteriore mefitico pantano creato dalla guerra ”, prosegue il consigliere leghista. “Chiediamo un immediato intervento del Sindaco perché i costi della crisi non siano scaricati sulle spalle delle famiglie e delle imprese romane”, conclude.


SANITA’, SANTORI (LEGA): “ZINGARETTI STABILIZZI AMMINISTRATIVI PRECARI”

8 marzo 2022

“Prosegue l’inaccettabile trattamento dei numerosi lavoratori amministrativi a tempo determinato del comparto sanità della regione Lazio

che continuano a vedersi negato il diritto ad ottenere la stabilizzazione del proprio posto di lavoro. Situazioni assurde e spesso ultradecennali, che  sviliscono  merito e professionalità.

Siamo solidali con gli operatori che oggi manifestano davanti al Ministero della salute, e sosteniamo le loro richieste. Zingaretti stabilizzi i precari, è ora di risolvere il problema e potenziare le piante organiche”.

Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega e segretario in Aula Giulio Cesare Fabrizio Santori


ECONOMIA, SANTORI (LEGA): “AUMENTI ENERGIA E CARBURANTI, GUALTIERI BATTA UN COLPO

7 marzo 2022

Aumentano i prezzi dell’energia e dei carburanti, problema oggi moltiplicato dal conflitto in Ucraina.

Eppure Roma sta a guardare, non risultano iniziative utili a fronteggiare questo ulteriore grave momento per la città. Non risulta ancora convocata in commissione Bilancio Acea, silenzio per Atac e Ama

I servizi soffrono e si riducono per il caro carburanti anche perché le card di rifornimento per i mezzi aziendali hanno plafond fissi decurtati dai rincari.

Il sindaco Gualtieri batta un colpo, le commissioni preposte vengano convocate su un problema urgente e di grandi dimensioni, che investe l’intera città: se ne discuta anche in Assemblea capitolina ”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega e segretario in Aula Giulio Cesare Fabrizio Santori.


AMBIENTE, MATONE, SANTORI (LEGA): “INDIVIDUARE AREE IMPIANTI DEMOLIZIONE E ROTTAMAZIONE VEICOLI”

venerdì 4 marzo 2022

Abbiamo ritirato la mozione che chiedeva al sindaco un impegno per individuare presto aree adatte ad ospitare i centri di rottamazione e demolizione dei veicoli, nella fiducia che la questione, come promesso in aula Giulio Cesare dal presidente della Commissione ambiente Palmieri, sia discussa subito e risolta in tempi brevi”.

Lo dichiarano in una nota congiunta i consiglieri della Lega Simonetta Matone, capogruppo in Campidoglio, e Fabrizio Santori, segretario d’Aula.

“Le problematiche che riguardano questo settore, evidenti da decenni, non sono mai state risolte né dalla Regione Lazio né dall’amministrazione capitolina. Intervenire in questo settore è urgente.

È tempo di tornare alla legalità e dare la certezza a numerosi imprenditori che vogliono investire di provvedere in modo adeguato e definitivo, perché come è evidente il danno ambientale prodotto da queste attività, se svolte senza il dovuto rispetto delle regole, fuori da siti adeguati e in mancanza di regolari controlli, altrettanto preoccupante è il problema di sicurezza e di diffusa illegalità che le circonda”, concludono i consiglieri della Lega.


NO A DELIBERE TRUFFA, VERGOGNOSO PREMIO A CHI VIVE FUORI LEGGE. SINISTRA NON SOGNI DI LEGALIZZARE REATI

venerdì 4 marzo 2022

“Ci risiamo, ecco la solita sinistra che cerca di premiare gli occupanti illegali di case a scapito degli onesti cittadini che attendono invano il loro turno nelle graduatorie delle case popolari.

L’idea di aumentare ulteriormente la quota, già alta, di saltafila e furbetti portandola al 35%, è un’assurda e riprovevole discriminazione che vanifica il principio di uguaglianza dei cittadini davanti alla legge”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega Fabrizio Santori, in merito all’atto discusso nella commissione capitolina Patrimonio e Politiche abitative, alla presenza del Direttore dell’ufficio di scopo, e che prevederà probabilmente un aumento delle quote di case da destinare a chi occupa palazzi interi, pubblici e privati, senza titolo.

“La nostra opposizione sarà dura, a forza di demagogia si calpesta la Costituzione in nome del farniente e della furberia istituzionalizzata e elevata ormai a positivo valore culturale.

Non permetteremo trucchi su censimenti dell’ultimo minuto e chiederemo ai dirigenti di Roma Capitale di rispettare la legge e non le delibere truffa, illegittime e con le quali la sinistra sogna forse di legalizzare i reati che si consumano in molti casi da decenni negli edifici occupati della città, vergognoso premio ai fuorilegge”.


MATRIMONI CIVILI, SANTORI (LEGA): PER I NATI A ROMA NON RESIDENTI TARIFFE UGUALI A CHI RISIEDE IN CITTA’

giovedì 3 marzo 2022

“Grazie alla mozione proposta dalla Lega e approvata all’unanimità in Assemblea capitolina, le tariffe pagate dai nati a Roma ma non residenti, oggi equiparati a tutti gli altri ‘stranieri’, diminuiscono, nella prospettiva di portarle alla stessa cifra richiesta a chi è residente in città: 150 euro, 300 per chi risiede in area metropolitana, contro i 1200/1400 che occorrono a chi vuole sposarsi nell’Urbe ma viene da altri territori”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega e segretario in Aula Giulio Cesare Fabrizio Santori, che ha presentato una mozione su questo tema insieme alla capogruppo Simonetta Matone, approvata all’unanimità dall’assemblea di Roma Capitale.

“Un intervento atteso da tempo da migliaia di cittadini e dalle loro famiglie, persone che hanno diritto di sposarsi a Roma come romani, e non come vip o turisti”, insiste Santori.

“Nel ristabilire questo semplice criterio di equità, si pone in atto anche una misura di valorizzazione, promozione e sostegno delle attività commerciali e dell’indotto, liberando i romani da un balzello paradossale, tanto gravoso quanto e ingiusto”, conclude il rappresentante della Lega.


TURISMO, SANTORI (LEGA): “VIVERE DI RENDITA NON BASTA, I SERVIZI DEVONO FUNZIONARE”

venerdì 25 febbraio 2022

“Gli aiuti e gli incentivi del governo centrale per la ripartenza del turismo a Roma e in tutta Italia devono continuare con attenzione a ciascun settore di questo straordinario volano dell’economia nazionale, fonte di sostentamento per milioni di famiglie, ma la Capitale deve essere in grado di fare la sua parte.

Roma deve funzionare ed offrire servizi come tutte le altre grandi metropoli del mondo”. Lo dichiara in una nota il consigliere e segretario d’Aula della Lega Fabrizio Santori, in merito all’Assemblea capitolina straordinaria per il rilancio del turismo a Roma.

“Roma ha bisogno di normalità, e normalità significa trasporti pubblici funzionanti, parcheggi, pulizia, sicurezza, tutela del verde e dei parchi, dei monumenti, accessi alle aree archeologiche e storiche controllati e liberi da attività abusive, caos e inutili folle, amara conseguenza per ciascun visitatore della disorganizzazione e dell’incuria davanti alle quali si sgretola di giorno in giorno una civiltà millenaria”, aggiunge il consigliere leghista, che prosegue:

“La città vive di rendita grazie suo immenso patrimonio storico, culturale e religioso, ma non basta se l’inesistenza o l’intollerabile malfunzionamento dei servizi rende impossibile la vita quotidiana dei cittadini e il soggiorno di milioni di turisti, molti dei quali scappano dopo una visita ridotta all’osso travolti dall’insostenibile carenza di servizi urbani”, insiste Santori.

“Mancano ancora i progetti per il Pnnr e quelli per il Giubileo del 2025, non c’è un cronoprogramma e non è dato sapere a che punto sono le procedure di assunzione del personale specializzato che dovrebbe trasformare i progetti in realtà. Così non si rilancia il turismo, si perpetuano solo gli antichi disservizi rattoppando qui e là senza risolvere, incapaci di realizzare quella indispensabile normalità di cui Roma ha bisogno”,


Occupazioni, Santori (Lega) “Gualtieri gioisce per 4 appartamenti Ater, ma ignora mondo illegalità”

23 febbraio 2022

Certo che ce ne vuole, di faccia da bronzo, per rallegrarsi della preziosa attività di sgombero e a contrasto delle occupazioni illegali, quando in campagna elettorale il sindaco Gualtieri è intervenuto ad un confronto elettorale all’interno di uno stabile occupato, più precisamente nello scantinato dello Spin Time in mano agli antagonisti dalla fine del 2012

un vero e proprio fortino di illegalità con oltre 16mila metri quadri di stabili gestiti abusivamente e una discoteca mai autorizzata.

Non solo: in diverse parti della città in tanti fanno affari sulle spalle dei rifugiati affittando luoghi off limits per le forze di polizia.

Sono diverse le denunce contro vere e proprie organizzazioni del racket delle case occupate, interi stabili gestiti da associazioni che oltre a dare alloggi illegalmente occupati organizzano eventi con vendita di alcol e droghe.

Inoltre, e non è da sottovalutare, Gualtieri ha nella sua stessa maggioranza esponenti di quella sinistra avvezza a una pratica illegittima e irrispettosa di graduatorie ed esigenze dei cittadini aventi diritto calpestati da anni dai furbetti dell’alloggio facile.

Gualtieri ci pensi bene, prima di parlare. Magari potrebbe evitarsi qualche altra brutta figura…”. E’ quanto dichiara il segretario d’Aula Giulio Cesare e consigliere Lega Fabrizio Santori.


AMBIENTE, SANTORI (LEGA): “DURO ATTACCO DI ROME INFORMATION, PARCHI E VILLE MASSACRATI DA INTERVENTI DEVASTANTI”

“Il sito di informazione turistica ‘Rome information’ avvisa turisti e visitatori della ‘strage del verde’ con un post piuttosto eloquente dal titolo: “La fine delle pinete romane”, riferendosi a Villa Borghese e

Villa Pamphili.

Roma ha il patrimonio di parchi e ville urbani più importante d’Europa. Basta all’ignavia di Campidoglio e Regione, colpevoli senza attenuanti di permettere questa novella e inconcepibile calata dei barbari.

Parchi e ville pieni di alberi potati male, tagliati, strappati dalle radici in un continuo e devastante scempio che non tollereremo ancora”.

Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori, a proposito degli interventi sulle alberature di parchi e ville storiche della città.

“Il sindaco Gualtieri aveva posto il verde urbano al centro della sua campagna elettorale, ma tanti cittadini e associazioni, delusi, speravamo in un cambiamento in meglio”.


BILANCIO, SANTORI (LEGA): “AUMENTO COSTI ENERGIA, CAMPIDOGLIO INTERVENGA SUBITO”

lunedì 21 febbraio 2022

“Il sindaco Gualtieri disponga subito l’assegnazione dei maggiori incassi che entrano in Campidoglio, a seguito dell’aumento dei costi dell’energia, a famiglie e imprese.

Roma Capitale, socio maggioritario di Acea, faccia come è stato chiesto attraverso l’Anci dalle associazioni di consumatori anche agli altri comuni d’Italia azionisti di società di servizi”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega e segretario d’Aula Fabrizio Santori, che chiederà una commissione Bilancio urgente sul tema per domandare al Sindaco di intervenire sul problema dell’aumento dei costi dell’energia.

“Grazie alla Lega sono state accolte molte richieste per aiutare le famiglie e le imprese e per fronteggiare l’aumento delle bollette, ma serve il contributo di tutti. I cittadini”, aggiunge Santori

“si dibattono nel groviglio di una ripresa che non c’è. Devono essere riportati al centro dell’attenzione e dell’azione del Campidoglio, lasciando da parte una logica del profitto che non può e non deve fagocitare la ragione stessa di esistere di quello che non a caso chiamiamo ‘Comune’ ”, conclude il consigliere della Lega.


MOBILITA’, (SANTORI), LEGA: “BIS MILANESE IN ATAC. MANAGER A MEZZO SERVIZIO?”

venerdì 18 febbraio 2022

“La nomina nel Cda Atac di Arrigo Giana, il manager che ricopre già l’incarico di amministratore delegato e di direttore generale di Atm

azienda dei trasporti milanese, appare una scelta che a nostro avviso penalizza la centralità di Roma.

E se poi veniamo a sapere che il prossimo Direttore Generale sarà Zorzan, attuale direttore Operations, sempre di Atm Milano, allora non possiamo che restare profondamente delusi per questa ennesima decisione che vede prendere in prestito due manager

che probabilmente saranno a disposizione della complessità e della grandezza di Roma purtroppo a mezzo servizio”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega in Campidoglio Fabrizio Santori, a proposito della nuova nomina nel Cda Atac di Arrigo Giana.


SPORT, SANTORI (LEGA): “IMPIANTI SPORTIVI, AUTOGOL CAMPIDOGLIO: DIFFIDE DAI CONSUMATORI E BOCCIATURE DAL TAR”

venerdì 18 febbraio 2022

“Il Campidoglio fa autogol, ma la palla va a colpire anche il tessuto sano delle attività sportive comunali.

Non basta la carenza di impianti sportivi pubblici che affligge la Capitale, era necessario aggiungere confusione in un settore già in difficoltà per la pandemia facendo piovere sui gestori provvedimenti poi regolarmente rigettati dal Tar”.

Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino e segretario d’Aula Fabrizio Santori.

“L’ennesima sentenza che respinge questa volta gli atti con i quali il Campidoglio revocava la concessione a una polisportiva nel quadrante di Roma est, dimostra ancora che alla guida degli uffici possono generarsi situazioni ingiuste, dirigenti che obbligano ad ingolfare inutilmente le aule di giustizia, gettano nel caos gestori, tecnici e atleti, i dipendenti delle società sportive e le loro famiglie. Ora basta”.

“Non è un caso che il Codacons abbia inoltrato una diffida che chiede al Sindaco di intervenire avvertendolo delle conseguenze che possono derivare dalla sua inadempienza.

Si pensi alla manutenzione, alla piena fruizione, al potenziamento e all’efficienza del patrimonio sportivo della città”.


SCUOLA, SANTORI (LEGA) “LICEI RESPINGONO ISCRIZIONI, CARENZA AULE SEMPRE PIU’ GRAVE”

giovedì 17 febbraio 2022

“Pressapochismo e indifferenza sono le parole chiave, evidentemente, dal momento che si continuano a non aprire le porte degli spazi necessari ai licei di Roma e provincia. La mancanza di aule crea problemi in molti istituti, il diritto allo studio è calpestato dall’incapacità di pianificazione della sinistra”.

Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori in merito alla carenza di aule in molte scuole.

“La situazione è preoccupante al liceo Montale e al Nomentano, in diversi altri istituti di Roma, a Fiumicino e in altri comuni della provincia, dove oltre la metà degli aspiranti non può iscriversi. E parliamo solo di alcuni dei casi più eclatanti”, elenca Santori.

“Da anni purtroppo è mancata una programmazione, e questo ha impedito di fronteggiare anche gli effetti collaterali della pandemia sulla condizione economica delle famiglie, che ha costretto molti a passare dalle scuole private a quelle pubbliche”, conclude.


PERSONALE, SANTORI (LEGA): “AVANTI C’E’ POSTO AL COMUNE, GUALTIERI BATTE ALDO FABRIZI”

mercoledì 16 febbraio 2022

“Un claim ormai inconfondibile e di sicuro successo, lo slogan del campo largo del sindaco Gualtieri che incanta e chiama a sé anche giovani e giovanissimi.

Sulla scia di Letta e Zingaretti che ripete, augurandosi forse il prosieguo del profondo sonno della ragione di questi anni, sempre lo stesso mantra pensando già al 2023, il Sindaco continua ad assumere nuove figure in Campidoglio i cui curricula restano oscuri.

La politica della falsa inclusione continua a fagocitare idee, alleati e belle speranze in cambio di un pugno di voti e di un altro fidato e paziente animatore del leggendario e sempre più sfocato campo largo. ‘Avanti c’è posto’, vien da dire rammentando il grande Aldo Fabrizi, ma di questo passo si arriva dritti al baratro del pensiero unico e della mediocrità elevata a sistema”

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega Fabrizio Santori, in merito all’Ufficio di gabinetto di Gualtieri, che si allarga a ex aspiranti candidati sindaco ed esponenti di minoranza dell’area di sinistra: Federico Lobuono, ex renziano, e Piero Latino, segretario romano di Articolo Uno, la formazione di fuoriusciti dal Pd guidata da Pierluigi Bersani


CULTURA, SANTORI (LEGA) : “TEATRO VALLE, NO A COMPLICI SU GARE IMPOSSIBILI DAI REQUISITI ASSURDI”

mercoledì 16 febbraio 2022 –

“Intervenga il sindaco Gualtieri altrimenti chiederemo l’intervento dell’anticorruzione. La gara per l’aggiudicazione dei lavori di restauro del teatro Valle, per i quali sono pronti oltre 5 milioni di euro, si riduce a un compitino che però sembra scritto apposta per pochi eletti.

La Sovrintendenza capitolina assegna infatti un punteggio superiore alla ditta in grado di offrire un direttore assunto dall’impresa almeno da tre anni e che abbia avuto passate esperienze di restauri di teatri storici o di auditorium vincolati. Dovrà avere anche gli occhi azzurri? Siamo certi che si sarà la fila”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega Fabrizio Santori, segretario in aula Giulio Cesare. “L’arte certo è fantasia, lascia la realtà per spaziare nel multiforme mondo delle idee, ma il bando per il teatro Valle sfida la miseria del quotidiano e precipita tra il ridicolo e il perlomeno ‘sospetto’: è spontaneo domandarsi quante ditte potranno partecipare ad una selezione redatta in questi temini” .

“Il sindaco Gualtieri intervenga, controlli che cosa si fa dei soldi pubblici e quale progetto si intenda realizzare su un manufatto così prezioso, e si adoperi per eliminare requisiti assurdi che riducono la partecipazione alla gara sul limite dell’impossibile per la maggior parte delle imprese potenzialmente interessate”.


“VECCHIE CHIACCHIERE DA LIBRO DEI SOGNI NON RISOLVONO I PROBLEMI”

martedì 15 febbraio 2022

“Chiacchiere e il solito gioco di chi non ha una strategia attuale e si limita a ripetere vecchi schemi facendo il verso a progetti risalenti all’era Tocci-Veltroni”.

Così il consigliere della Lega e segretario in Aula Giulio Cesare Fabrizio Santori boccia il Piano urbano di mobilità sostenibile in approvazione in Assemblea capitolina. “Manca perfino un elenco delle priorità, eppure Roma attende grandi eventi a breve scadenza, come il Giubileo 2025 e l’Expo 2030.

Si parla di niente, mentre, solo per fare un esempio, il parcheggio di scambio Atac di via Macedonia resta chiuso a marcire.

Uno scandalo che fa il paio con quello del bando che dovrebbe attivare finalmente un servizio pubblico di periferia degno di questo nome, regolarmente rimandato”, dice Santori, e insiste: “Non si punta a creare servizi pubblici usando gli spazi militari, luoghi che potrebbero essere disponibili, non si ammoderna il parco bus puntando sull’elettrico e in tutta la città le colonnine per la ricarica dei mezzi privati sono un miraggio.

Tutto tace sullo scempio quotidiano di monopattini e biciclette in affitto abbandonati ovunque sui marciapiedi e sulle carreggiate”, aggiunge. “Servono controlli e telecamere per scrivere la parola fine a questa cattiva gestione sbandierata come vessillo dell’impegno socioambientale e della tutela del territorio”, propone il rappresentante della Lega.

“Si parla ancora del Grab che dovrebbe sventrare villa Ada, con un vergognoso scempio ideato nel disprezzo dei valori storici e monumentali, per non dire, naturalmente, del prezioso verde pubblico”

prosegue Santori, che conclude: “Il caos è tale che la mobilità pedonale diminuisce, i romani sono continuamente colpiti da divieti, balzelli e chiusure senza che questo porti a nulla di concreto, fatto salvo l’aumento dello stress e del disagio.

Basta libri dei sogni, è ora di svegliarsi”.


DECORO, SANTORI (LEGA): “PULIZIA UN BLUFF, L’OPPOSIZIONE A ZINGARETTI E GUALTIERI È PURE IN FAMIGLIA “

lunedì 14 febbraio 2022

“L’opposizione espugna casa Zingaretti, e lo fa battendo su uno dei problemi più gravi ed irrisolti della città: la sporcizia. Il fallimento del piano di pulizia sbandierato dal sindaco Gualtieri, il bluff da 40 milioni dei quali domandiamo il conto, è diventato oggetto di un video con tanto di colonna sonora in tema postato su Instagram dalla cognata stessa del presidente della Regione Lazio, Luisa Ranieri”.

Lo dichiara in una nota il consigliere segretario in Aula Giulio Cesare Fabrizio Santori (Lega). “Cartacce, immondizie varie, erbe infestanti che spuntano da cancelli in abbandono lungo un percorso nel cuore della Capitale. Continui pure così il sindaco Gualtieri, e i suoi successi nel curar la romana ‘monnezza’ forse varcheranno i confini come talvolta accade con le opere dell’ingegno: arte, piglio documentale e luminosi pixel a milioni, dedicati alla sola padrona di Roma riconoscibile nelle sequenze: l’immondizia”.

“Incuria e mancanza di decoro sono talmente inarrestabili da indurre anche i parenti stretti dei capi della sinistra a denunciare lo stato di indecente del centro della città. E forse in una prossima puntata, presi da spirito d’avventura, ci narreranno anche della condizione delle periferie.”


PARTECIPA A 2 WEBINAR PER IMPRESE E PER CHI HA UN’IDEA DA FINANZIARE

giovedì 10 febbraio 2022

PER LE IMPRESE, PER CHI HA UN’IDEA, PER CHI HA IL PROGETTO DELLA VITA DA FINANZIARE

È stato approvato il bilancio di Roma Capitale. Si può mentire alla città, si possono raccontare le favole giuste ai romani ma i numeri del bilancio non sono un’opinione. Un bilancio di previsione figlio di una cultura spendi e spandi tipica della sinistra. Un bilancio di previsione targato Gualtieri e Pd che doveva essere approvato a dicembre ma che è slittato per errori, incompetenze, emendamenti di giunta e sub emendamenti di consiglio che sono andati a mettere le toppe a gravi problemi sollevati nero su bianco dall’Organo di Revisione Economico-Finanziario al quale non è stata data ancora una risposta sui necessari obiettivi di servizio e di gestione delle aziende partecipate, sul patrimonio immobiliare della città e sulla pianificazione della spesa per il personale.

Le linee programmatiche della giunta Gualtieri hanno disegnato all’inizio del mandato una Roma dei sogni che poi concretamente non si evince nel bilancio di previsione che anzi, numeri alla mano, non ha una visione di lungo respiro relegando la Capitale d’Italia nelle retrovie europee in perfetta sintonia con l’amministrazione precedente.

Tre mesi potevano essere necessari per dare una prima svolta soprattutto in vista delle grandi sfide che attendono la città, oltre al Pnnr, il Giubileo 2025 e l’Expo 2030 che temo saranno le ennesime occasioni perse. Staremo a vedere sicuramente è ancora presto per dare un giudizio complessivo.

Oggi è la giornata del Ricordo. Il Giorno del ricordo è una solennità civile nazionale italiana, celebrata il 10 febbraio di ogni anno, che ricorda i massacri delle foibe e l’esodo giuliano dalmata.

Istituita con la legge 30 marzo 2004 n. 92, vuole “conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”.

Sarò impegnato in diversi incontri istituzionali. Seguimi sui social e sul mio stato whatsapp. La pandemia sembra avviarsi verso la chiusura finalmente dunque è anche il momento di ripartire per questo vorrei proporti due webinar da seguire oggi e domani. leggi di seguito i dettagli e PARTECIPA.

PER LE IMPRESE, PER CHI HA UN’IDEA, PER CHI HA IL PROGETTO DELLA VITA DA FINANZIARE PREZIOSI STRUMENTI PER CREARE IMPRESA E PER SVILUPPARE IMPRESA. NON MANCARE!

Webinar di oggi giovedì #10febbraio dalle ore 15,00 alle ore 17,00 organizzati dalla #CommissioneFinanzaeImpresa dell’ Ordine dei Commercialisti di Roma. Argomento Agricoltura Business

Plane Fondi Europei.

Sarò relatore in apertura.Le iscrizioni sono aperte. Per i non iscritti all’ODCEC di Roma che vogliono seguire basterà inviare una mail a convegni@odcec.roma.it e attendere il link di collegamento 15 minuti prima dell’inizio dell’evento.


⭕️⭕️⭕️ Non perdere l’interessantissimo Webinar che tratterà degli incentivi per lo sviluppo di impresa e start up, e dell’azzeramento dei costi della formazione dei dipendenti!Segna in agenda

VENERDI 11 FEBBRAIO ore 18:00

Per confermare la propria presenza e partecipare, inviare una mail a segreteria@gruppoabcimpresa.it

PRESENTA LA TUA CANDIDATURA PER ENTI, AZIENDE, ISTITUZIONI E SOCIETA’ PARTECIPATE DI ROMA CAPITALE

  


FOIBE, SANTORI: “MAI DIMENTICARE, PROMUOVERE MEMORIA STORICA”

giovedì 10 febbraio 2022

“Oggi, Giorno del Ricordo delle vittime delle Foibe, onoriamo la memoria delle migliaia di italiani di Istria e Dalmazia vittime delle truppe titine, uccisi e gettati nelle foibe, o cacciati dalle loro case e privati dei loro beni e di quanto era rimasto delle loro famiglie.

Una memoria agghiacciante, per troppi decenni passata sotto silenzio e per promuovere la quale bisogna fare di più”.

Lo dichiara in una nota il consigliere Fabrizio Santori, mentre oggi in Assemblea Capitolina la Lega presenta una mozione per impegnare il Sindaco a intensificare le azioni connesse alla Giornata del Ricordo, dedicata alle vittime delle foibe e all’esodo dei giuliano-dalmati.

“All’Istituto professionale di stato per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera ‘Tor Carbone’ in questo giorno, insieme al sottosegretario all’Istruzione Rossano Sasso, tra le altre commemorazioni volute dalla Lega, ci confrontiamo con studenti, insegnanti, testimoni di quella sciagurata vicenda.

Tra loro la professoressa e storica Maria Ballarin, autrice di un libro su questo tema, che fornirà un’informazione essenziale ma completa su fatti storici per molti decenni censurati dai programmi ministeriali”

“Mai dimenticare. Solo la memoria, il ricordo, le parole degli adulti, le testimonianze e la storia, appunto, possono vincere contro la barbarie che troppo spesso cerca di rialzare la testa, approfittando dei vuoti di intelligenza e di umanità aperti dal marcio cordame delle ideologie e dei pregiudizi. Come trappole mortali nascoste nel fango da cacciatori impazziti”. conclude Santori.


MOVIDA, SANTORI (LEGA): “ORDINANZA CON FALLE, UN ALTRO FINE SETTIMANA A RISCHIO”

4 febbraio 2022

“Chiudere i minimarket in anticipo nei fine settimana è un passo, ma da solo questo provvedimento non inciderà in modo significativo sul micidiale mix di malamovida e contagi che avvelenano le notti della Capitale, e non soltanto nel I e nel II Municipio.

Ci chiediamo infatti anche che cosa accadrà negli altri Municipi”. Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega e segretario in aula Giulio Cesare Fabrizio Santori, a proposito dell’ordinanza sindacale sulla movida in vigore da stasera nei fine settimana.

“L’ordine del Sindaco ha delle falle: non vale per le associazioni culturali, alcuni tra i luoghi dove è facile si verifichino assembramenti e caos esattamente come nei minimarket”, obietta Santori.

“Ecco dunque un altro provvedimento calato dall’alto senza ascoltare le associazioni dei commercianti e le loro proposte inviate anche al prefetto.

Peraltro le commissioni capitoline, che esistono apposta per affrontare e dirimere preliminarmente le problematiche che investono l’Amministrazione e con essa l’intera città, non hanno minimamente aperto al confronto con le realtà del territorio.

E questo accade non soltanto per disinteresse, ma anche perché è stata clamorosamente dimenticata la competenza della sicurezza urbana, dimostrando la poca attenzione del sindaco Gualtieri e della sua maggioranza su questa tematica”, conclude Santori.


DISABILI, SANTORI (LEGA): “CITTADINI DISABILI IN CAMPIDOGLIO CONTESTANO GUALTIERI”

3 febbraio 2022

“Le realtà del territorio, i cittadini disabili e le loro famiglie hanno diritto ad essere ascoltati, e con molta attenzione. Ma mentre in Aula si approva il nuovo regolamento delle Consulte per la disabilità, si mettono da parte le famiglie che tutti i giorni a Roma subiscono i veri drammi sociali dimenticate dalle istituzioni”.

Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori, che ha incontrato una rappresentanza dei cittadini che manifestavano in piazza del Campidoglio durante la discussione in assemblea capitolina.”

Anche l’ordine del giorno presentato dalla Lega”, aggiunge Santori, “che puntava ad impegnare il Sindaco a porre in essere efficaci interventi a favore dei disabili residenti nelle case popolari, spesso in gravi difficoltà a causa di guasti o inesistenza degli ascensori e mancate manutenzioni, è stato bocciato.

Nel cerchio magico delle associazioni del terzo settore, dei sindacati, delle coop e degli enti interessati”, insiste Santori, “si è consumato il solito rituale. Ma le persone disabili, genitori e parenti in cerca di sostegno, sono rimasti ancora una volta insoddisfatti e sono stanchi di ascoltare chi vuole decidere per loro all’ombra dell’assegno dello stipendio mensile.

La maggioranza di centrosinistra ignora il problema e ripropone ancora una volta modelli che creeranno la solita disomogeneità da Municipio a Municipio”, conclude Santori.


SPORT, MATONE, SANTORI (LEGA): “APPROVATO ALL’UNANIMITA’ IL PASSAPORTO EMATICO PER TUTELA ATLETI”

2 febbraio 2022

“Approvata all’unanimità in Assemblea Capitolina la mozione della Lega che chiede al Sindaco Gualtieri di rappresentare ai vari livelli parlamentari e governativi la necessità del ‘passaporto ematico’

un documento che contenga disposizioni specifiche che prevedano controlli ematici periodici e obbligatori in ambito sportivo”. Lo dichiarano in una nota congiunta la capogruppo della Lega in Campidoglio, Simonetta Matone, e il consigliere Fabrizio Santori, promotori della mozione approvata all’unanimità in aula Giulio Cesare su questo argomento. “Il ‘passaporto ematico’”, proseguono Matone e Santori, “è uno strumento di grande importanza per la tutela della salute e la prevenzione delle malattie nei giovani atleti, troppo spesso ancora oggi vittime di morti improvvise durante le competizioni o gli allenamenti. L’attività sportiva in questi ultimi anni si è notevolmente diffusa”, aggiungono, “ma la tutela della salute degli atleti non è invece progredita in misura adeguata a riconoscere e prevenire eventuali anomalie fisiche o problemi di salute in chi fa sport. Con le attuali tecnologie”, proseguono i consiglieri della Lega,”non è difficile realizzare un sistema in grado di seguire ogni bambino fin dalla più tenera età, così da ottimizzare il livello di tutela in ciascuno. La prevenzione non è certo un costo, ma un investimento. Da anni la Fondazione Polito, che ha ideato anche il premio ‘Andrea Fortunato’, intitolato al giovane calciatore scomparso a causa di una grave forma di leucemia e dedicato ad atleti, società sportive e manager, conduce la battaglia in tutta Italia per ottenere il ‘passaporto’. Una battaglia che è anche la nostra e che continueremo con forza a sostenere”, concludono Matone e Santori.


SICUREZZA, SANTORI – DE VECCHIS (LEGA): “BENE GUALTIERI SU VOLONTA’ DI CONTRASTARE OCCUPAZIONI, MA NO SCARICABARILE”

31 gennaio 2022 –

“Riceviamo dal sindaco Gualtieri la risposta alla richiesta della Lega di aprire un tavolo sulla sicurezza per fronteggiare il problema delle occupazioni abusive.

Ringraziamo il Primo cittadino per la risposta, che certo indica apertura la confronto e al dialogo su questo grave problema che affligge la città, ma è necessario trovare la strada per fare di più, ribadiamo la disponibilità a discutere e collaborare”.

Lo dichiarano in una nota congiunta il consigliere capitolino Fabrizio Santori e il senatore William De Vecchis (Lega), che avevano inviato nei giorni scorsi un’ufficiale richiesta al Sindaco sul tema delle occupazioni abusive di immobili.

“Limitarsi a rilevare la necessità di contrastare il degrado e di restituire ‘un imprescindibile decoro sociale per i residenti’ e i loro quartieri piagati da queste problematiche, per poi glissare rammentando che il tavolo sulla sicurezza esiste già ed è un organo che convoca la prefettura, è sicuramente una risposta giusta sotto il profilo burocratico-amministrativo.

Ma serve ben altro, a nostro modesto avviso, per chi governa e rappresenta una città come Roma”, commentano Santori e De Vecchis.

“Chiediamo intanto che il tavolo sulla sicurezza sia convocato al più presto dalla Prefettura e siamo convinti che il sindaco Gualtieri farà altrettanto dall’alto del suo prestigioso ruolo di tutela di tutti i cittadini romani. Il fenomeno delle occupazioni ha dimensioni allarmanti, il declino in cui versano molti quartieri, i pericoli a cui sono esposti i cittadini, l’illegalità diffusa, non possono essere ulteriormente tollerati”, concludono Santori e De Vecchis.

Foto: Nota di risposta Sindaco di Roma Capitale Gualtieri alla richiesta della Lega di convocare un tavolo sulla sicurezza con particolare riguardo alle occupazioni abusive di immobili.


“PONTE CROLLATO DA ANNI, CITTADINI OSTAGGIO DELL’INCURIA”

28 gennaio 2022

“Il ponte di via Boccioleto, a Santa Maria di Galeria in XIV Municipio, è inagibile da oltre due anni e questa situazione, non più sostenibile, isola centinaia di residenti ai margini della città.

Decine di famiglie sono da settembre 2019 ostaggio di disservizi, incapacità, pericoli, ritardi, fango che scorre ad ogni scroscio di pioggia”.

Lo dichiarano in una nota congiunta Fabrizio Santori e Domenico Naso (Lega), a margine della commissione Lavori pubblici richiesta dallo stesso Santori con l’obiettivo di risolvere presto questo problema.

“Il ponte di via Boccioleto, sul fiume Arrone”, proseguono Santori e Naso, consiglieri rispettivamente in Assemblea capitolina e in Municipio XIV “costringe i cittadini a servirsi di un ponte d’epoca medievale che oltretutto insiste su un terreno privato, il cui proprietario è stato anche temporaneamente ‘espropriato’ per permettere di garantire almeno un parziale diritto alla mobilità. In questo assurdo scenario che vede i cittadini trattati come sudditi si muovono le ombre dell’incuria e dell’indifferenza: ancora non si sa quale ente abbia la responsabilità di ricostruire il manufatto”, insistono Santori e Naso.

“Il primo atto scaturito dalla commissione odierna richiesta dalla Lega è l’istituzione di un tavolo tecnico per stabilire le competenze ai vari livelli e cominciare ad agire subito ripristinando sicurezza,

legalità e rispetto per le famiglie costrette a sopportare da troppo tempo una situazione inconcepibile e ormai al limite della sopportabilità”, concludono Santori e Naso.


CANTIERI, SANTORI (LEGA): “VALORIZZARE SAMPIETRINI, MA INCURIA E ABBANDONO PADRONI DELLA CITTA'”

27 gennaio 2022

“I sampietrini romani sono un patrimonio unico che la città non riesce a valorizzare e custodire come dovrebbe.

I cantieri sono infiniti, le strade restano chiuse per mesi e quando riaprono sono già piene di toppe, il commercio è ridotto al lumicino. Disabili bloccati, passi carrabili ostruiti da ruspe e camion, negozi chiusi”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega e segretario in aula Giulio Cesare Fabrizio Santori, a margine della riunione odierna della commissione capitolina Lavori Pubblici di cui è componente.

“Vogliamo saperne di più sul destino dei sampietrini rimossi dalle strade romane, faremo un sopralluogo per controllare i depositi nei quali sono custoditi.

Chi conta gli storici blocchetti romani, chi li custodisce e chi li cataloga, soprattutto quando restano ammucchiati agli angoli delle strade.

Sono una ricchezza”, afferma Santori, che annuncia sull’argomento una mozione in Assemblea capitolina.

“Incuria e abbandono la fanno da padroni, basta guardare via Nazionale, dove dopo gli interventi il fondo stradale è di nuovo pieno di rattoppi, e via Baccina, ridotta a una discarica a cielo aperto, mentre degli operai che avrebbero dovuto completare i lavori non c’è più traccia.

Via dei Cerchi e viale Aventino sono ormai ostaggio dei cantieri, le ciclabili un miraggio, la viabilità un incubo, e in questa triste danza di incompetenza e faciloneria Roma sprofonda quotidianamente nel caos”, conclude Santori


BILANCIO, SANTORI (LEGA): “NOMENZOGNE ALLA CITTA’, I NUMERI NON SONO UN’OPINIONE

26 gennaio 2022

Si può mentire alla città, si possono raccontare le favole giuste ai romani, ma i numeri del bilancio non sono un’opinione.

Un bilancio di previsione figlio di una cultura spendi e spandi tipica della sinistra.

Un bilancio di previsione targato Gualtieri e Pd che doveva essere approvato a dicembre, ma che è slittato per errori, incompetenze, emendamenti di giunta e sub emendamenti di consiglio che sono andati a mettere le toppe ai gravi problemi sollevati nero su bianco dall’Organo di Revisione Economico-Finanziario”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega e segretario d’Aula Fabrizio Santori, a margine dell’approvazione in Assemblea Capitolina del bilancio di previsione 2022-2025.”

All”Oref”, prosegue, “non è stata data ancora una risposta sui necessari obiettivi di servizio e di gestione delle aziende partecipate, sul patrimonio immobiliare della città e sulla pianificazione della spesa per il personale.

Le linee programmatiche della giunta Gualtieri hanno disegnato all’inizio del mandato una Roma dei sogni che poi concretamente non si evince nel bilancio di previsione”, aggiunge. “Numeri alla mano non c’è una visione di lungo respiro, e la Capitale d’Italia viene relegata nelle retrovie europee in perfetta sintonia con l’amministrazione precedente. Tre mesi potevano essere necessari per dare una prima svolta soprattutto in vista delle grandi sfide che attendono la città, oltre al Pnnr, il Giubileo 2025 e l’Expo 2030, che temo saranno le ennesime occasioni perse”, conclude Santori.

Le critiche della della Lega

Argomenti sui quali sono stati presentati ordini del giorno ed emendamenti, per la quasi totalità respinti dal centrosinistra.

Per il gabinetto del Sindaco Gualtieri salgono da 3.600.000 a 5.070.000 euro, con un aumento del 38%, rispetto al 2021, cui si aggiungono 500.000 euro ( +634%) per manifestazioni ed eventi, e si vogliono spendere oltre 33 milioni in cinque anni per lo staff del Primo cittadino.Idem per la Direzione Generale: un aumento spropositato rispetto al 2021, nel quale compaiono ulteriori 20 milioni di euro per professionisti esterni.

Le spese per le politiche sociali salgono del 36%, e cioè di 276 milioni, salta però agli occhi la diminuzione del 7% per le case di riposo, mentre si destinano 5 milioni di euro ad associazioni private e aumentano del 60% i fondi per rom, sinti e camminanti e immigrati.

A Roma la Tari è la più alta d’Italia, ma si sbandierano 40 milioni per la pulizia di strade e piazze che continuano ad essere sporche. Non c’è finanziato un piano per la chiusura del ciclo dei rifiuti.

Aumenta di 70 euro il prezzo della concessione dei loculi, i cimiteri romani sono alla rovina, onta ai nostri defunti e a chi li ricorda, nello spregio totale di una cultura che fonda le sue radici nella storia.

Lo stanziamento per questo settore è fermo a 4 milioni, non solo non aumenta, ma è impossibile non chiedersi dove siano finiti i soldi destinati a questo scopo in precedenza.

Per fare ancora qualche esempio ci sono solo 3 milioni per la sicurezza, per la Polizia Locale c’è un taglio del 9%, e per il turismo un aumento pari solo all’8%. Male la sforbiciata del 40% per il Dipartimento entrate, e molto discutibile è la ripartizione dei 16 milioni destinati ai Municipi.


Ama, Santori, (Lega). ” In Ama nulla cambia, giri di poltrone e carriere, ma i disservizi restano”

Stessi nomi, giri di poltrone, stesso avvilente caos.

L’azienda con nuovi ordini di servizio discutibili cerca di tappare le falle nel personale con un giro di promozioni facili sulle quali pesano ancora un volta le ombre del nepotismo e delle segnalazioni.

Idem l’ordine di servizio riguardante i servizi cimiteriali romani, dove il balletto delle poltrone, delle promozioni e delle carriere ai vari livelli la fa da padrone con gli stessi nomi che hanno generato negli anni solo abbandono e devastazione”.

Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori.

“Non crediamo che continuando a inserire sempre solo nomi ‘noti’ ai vari livelli dell’organigramma aziendale e ignorando il merito e le capacità degli interni, l’Ama e i cimiteri capitolini possano riscattarsi dal penoso degrado in cui versano ormai da troppo tempo”, prosegue Santori.

“Disservizi, sporcizia, lentezza, abbandono nelle strade e nelle piazze. E poi furti, danneggiamenti, lavori mai eseguiti, sbandati alla ricerca di un rifugio, mancanza di controllo e sicurezza sono i problemi che si aggiungono nei cimiteri.

Con lo stesso management e con l’atteggiamento della maggioranza del sindaco Gualtieri, che respinge un ordine del giorno della Lega con proposte mirate di rilancio per una nuova gestione di Ama, nulla cambierà, pur ascoltando le proteste di autisti e netturbini dopo le ultime assunzioni di impiegati e funzionari.

In commissione Ambiente chiederemo chiarezza e trasparenza, efficienza nei servizi e decoro: tutto questo manca, eppure le tariffe continuano ad aumentare”.


Vigili aggrediti con lama puntata alla gola, ma Gualtieri taglia i fondi per Polizia Locale

Esprimiamo massima vicinanza all’agente della Polizia Locale del Gruppo Monte Mario, aggredita e minacciata con un taglierino puntato alla gola da un malvivente che voleva impossessarsi della sua pistola al rientro dal servizio di pattuglia insieme al collega.

Se gli agenti stessi sono a rischio, e dunque a rischio molto maggiore sono i cittadini, è evidente che esiste a Roma un problema di sicurezza nelle zone periferiche, soprattutto nelle ore notturne, che non deve essere sottovalutato dal sindaco Gualtieri che ha la delega a questo settore”.

“Troppe e troppo frequenti le aggressioni nel totale silenzio del Primo cittadino, dal quale ci attendiamo una maggiore attenzione per il Corpo della Polizia Locale, spesso mandato allo sbaraglio, senza garanzie né il giusto equipaggiamento per i servizi che è chiamato a svolgere”.

“Mentre in bilancio per il 2022 la maggioranza di centrosinistra si appresta ad approvare una diminuzione dei fondi per la Polizia Locale di Roma Capitale pari all’8% rispetto al rendiconto 2021, il sottosegretario della Lega al ministero dell’Interno, Nicola Molteni, ha già annunciato un percorso che porterà all’uso del taser per 1.500 agenti di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza, come previsto dal ‘Decreto Sicurezza uno’ di Matteo Salvini: il passo successivo sarà dedicato alle Polizie Locali” conclude Fabrizio Santori.


Occupazioni, la Lega scrive al sindaco Gualtieri. Santori, De Vecchis (Lega): “Subito un tavolo sulla sicurezza per risolvere problemi oltre 90 occupazioni”

21 Gennaio 2022

Il sindaco Gualtieri convochi al più presto un tavolo sulla sicurezza con il Prefetto e le opposizioni per porre fine alle occupazioni abusive di immobili che affliggono la città. Basta degrado, criminalità, spazi distrutti e perduti che potrebbero essere usati per scopi utili a tutti i romani”.

Lo dichiarano in una nota congiunta i rappresentanti della Lega Fabrizio Santori, consigliere capitolino, e il senatore William De Vecchis, che hanno inviato una nota al sindaco Gualtieri nella quale si rappresenta la necessità di convocare un tavolo sulla sicurezza, alla presenza del Prefetto e con la partecipazione anche delle forze politiche di opposizione, con specifico riguardo al tema delle oltre 90 occupazioni abusive degli immobili sul territorio di Roma Capitale.

“Fuor da polemiche trite e sterili e dagli ottusi e conformisti slogan che dopo cent’anni ancora sembrano non aver fatto i conti con la storia, quello che veramente serve alla città è una pianificazione partecipata per varare subito tutte le misure necessarie a garantire il rispetto della legalità, evitando tensioni e tutelando la sicurezza dei residenti”, aggiungono Santori e De Vecchis, “È innegabile che le occupazioni abusive favoriscono condizioni di degrado e fenomeni di microcriminalità e disordine urbano. Non si può quindi attendere oltre per avviare un percorso adeguato a risolvere le situazioni esistenti e a prevenire in futuro nuove eventuali occupazioni”, concludono Santori e De Vecchis.


Mobilità, Santori (Lega): “No altri divieti e balzelli, inquinamento non si batte distruggendo economia”

19 Gennaio 2022

“Non fingiamo di risolvere i problemi di traffico e inquinamento della Capitale demonizzando ancora una volta il traffico privato. Porre ulteriori limitazioni, balzelli e strette per la fascia blu, pensare anche a nuovi percorsi verdi, rischia di sferrare un colpo mortale alla già complicata situazione dei commercianti romani”.

Foto: RomaToday traffico città

Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino e segretario in Aula Giulio Cesare Fabrizio Santori (Lega) commentando la notizia apparsa su alcuni quotidiani secondo cui per la Capitale si ipotizzano ulteriori limitazioni e tariffe giustificate dall’eccessivo traffico privato. “Roma non è un’idea”, prosegue Santori, “Roma è una città reale dove la gente lavora, studia, molti vengono dall’hinterland, e dove prendere i mezzi pubblici è difficile specialmente in tempo pandemia. Metro e bus sono insufficienti, vecchi, affollati. Diciamo no ad altri divieti e balzelli prospettati la scusa di combattere l’inquinamento”.

Foto: RomaToday – smog città

La lotta all’inquinamento atmosferico non parta ancora una volta dalla fine senza puntare alla vera soluzione, ma soprattutto non porti con sé la distruzione dell’economia cittadina. Facciamo rispettare le regole che già ci sono, monitoriamo tutte le fonti inquinanti. Siamo certo favorevoli alla mobilità alternativa. Bici, monopattini, mezzi elettrici, sono una parte degli interventi, ma prima di chiudere altri spazi ai veicoli privati, molti dei quali già ibridi, elettrici o euro 6, devono funzionare i mezzi pubblici. Tutti, sempre e in maniera perlomeno decente”, conclude Santori.


“In Campidoglio continua lo sfarzo Gualtieri lasci la delega al Personale”

Lunedì 17 gennaio 2022

“Mentre a breve discuteremo un bilancio magro per i cittadini romani, nel palazzo in Campidoglio continua lo sfarzo. Dopo i contratti confermati per i dirigenti esterni e lo staff faraonico da 110 persone alla modica cifra di 6 milioni e mezzo di euro l’anno per i prossimi 5 anni, il sindaco di Roma Roberto Gualtieri.

Che ha la delega del personale, arriva a cacciare dall’amministrazione i generali dell’esercito, pagati solo mille euro al mese per ricoprire ruoli scoperti da dirigenti. Al loro posto arrivano funzionari da 140 mila euro all’anno scelti ad hoc nei ruoli chiave dell’amministrazione. Sono stati mandati via in pochi giorni senza neanche un minimo rispetto istituzionale, d’obbligo soprattutto quando c’è in gioco l’onore di una Forza Armata. A questo punto ci chiediamo: per il ministro della Difesa Guerini conta più il partito o la dignità dei suoi uomini? E non dimentichiamo che mancano all’appello ancora diversi nuovi dirigenti per gli uffici di scopo partoriti nell’ultimo provvedimento della macrostruttura, e anche qui, a breve, ne vedremo delle belle. Chiediamo che Gualtieri lasci la delega al personale”.

Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere capitolino della Lega. “In attesa dell’ennesimo atto che calpesta quel necessario processo volto a migliorare l’efficienza e l’efficacia della spesa pubblica ci chiediamo se Gualtieri sia consapevole del periodo economico che sta vivendo la nostra città”, conclude Santori.


Bilancio, Santori (Lega): “Bilancio inadeguato, priorità ignorate e scarsa programmazione”

Data venerdì 14 gennaio 2022

Siamo delusi da un bilancio per Roma Capitale nel quale leggiamo un aumento delle spese centralizzate modello Unione Sovietica che solo per il gabinetto del Sindaco Gualtieri salgono da 3.600.000 a 5.070.000 euro , con un aumento del 38%, rispetto al 2021, cui si aggiungono 500.000 euro ( +634%) per manifestazioni ed eventi, e si vogliono spendere oltre 33 milioni in cinque anni per lo staff del Primo cittadino.

Idem per la Direzione Generale: un aumento spropositato rispetto al 2021 dove compaiono ulteriori 20 milioni di euro per professionisti esterni. Abbiamo tra le mani un documento che tralascia le raccomandazioni dell’Oref sui necessari obiettivi di servizio e di gestione delle aziende partecipate, sulla pianificazione della spesa per il personale. Un bilancio nel quale non si pensa alla gestione del grande patrimonio immobiliare della città, e se è vero che le spese per le politiche sociali salgono del 36%, e cioè di 276 milioni, salta però agli occhi la diminuzione del 7% per le case di riposo, mentre si destinano 5 milioni di euro ad associazioni private e aumentano del 60% i fondi per rom, sinti e camminanti e immigrati”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega e segretario d’Aula Fabrizio Santori, a margine del suo intervento in Assemblea Capitolina dove è iniziata la discussione sul bilancio di previsione della città. “A Roma la Tari è la più alta d’Italia, ma si sbandierano 40 milioni per la pulizia di strade e piazze che continuano ad essere sporche.

Aumenta di 70 euro il prezzo della concessione dei loculi, i cimiteri romani sono alla rovina, onta ai nostri defunti e a chi li ricorda, nello spregio totale di una cultura che fonda le sue radici nella storia. Lo stanziamento per questo settore è fermo a 4 milioni, non solo non aumenta, ma è impossibile non chiedersi dove siano finiti i soldi destinati a questo scopo in precedenza.

Per fare ancora qualche esempio”, prosegue Santori, “ci sono solo 3 milioni per la sicurezza, per la Polizia Locale c’è un taglio del 9%, e per il turismo un aumento pari solo all’8%. Male la sforbiciata del 40% per il Dipartimento entrate, e molto discutibile è la ripartizione dei 16 milioni destinati ai Municipi. Non c’è abbastanza impegno per le grandi sfide che attendono la città, oltre al Pnnr, il Giubileo 2025 e l’Expo 2030”, aggiunge il segretario d’Aula.

“Abbiamo presentato un fiume di ordini del giorno ed emendamenti per migliorare la proposta. Siamo disposti a collaborare, ma quanto è stato scritto non è all’altezza della capitale d’Italia”


Patrimonio, Santori (Lega): “Scuole e edifici Erp sono in rovina. Bambini e anziani al freddo, ma il Simu non risponde su contratti e manutenzioni”

Da Fabrizio Santori

Foto Corviale

Data venerdì 14 gennaio 2022

Scuole e edifici di edilizia residenziale pubblica continuano ad andare in rovina tra le proteste dei cittadini che chiedono interventi efficaci e definitivi, ma dal Dipartimento Simu (Sviluppo infrastrutture e manutenzione urbana), cui la Lega aveva richiesto accesso agli atti per avere un quadro chiaro e trasparente della situazione di questa parte del patrimonio comunale, non giunge alcun segnale.

Alla domanda, formulata già a dicembre, di mostrare i contratti di manutenzione e fornitura dei servizi energia e gas per le case Erp e gli istituti scolastici, risposte e documenti pervenuti: zero”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega e segretario d’Aula Fabrizio Santori, che insiste: “Gli esempi della scuola primaria Raffaella La Crociera a Casal Bernocchi e il comando della polizia locale del XIII Gruppo sono solo gli ultimi esempi di una situazione pessima cui pare non si voglia mettere mano. Riscaldamenti spenti, caldaie rotte, muri pieni di crepe, infiltrazioni, perdite d’acqua, solai puntellati, bagni rotti in scuole e uffici. Ascensori fermi anche nelle abitazioni che bloccano anziani e disabili dentro casa.

Un disastro” aggiunge il segretario dell’Aula Giulio Cesare, che insiste: ”Le riparazioni sono saltuarie, rabberciate e sempre troppo lente, l’illuminazione è scarsa in molti degli spesso calcinati i cortili intorno alle aule. Occorre subito fare chiarezza, controllare, far partire interventi e risolvere problemi che si ripetono da troppo tempo senza adeguate soluzioni”, conclude Santori.


In Campidoglio disomogeneità dei protocolli antiCovid, Gualtieri lasci delega personale

Da Fabrizio Santori

A Data mercoledì 12 gennaio 2022

Negli uffici capitolini manca un protocollo unico per la lotta e la prevenzione del Covid 19. Le strutture si muovono a macchia di leopardo senza omogeneità dei protocolli, i dipendenti sono informati a poche ore dall’inizio del turno, o arrivano direttamente in ufficio la mattina e trovano cartelli improvvisati che li avvisano della chiusura di stanze, piani, ascensori e uffici interi che attendono spesso ancora le sanificazioni dopo giorni dalla dichiarazione di contagio. Scarse le mascherine, e i distributori di disinfettante sono vuoti e spesso inesistenti su interi piani.

Se questa è la situazione, almeno si aumentino subito i giorni di smart working in tutte le strutture fino al 31 marzo, come già previsto dalle norme, e si proteggano da inutili rischi e tensioni migliaia di dipendenti e le loro famiglie, soprattutto se hanno anziani a carico”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega in Campidoglio Fabrizio Santori. “Una situazione intollerabile, nella quale il sindaco Gualtieri si muove senza risolvere i problemi, mentre confusione e rischio regnano sovrani. Se il Primo cittadino, carico di deleghe, non può sostenere il peso di quella al personale, la passi ad un assessore che si occupi del settore in modo adeguato e segua con attenzione scrupolo le norme sulla prevenzione anticovid”, conclude Santori.

On. Fabrizio Santori Consigliere segretario dell’Assemblea Capitolina

error: Content is protected !!