Riceviamo e pubblichiamo

FARMACAP, SANTORI (LEGA): “MANCA IL PERSONALE E SALTANO LE APERTURE NOTTURNE, PERÒ GUALTIERI È SILENTE SUL PREMIO DATO AL DIRETTORE

La crisi della Farmacap, l’azienda che riunisce le farmacie comunali, è dovuta molti problemi non risolti nonostante lo sbandierato ‘rilancio’ del Campidoglio, e tra questi turni assurdi e mancanza di incentivi, banca ore e inadeguati buoni pasto. È notizia di oggi la mancata apertura della farmacia notturna di Casalotti per carenza di personale. Ringrazio l’Ugl per aver organizzato un presidio in piazza del Campidoglio, che spero serva a scuotere una maggioranza sopita di fronte ai reali problemi della Farmacap.

L’inevitabile conseguenza è che i farmacisti, umiliati da come vengono trattati i loro colleghi delle farmacie comunali, disertano i bandi dell’ azienda: eppure il direttore incassa un profumato premio di produzione nel silenzio del sindaco Gualtieri.

Bisogna vederci chiaro, il Sindaco non distrugga un patrimonio dei romani mettendo a rischio presidi sanitari e sociali importanti per tutto il territorio, e in particolare nelle aree più periferiche”. Lo dichiara in una nota il capogruppo della Lega capitolina Fabrizio Santori, intervenuto questa mattina all’assemblea dei lavoratori Farmacap riuniti in Campidoglio dall’Ugl Terziario.

“Ho presentato una richiesta di accesso agli atti e presto sarà avanzata un’interrogazione. Invece di pensare alle nomine e a chiudere la città, Gualtieri chiuda all’indifferenza, all’incuria e all’arroganza, unici mezzi propulsori di un’amministrazione incapace, che arranca inchiodata alle poltrone riuscendo solo a distruggere il tessuto sociale, economico e culturale della città”, conclude Santori

error: Content is protected !!