www.bbc.com L.Doucet

Il suono degli spari ha echeggiato attraverso la capitale ucraina Kiev mentre i carri armati russi sono stati filmati mentre entravano nella città per la prima volta.

Il ministero della Difesa ucraino ha invitato coloro che vivono nella periferia nord, dove sono stati visti i carri armati, a costruire bombe incendiarie “per neutralizzare il nemico”.

L’Unione Europea ha annunciato nuove sanzioni per congelare i beni personali di Vladimir Putin in Europa.

Il Cremlino, intanto, dice che la Russia è pronta per i colloqui con l’Ucraina.

Il portavoce Dmitry Peskov ha affermato che i colloqui dovrebbero riguardare l’Ucraina che dichiara uno “status neutrale” – che includerebbe la “smilitarizzazione”.

La Russia vuole che l’Ucraina escluda l’adesione alla Nato.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha ripetutamente chiesto colloqui con Putin, ma non ha dato alcun segno di voler accettare colloqui sulla base della “smilitarizzazione”.

Durante la notte, Kiev è stata colpita da esplosioni, con almeno un condominio danneggiato e diversi civili feriti.

La Russia ha negato di aver compiuto scioperi.Una fonte anonima del ministero della Difesa russo ha anche affermato che un aereo abbattuto su Kiev era ucraino, riferisce l’agenzia di stampa Reuters. L’Ucraina ha detto che il jet era russo.

All’inizio del secondo giorno di combattimenti, Mosca – che sta attaccando da est, nord e sud – sembrava avere Kiev saldamente nel mirino. Il sindaco Vitali Klitschko ha detto che “il nemico” stava cercando di mettere Kiev “in ginocchio”.

Venerdì pomeriggio, il ministero della Difesa russo ha annunciato di aver catturato l’aeroporto di Antonov, utilizzando 200 elicotteri e una forza di atterraggio per prendere la base a nord di Kiev dall’Ucraina. I funzionari dell’intelligence occidentale hanno avvertito in precedenza che la Russia stava costruendo una “forza schiacciante” per prendere il controllo della città.

Ai cittadini del distretto settentrionale di Obolon è stato detto di rimanere a casa per evitare “operazioni militari attive” dai funzionari della città, aggiunge Reuters. Obolon è la stessa area in cui sembrava che i carri armati fossero stati girati all’inizio della giornata.

Il ministero della Difesa aveva già fatto appello ai residenti del distretto sulla sua pagina Facebook per “informarci sui movimenti delle truppe, per fare bombe molotov [bombe incendiarie] e neutralizzare il nemico”.

Durante la notte, le famiglie si sono rifugiate nelle stazioni della metropolitana di Kiev mentre gli attacchi aerei hanno colpito la città, compresa l’area densamente popolata di Pozniake, ferendone almeno otto.”

“Come possiamo viverlo nel nostro tempo?” Oxana Gulenko ha chiesto a Reuters mentre puliva i vetri rotti da un’esplosione.

error: Content is protected !!